agenti_biologici

Banca Dati Agenti Biologici INAIL: cos’è e come funziona – ultimi aggiornamenti (apertura ai privati)

2318 0

INAIL ha pubblicato la “Banca dati Agenti biologici – Statistiche”  uno strumento di reportistica destinato a favorire la condivisione dei dati sui livelli di contaminazione microbiologica associati alle attività lavorative.

  • In questo articolo vediamo cos’è e come funziona la Banca Dati, le sue applicazioni e gli aggiornamenti realizzati; da ultimo, l’apertura al pubblico dei suoi contenuti.

Cos’è e come funziona la Banca dati Agenti Biologici

Si tratta di una applicazione, quotidianamente aggiornata, alimentata dai risultati dei monitoraggi microbiologici ambientali (campionamenti di aria, altra matrice, acqua, superfici e misurazione delle condizioni microclimatiche) progressivamente acquisiti all’interno della “Banca dati Agenti Biologici”.

La Banca dati Agenti biologici risponde all’esigenza di promuovere reti diffuse per la raccolta e la condivisione di dati tra Istituzioni coinvolte nella gestione della salute e sicurezza sul lavoro.

Intende quindi fornire, a quanti operano nel campo della salute e sicurezza sul lavoro, una base dati utile

  • allo sviluppo di strategie e azioni efficaci di prevenzione, disponendo anche di indicazioni sui parametri analitici da monitorare e sui livelli di contaminazione microbiologica ambientale.
Cosa si intende per Agente biologico?

Per “Agente biologico” si intendono le categorie microbiche “batteri psicrofili”, “batteri mesofili”, “funghi” o altri parametri oggetto di monitoraggio ambientale.

Come vengono presentati i dati della Banca dati agenti biologici?

I dati sono elaborati in tabelle e grafici (per il protocollo di campionamento si fa riferimento alle Linee guida sul “Monitoraggio microbiologico negli ambienti di lavoro” – Inail, ad uso interno Inail).
La presentazione dei dati in forma aggregata consente una percezione immediata e sintetica dei livelli e della tipologia di contaminanti microbiologici associati agli ambienti di lavoro, distinti per attivitàà economica Ateco di riferimento.

Cos’è l’applicazione Banca dati Inail Agenti biologici – Statistiche

L’applicazione Banca dati Inail Agenti biologici – Statistiche, realizzata dalla Consulenza tecnica accertamento rischi e prevenzione e dalla Direzione centrale per organizzazione digitale, è uno strumento di reportistica utile per la conoscenza e la prevenzione del rischio biologico professionale che consente la consultazione e l’interrogazione dei dati relativi agli andamenti statistici della contaminazione microbiologica negli ambienti di lavoro.

Come cercare i dati statistici nella Banca dati agenti biologici?

L’applicazione di filtri consente all’utente di raffinare la ricerca, selezionando intervalli temporali, localizzazioni geografiche e attività economiche Ateco di interesse. È possibile esportare i risultati della ricerca in diversi formati, anche al fine di ulteriori elaborazioni dei dati.

NEWS – Banca dati Agenti biologici accesso anche ai soggetti privati

INAIL annuncia che la Banca dati Agenti biologici è ora accessibile anche ai soggetti privati interessati a consultare o ad archiviare i dati relativi ai livelli di contaminazione microbiologica associati alle attività di lavoro, mettendo a disposizione informazioni utili all’accertamento e alla conoscenza del rischio biologico professionale.
È possibile fruire dell’applicativo come visualizzatore dell’archivio dati o utilizzatore del software ed è possibile accedervi attraverso i seguenti percorsi:


Per approfondire sul rischio Biologico

InSic suggerisce i seguenti volumi di EPC Editore

Corso di formazione sul RISCHIO BIOLOGICO
De Grandis Daniele, Frusteri Liliana
E-book€ 55,00 + iva 4%
(versione in PowerPoint)

Abc del rischio biologico con focus sul COVID-19
De Grandis Daniele, Frusteri Liliana , Pontuale Giorgio
Manualistica per i lavoratori
Edizione: ottobre 2020
Pagine: 112Formato: 115×165 mm€ 6,00

Manuale per la valutazione del rischio biologico
De Grandis Daniele, Frusteri Liliana , Pontuale Giorgio, Scarlini Francesco
LibroEdizione: settembre 2019 (II ed.)
Pagine: 624Formato: 170×240 mm

Per formarsi in materia di rischio biologico

InSic suggerisce il corso di formazione di Istituto informa

La valutazione del rischio biologico nei luoghi di lavoro

Approfondimenti, metodi di valutazione e gestione del rischio biologico
Focus sul rischio di esposizione al SARS Cov 2

Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore