Matrice di rischio

La differenza tra rischio e pericolo per la sicurezza sul lavoro

50919 0

Il pericolo è una proprietà o qualità intrinseca di una determinata entità o condizione che ha la potenzialità di causare danni. Molte cose (impianti, materiali, attrezzi di lavoro, sostanze, metodi e pratiche di lavoro, rumore, ecc.) rappresentano un pericolo.

Il rischio è la probabilità che sia effettivamente raggiunto il limite potenziale che determina il danno: l'uso degli agenti pericolosi può determinare un rischio concreto o meno. Dipende dalle condizioni di uso.
Ai fini della valutazione del rischio non basta identificare tutti i pericoli per determinare il programma di azioni volte ad incrementare la sicurezza: è necessario analizzare i rischi e classificarli.

In questo articolo spieghiamo cosa si intende per "rischio" e cosa si intende per "pericolo", qual è l'obiettivo della valutazione del rischio per la salute e sicurezza dei lavoratori e come individuare i livelli di rischio delle attività.

  1. Definizione di rischio e pericolo nel D.Lgs. 81/08
  2. Come si calcola il rischio
  3. Definizione delle fasce di rischio
  4. La valutazione del rischio
  5. Testo Unico di Salute e Sicurezza: la normativa aggiornata ed il commento degli esperti

Definizione di rischio e pericolo nel D.Lgs. 81/08

Se nel linguaggio comune termini come pericolo e rischio sono considerati praticamente sinonimi, l'art. 2, comma 1, lett. r) e s) del D.Lgs. 81/2008 li differenzia in modo netto:

  • pericolo: proprietà o qualità intrinseca di un determinato fattore avente il potenziale di causare danni;
  • rischio: probabilità di raggiungimento del livello potenziale di danno nelle condizioni di impiego o di esposizione ad un determinato fattore o agente oppure alla loro combinazione.

La differenza sostanziale è che il pericolo può essere presente o assente: se esso è associato intrinsecamente a un determinato agente, l'unico modo per eliminarlo è quello di eliminare l'agente. Il pericolo infatti è una qualità intrinseca dell'agente capace di creare danno (attrezzatura, sostanza, ecc.), quindi può essere inteso come una grandezza fondamentale/originale.

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati gratuitamente per continuare a leggere!
Se non hai ancora un account registrati ora

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore