vigili del fuoco_attività

20 anni di fondi europei per l’innovazione tecnologica dei Vigili del fuoco: i temi e le relazioni presentate all’ISA il 21 giugno

1529 0

Sul sito dei Vigili del fuoco gli atti e le relazioni dell’evento del 21 giugno scorso: “Da FP6 al PNRR: 20 anni di fondi europei per l’innovazione tecnologica dei Vigili del fuoco“che ha fatto il punto sui diversi progetti di ricerca e sviluppo del Dipartimento, finanziati dalla Commissione Europea.

Ecco di cosa si è discusso e la sintesi di tutti i temi trattati

    PNRR: due gli argomenti di discussione

    • misura M2C2 Investimento 4.4.3: ci sono 424.000.000€ in ballo per la realizzazione della misura che dovrebbe garantireEmissioni zero per il parco veicoli dei Vigili del Fuoco”. I VVF annunciano che entro il 30 giugno 2026, sono previsti 3500 veicoli a trazione elettrica e 300 mezzi alimentati a biocarburanti: obiettivo contenere i consumi, ampliare la qualità delle prestazioni e contenere, fino a quasi azzerare, le emissioni di inquinanti dannosi per l’ambiente.
    • Equipaggiamenti individuali: i VVF a proposito degli approvvigionamenti previsti dal PNRR puntano all’eco-design dei capi di abbigliamento, all’uso di fibre naturali biologiche per la composizione delle divise, al recupero dell’equipaggiamento usato e all’introduzione di tecniche di riciclo innovative per ottenere uniformi innovative, ma con gli stessi standard in fatto di qualità e di protezione.
    • Nuove fonti energetiche: regole tecniche in vista. Sempre in materia di PNRR, spazio alle domande di prevenzione incendi relative a progetti finanziati, con particolare riferimento alle nuove fonti energetiche cui corrispondono sostanze, prodotti , tecnologie ed impianti con nuove problematiche. Si parla in particolare delle nuove regole tecniche, la progettazione, la realizzazione e l’esercizio degli impianti di produzione di idrogeno mediante elettrolisi (uscita di recente la Regola tecnica) e dei relativi sistemi di stoccaggio di idrogeno gas soso;
    • Efficientamento energetico: i VVF ritengono utile
      • introdurre linee guida per la valutazione delle facciate degli edifici civili oggetto di interventi finalizzati all’efficientamento energetico;
      • definire misure omogenee per l’installazione dei pannelli fotovoltaici; avviare l’attività del Comitato centrale per la sicurezza tecnica e la transizione energetica e per la gestione dei rischi connessi ai cambiamenti climatici con l’obiettivo di favorire ed accelerare lo svolgimento delle attività relative alla realizzazione delle misure previste dal PNRR.

    Focus anche sul BIM per gestione degli edifici e sullo snellimento amministrativo delle economie di gestione delle sedi di servizio, attraverso l’integrazione di applicativi di gestione amministrativa con quelli propri del BIM.

    Emergenze

    Fra gli altri temi trattati, il Common allerting protocol, lo standard di condivisione dell’informazione tramite messaggio, fondamentale nel fronteggiare le emergenze ed automatizzare il flusso dati tra le sale operative.

    Inoltre si è discusso della migrazione dei sistemi informatici verso il Polo Strategico Nazionale, infrastruttura digitale in grado di mettere in sicurezza gli asset strategici dello Stato: il PSN rientra nelle linee guida della Strategia Cloud Italia, e dovrà assicurare l ’autonomi a tecnologica del Paese, garantire il controllo sui dati e aumentare la resilienza dei servizi digitali. La migrazione, per il Dipartimento, è prevista entro il 30 giugno 2025.

    ISA – 21 giugno 2023 Evento V.V.F. – tutti i temi trattati

    Nel Programma dell’eventoDa FP6 al PNRR: 20 anni di fondi europei per l’innovazione tecnologica dei Vigili del fuoco”, al centro delle diverse sessioni i tanti e diversi progetti di ricerca e sviluppo del Dipartimento dei Vigili del fuoco finanziati dalla Commissione Europea dal 2006 ad oggi.

    ISA_logo_piccolo

    Non manca anche un riferimento all’uso dei fondi PNRR , la digitalizzazione dei servizi del Dipartimento per i cittadini, l’interessante Portale per la presentazione dei piani di emergenza esterna degli impianti di deposito e trattamento dei rifiuti e un focus su come trattare le domande di prevenzione incendi relative a progetti finanziati dal PNRR.
    Ricordiamo che più di recente, anche la Legge di Bilancio 2023 ha portato nuova linfa alla Tecnologia robotica e sistemi di spegnimento innovativi per il contrasto agli incendi.

    I temi del Convegno VV.F. all’ISA del 21 giugno 2023

    Ecco tutti gli argomenti del Convegno VV.F all’ISA del prossimo 21 giugno ed i relatori presenti:

    Vigili fuoco_spegnimento_incendi
    • l’introduzione e l’uso del protocollo aperto CAP (common alerting protocol) per fronteggiare le emergenze complesse e transfrontaliere per automatizzare il flusso dati tra sale operative dei diversi Enti coinvolti e rendere certo, oggettivo ed immediato l’accesso alle informazioni necessarie per migliorare la risposta operativa. Previsto l’intervento del Prof. Fabrizio Ferrucci già delle Università della Calabria, Paris “Pierre et Marie Curie” e Milton Keynes.
    • le iniziative finanziate dal PON Energia e dal PNRR-VVF”, che hanno portato alla realizzazione del primo distaccamento dei Vigili del fuoco ad impatto quasi zero, alla realizzazione della flotta di veicoli VVF decarbonizzati ed alla comunità energetica del Ministero dell’interno (intervento dell’Ing. Giovanni Nanni);
    • l’uso dei fondi del PNRR per consentire un più efficiente uso del BIM nella gestione delle manutenzioni delle sedi del Vigili del fuoco (intervento dell’Ing. Marsella Dirigente Generale del Corpo Nazionale);
    • la digitalizzazione e soluzioni innovative per i servizi del Dipartimento: in particolare i servizi digitali al cittadino ed alle imprese del Dipartimento dei Vigili del fuoco (con integrazione servizi di prevenzione incendi nei SUAP) ed il portale per la presentazione dei piani di emergenza esterna degli impianti di deposito e trattamento dei rifiuti (Dott. Dario Ciampoli, Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la trasformazione digitale);
    • la sostenibilità degli equipaggiamenti individuali del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco (Dott. Silvano Falocco, docente del Master in Public Procurement presso l’Università di Roma Tor Vergata)
    • la trattazione delle domande di prevenzione incendi relative a progetti finanziati dal PNRR ed il ruolo del Dipartimento VVF (intervento a cura dell’Ing. Eros Mannino, Dirigente Generale del Corpo Nazionale).

    Per partecipare è necessario inviare un messaggio all’indirizzo: relazioniesterne.isa@vigilfuoco.it

    Diversi dei relatori presenti saranno presenti anche al nostro Safety Expo 2023 in programma il 20 e 21 settembre 2023 a BergamoFiera, l’evento di riferimento per i professionisti dell’antincendio.

    Safety Expo 2023 – 20 e 21 settembre 2023 a Bergamo – il Programma di Prevenzione Incendi – tutte le novità per la sicurezza antincendio

    safety expo 2023

    Quest’anno l’Area Prevenzione Incendi del Safety Expo, realizzata da anni grazie alla preziosa collaborazione con il Dipartimento dei Vigili del fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile, conterrà

    • convegni organizzati anche dalla rivista Antincendio, dedicati ai temi di maggiore novità normativa e tecnologica: dalla sicurezza antincendio delle facciate continue alla progettazione antincendio al servizio della transizione energetica ed il suo impatto sul mondo delle professioni.

    Tutti i convegni dell’area Prevenzione Incendi rilasciano CFP. I seminari rilasciano ore di aggiornamento CFP e ore di aggiornamento 818/84.

    Per conoscere tuti i convegni ed i seminari della Prevenzione Incendi è possibile scaricare il Programma Convegni/Seminari e scoprire sul sito tutti i corsi di formazione in materia di prevenzione incendi organizzati da Istituto Informa.

    Come iscriversi al Safety Expo 2023

    Per partecipare a Safety Expo occorre registrarsi all’evento sul nostro sito!

    Safety Expo è una manifestazione ad ingresso e partecipazione gratuita a convegni e seminari; al suo interno una parte di corsi di formazione professionale a pagamento dietro registrazione obbligatoria.

    Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

    Redazione InSic

    Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore