hacker etico

Hacker etico: chi è e di cosa si occupa

1025 0

L’hacker etico è un esperto di informatica che mette le sue conoscenze al servizio della sicurezza per difendere aziende, istituzioni e privati. E’ una figura professionale totalmente distante dal criminale informatico che ruba e commette frodi nel web o sfrutta informazioni a proprio vantaggio. In questo articolo vediamo nel dettaglio di cosa si occupa un hacker etico e quali sono le sue caratteristiche.

Hacker etico: chi è

L’hacker etico, conosciuto anche come white hat,  si differenzia dall’hacker criminale informatico, anche chiamato black hat.

Secondo Steven Levy (giornalista americano specializzato in tecnologia e computer), l’hacker pratica: “l’esplorazione intellettuale a ruota libera delle più alte e profonde potenzialità dei sistemi di computer, o la decisione di rendere l’accesso alle informazioni quanto più libera e aperta possibile. Ciò implica la sentita convinzione che nei computer si possa ritrovare la bellezza, che la forma estetica di un programma perfetto possa liberare mente e spirito”.

È evidente che la traduzione italiana di “pirata informatico” non solo sia peggiorativa, ma porti alla distorsione del significato originale.

Ne deriva l’identificazione degli hacker come persone curiose ed appassionate al mondo dell’informatica. Figure che mettono a disposizione le loro conoscenze per creare programmi gratuiti utilizzabili da chiunque, spesso fondamentali nel mondo delle telecomunicazioni.

Una nozione abbastanza fedele è disponibile nel Jargon File15, reperibile on line all’indirizzo  http://www.catb.org/-esr/jargon.

Hacker etico: caratteristiche

La descrizione dell’Hacker avviene per punti.

1) Una persona che ama esplorare i dettagli dei sistemi programmabili e i modi in cui estenderne le capacità. Al contrario del resto della comunità che utilizza internet solo per lo stretto necessario.

2) Chi programma entusiasticamente, se non in maniera ossessiva, o che preferisce programmare al posto di disquisire sulla programmazione.

3) Una persona in grado di apprezzare l’abilità nell’attività di Hacking.

4) Una persona che impara a programmare presto e bene.

5) Un esperto di un particolare programma, o chi per diversi motivi ci lavora quotidianamente, fino a conoscere detto programma fin nelle sue parti più remote.

6) Un appassionato o un esperto di qualunque materia.

7) Chi ama raccogliere la sfida intellettuale di superare le limitazioni con creatività.

Hacker etico: cosa fa

L’hacker etico è quindi un esperto di sicurezza informatica che utilizza la propria conoscenza dei sistemi per proteggere dati ed informazioni. L’intento dell’hacker è quello di lavorare sul codice e manipolarlo intimamente per diffondere la conoscenza sulle scoperte fatte e aiutare a migliorare i sistemi, come un gioco, una sfida, ma a fin di bene comune, qual è l’internet.

Hacker etico e criminale informatico

Fu dagli anni ottanta in poi che i mass-media scoprirono il fenomeno sociale dell’hacking. Una realtà purtroppo spesso associata al problema della criminalità informatica. In particolare, alla figura del “malicious hacker” o “dark side hacker”: soggetto dedito all’assalto dei sistemi informatici e telematici allo scopo di arrecare danni o di trarne un vantaggio economico.

In effetti, azioni di questo tipo si sono realmente verificate e continuano tutt’ora a esistere e ad essere un problema da regolare. Rappresentano tuttavia veri e propri casi di criminalità informatica che con l’hacking vero e proprio non hanno nessun legame.

Rimane criminale (informatico) solo colui che, travestito per comodità da hacker, ha l’obiettivo di sfruttare queste informazioni a proprio vantaggio, per colpire e danneggiare gli altri.

L’obiettivo dell’hacker etico è invece quello di riuscire a capire quali possano essere i punti deboli di un sistema informatico o di un’infrastruttura critica per riuscire a potenziarli con l’obiettivo di evitare possibili frodi o violazioni.

Le professioni della sicurezza informatica nei seguenti articoli

Sicurezza informatica: le professioni in ambito cyber security

Cyber Security Manager: chi è e cosa fa

Cryptographer: significato e cosa fa

CISO, Chief Information Security Officer: chi è e cosa fa

Aggiornati con i volumi di EPC Editore

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore