europa_bandiera_istituzione

DECRETO SALVA-INFRAZIONI: le novità per la tutela dell’ambiente nel DL 69/2023 conv. in L.103/2023

407 0
Iscriviti ora alla newsletter di InSic!
informativa sulla privacy

Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione (verifica anche nello spam)


In questo articolo riportiamo le novità più importanti in materia di tutela ambientale, in vista di un adeguamento alla normativa europea su temi chiave quali il radon ed i rifiuti e per risolvere alcune infrazioni ambientali ancora pendenti.

In Gazzetta il TESTO COORDINATO del DECRETO SALVA INFRAZIONI, DECRETO-LEGGE 13 giugno 2023, n. 69 coordinato con la legge di conversione 10 agosto 2023, n. 103 che detta «Disposizioni urgenti per l’attuazione di obblighi derivanti da atti dell’Unione europea e da procedure di infrazione e pre-infrazione pendenti nei confronti dello Stato italiano.»

DECRETO SALVA-INFRAZIONI: radon, biodiversità e rifiuti

In materia di ambiente il DL 105/2023 convertito prevede:

  • RADON: istituzione di due fondi per gli enti locali
    • un fondo con una dotazione di 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023, 2024 e 2025, per il finanziamento degli interventi di individuazione delle aree, in cui si stima che la concentrazione media annua di attività di radon in aria superi il livello di riferimento in un numero significativo di edifici (art. 7);
    • un fondo di 10 milioni per ciascun anno dal 2023 al 2031, per la prevenzione e riduzione del radon in ambienti chiusi e per rendere compatibili le misure di efficientamento energetico, di qualità dell’aria in ambienti chiusi con gli interventi di prevenzione e riduzione del radon in ambienti chiusi (art. 8, modificato in sede referente);
  • RETE NATURA 2000: un fondo con una dotazione complessiva di 15 milioni di euro per il biennio 2023-2024, volto a finanziare investimenti da parte delle regioni per la realizzazione di misure di ripristino attivo e l’acquisto di strumentazione utile al monitoraggio dell’efficacia di tali azioni (art. 8-bis, introdotto in sede referente);
  • MATERIALI VEGETALI AGRICOLI:  divieto di raggruppamento e abbruciamento, a decorrere dal 1° ottobre 2023, nel luogo di produzione, di paglia e altro materiale vegetale agricolo o forestale naturale non pericoloso (quali ad esempio gli sfalci e le potature), nelle zone delle regioni Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto in cui risultano superati i valori limite giornaliero o annuale di qualità dell’aria ambiente previsti per il PM10, limitatamente ai mesi di novembre, dicembre, gennaio, febbraio, luglio e agosto (art. 10).
  • ILVA: la previsione, in materia di commissariamento straordinario delle imprese di interesse strategico nazionale di disposizioni urgenti finalizzate a favorire la realizzazione delle misure e delle attività di tutela ambientale e sanitaria  (art. 9-bis).

Sulle modifiche ambientali più importanti leggi i nostri approfondimenti:

DECRETO SALVA-INFRAZIONI: le altre misure

Il Decreto, oltre all’ambiente, risolve diverse criticità normative e cause aperte con l’Europa su temi chiave fra i quali:

  • estinzione anticipata dei crediti al consumo (art. 1, comma 1-bis);
  • criteri necessari per avvalersi dell’imposta di registro agevolata (aliquota del 2 per cento) per gli atti traslativi a titolo oneroso di alcune tipologie di beni immobili (art. 2);
  • l’abrogazione della norma che affida all’ARERA il compito di adeguare il sistema delle tariffe di trasporto del gas naturale(art. 22-ter);
  • l’estensione, per l’anno 2023, del riconoscimento della Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione dei docenti (Carta del docente) (art. 15);
  • le modifiche al d. lgs. n. 198 del 2021 in materia di pratiche commerciali sleali (art. 25).

PER APPROFONDIRE – Radon e radiazioni ionizzanti: libri e corsi di formazione

InSic suggerisce dal catalogo di libri di salute e sicurezza di EPC Editore:

Il rischio RADON negli ambienti di vita e di lavoro, EPC Editore, settembre 2020, Confessore Lucio, Ferraro Pietro

Il rischio RADON negli ambienti di vita e di lavoro

Guida pratica alla misurazione e agli interventi di prevenzione e riduzione alla luce del nuovo D.Lgs. 31 luglio 2020, n. 101


Confessore Lucio, Ferraro Pietro
Libro
Edizione: settembre 2020
Pagine: 192
Formato: 150×210 mm

All’interno dei corsi di Salute e Sicurezza dell’istituto informa segnaliamo:

Radiazioni_ambiente

CORSO DI FORMAZIONE – La gestione del rischio da radiazioni ionizzanti

Il ruolo dell’Esperto di Radioprotezione e del RSPP dopo le modifiche introdotte dal D. Lgs. 203/2022

Valido come aggiornamento per RSPP, ASPP, Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti e Coordinatori progettazione ed esecuzione lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it