Normativa ambientale

DL Enti pubblici: RAEE, geotermia e materie prime, tutte le proroghe ambientali (DL 51/2023 conv. in L.87/2023)

859 0

In Gazzetta Ufficiale la legge di Conversione (L.3 luglio 2023, n. 87) del decreto-legge 10 maggio 2023, n. 51, il cd. Decreto Enti Pubblici che riporta anche alcune proroghe di termini legislativi che riguardano l’ambiente e l’edilizia.

Facciamo il punto sul decreto: le previsioni più importanti in materia ambientale e le novità emerse in sede di conversione in Legge del provvedimento con tutti i link di approfondimento.

DL Enti Pubblici 51/2023 convertito – Proroga 2023 dei Sistemi collettivi RAEE fotovoltaici

RAEE

L’articolo 6, comma 2-quater proroga fino al 30 giugno 2024 il termine entro il quale i soggetti responsabili di particolari impianti fotovoltaici possono comunicare la scelta di partecipare a un sistema collettivo di gestione dei RAEE.

Proroga al 30 giugno 2024 anche il termine per la consegna della documentazione per l’adesione a sistemi collettivi per la gestione dei RAEE fotovoltaiche (comma 2-quater), originariamente previsto al 30 giugno 2023 dal quarto periodo del comma 1 dell’art. 24-bis del D.Lgs. 49/2014

DL Enti Pubblici 51/2023 convertito – Proroga componenti Albo Gestori ambientali

Albo gestori ambientali_logo

L’art. 6, comma 2-quinquies proroga la durata della nomina dei componenti del Comitato nazionale dell’Albo gestori ambientali, fino al completamento delle relative procedure di nomina e comunque non oltre il 31 dicembre 2023.

DL Enti Pubblici 51/2023 convertito – proroga concessioni per coltivazioni geotermiche

L’articolo 6, comma 2-septies DL ENTI PUBBLICI, DL 51/2023 convertito prevede una proroga del termine di scadenza delle concessioni di coltivazione della risorsa geotermica riferite ad impianti per produzione di energia elettrica, attualmente fissato alla data del 31 dicembre 2024, per il tempo strettamente necessario al completamento del riordino della normativa di settore, e comunque non oltre la data del 31 dicembre 2025.

Materie prime critiche – proroga obbligo di notifica – Art. 6 ter DL 51/2023 convertito

L’art.6-ter del DL ENTI PUBBLICI, DL 51/2023 convertito, modifica l’articolo 30 del D.L. n. 21/2022 (convertito con L. n. 51/2022 noto come “DL UCRAINA”), che contiene l’obbligo di notifica preventiva delle esportazioni di materie prime critiche che si intendono effettuare fuori dal territorio europeo con il fine di tutelare l’approvvigionamento di filiere produttive strategiche.

DL ENTI PUBBLICI – tutte le proroghe

Scopri tutte le proroghe in materia ambientale ed edile del DL Enti pubblici 2023, e scarica il testo aggiornato del Decreto-legge 10 maggio 2023, n. 51 (in Gazzetta Ufficiale – Serie generale – n. 108 del 10 maggio 2023), coordinato con la legge di conversione 3 luglio 2023, n. 87.

     

    InSic suggerisce fra i libri di EPC Editore in materia di tutela dell’ambiente ed energia

    Vademecum dell’ambiente
    Sassone Stefano
    Libro
    Edizione: maggio 2020 (IV ed.)

    Testo Unico Ambiente: corso di formazione sulla normativa ambientale aggiornata

    formazione videconferenza

    Il Testo Unico Ambientale (TUA) dopo i decreti correttivi
    24 Crediti formativi (CFP) CNI
    INFORMA- Roma

    Prof. Ing. Francesco LOMBARDI
    Professore Associato di Ingegneria Sanitaria Ambientale Università di Roma Tor Vergata; Docente di impianti trattamento rifiuti e gestione degli Impianti Sanitari Ambientali

    Dott. Andrea PEGAZZANO
    Esperto tutela ambientale, Autorità di Bacino del Fiume Po

    Magistrato del Tribunale, esperto nelle tematiche trattate

    Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

    Antonio Mazzuca

    Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it