Norme tecniche per le Costruzioni 2018
FONDO AMIANTO
Vittime amianto nei Porti: circolare INAIL sulle prestazioni
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia - http://sicuromnia.epc.it
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Vittime amianto nei Porti: circolare INAIL sulle prestazioni INAIL con Circolare n. 7 del 9 febbraio 2017 indica le procedure e le modalità di erogazione delle prestazioni del Fondo per le vittime dell'amianto in favore degli eredi di coloro che sono deceduti a seguito di patologie asbesto-correlate per esposizione all'amianto, nell'esecuzione delle operazioni portuali nei porti.
La Circolare richiama il recente Decreto 27 ottobre 2016 del Ministero Lavoro che ha individuato le procedure e delle modalità concernenti l'erogazione delle prestazioni di cui si tratta. Con la presente circolare INAIL, si forniscono le prime istruzioni applicative.

La circolare chiarisce alcuni aspetti specifici legati ai destinatari:sono eredi dei soggetti deceduti per aver contratto la patologia per esposizione ad amianto nell'esecuzione delle operazioni portuali intendendo per queste ultime "il carico, lo scarico, il trasbordo, il deposito, il movimento in genere delle merci e di ogni altro materiale, svolti nell'ambito portuale".

Sulle Prestazioni, l'importo sarà stabilito annualmente dall'Inail, in misura di una quota percentuale uguale per tutti i beneficiari, in ragione delle domande pervenute e ritenute accoglibili, dell'ammontare dei risarcimenti stabiliti in sentenza e nel rispetto dei limiti di spesa suddetti, pari a 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2016, 2017 e 2018.

Nella circolare anche i riferimenti a tempistiche e scadenze: relativamente agli anni 2017 e 2018, le domande devono essere presentate entro e non oltre il 28 febbraio, rispettivamente dell'anno 2017 o dell'anno 2018, con riferimento alle sentenze depositate nel corso dell'anno precedente.
Per l'anno 2016, le domande devono essere presentate entro e non oltre sessanta giorni successivi all'entrata in vigore del decreto ministeriale 27 ottobre 2016 e, cioè, entro e non oltre il 18 marzo 2017 con riferimento alle sentenze depositate entro il 31 dicembre 2015.

Infine per la Copertura spese
INAIL specifica quali spese va a coprire il Fondo relativamente per l'anno 2016, 2017 e 2018 ed indica per ogni anno i tempi massimi per la presentazione delle domande di erogazione delle prestazioni.

Infine, nella Circolare INAIL specifica come verrà comunicato al debitore l'ammontare delle risorse erogabili, distinguendo la possibilità di un risarcimento integrale o parziale.
La prestazione, aggiunge INAIL, verrà erogata entro 90 giorni decorrenti dal trasferimento delle risorse all'Inail da parte del Ministero del Lavoro. INAIL indica in circolare, che verranno fornite indicazioni relativamente alle modalità di recupero delle somme erogate nel caso di sentenza esecutiva favorevole all'istante che venga successivamente riformata in senso definitivamente negativo nei confronti dell'istante medesimo.

Riferimenti normativi:
Circolare n. 7 del 9 febbraio 2017
Art.1, comma 278, della legge 28 dicembre 2015, n. 208. Procedure e modalità di erogazione delle prestazioni del Fondo per le vittime dell'amianto in favore degli eredi di coloro che sono deceduti a seguito di patologie asbesto-correlate per esposizione all'amianto, nell'esecuzione delle operazioni portuali nei porti nei quali hanno trovato applicazione le disposizioni di cui alla legge 27 marzo 1992, n. 257. Decreto ministeriale 27 ottobre 2016. Prime istruzioni applicative

Per approfondire
Per un maggiore approfondimento sul provvedimento e per accedere agli atti normativi collegati, consulta la nostra Banca Dati Sicuromnia, o richiedi una settimana di accesso gratuito.
----------------------------------------------------------------------------

LA SCHEDA

Sicuromnia

La banca dati di Salute e Sicurezza, Antincendio, Ambiente contiene tutta l'informazione e l'aggiornamento per i professionisti ed le aziende che devono applicare la normativa in materia di prevenzione e protezione dai rischi

Ti aggiorna quotidianamente sulle norme e sulle sentenze di recente emanazione
Ti supporta nella gestione degli obblighi di legge attraverso le tabelle di adempimento, lo scadenzario, la modulistica e le schede rapide
Ti offre un'occasione di analisi e commento attraverso la consultazione degli approfondimenti tratti dalle più importanti pubblicazione di settore
Ti mette a disposizione un esperto che risponde alle tue specifiche esigenze di chiarimento.
Ti offre inoltre un servizio di newsletter mensile che, direttamente sulla tua mail, ti segnala i più recenti contenuti inseriti in banca dati.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: