Appalti martello gare procedure gare

Opere PNRR: DL 85/2022, accelerati i tempi dei giudizi amministrativi

2635 0

Il DECRETO-LEGGE 7 luglio 2022, n. 85 (GU n.157 del 7-7-2022), in vigore da oggi, contiene una disposizione di accelerazione dei giudizi amministrativi per quanto riguarda le opere e interventi finanziati con il PNRR (art.3).

  • Vediamo a quali giudizi si ci riferisce ed in cosa consistono le riduzioni temporali imposte dal Governo per non frenare l’esecuzione di opere e interventi del PNRR.

Accelerazione giudizi TAR per il PNRR: chi riguarda?

Si fa riferimento a qualsiasi procedura amministrativa che riguardi interventi finanziati in tutto o in parte con le risorse previste dal PNRR.

I giudizi riguardano le amministrazioni centrali titolari degli interventi previsti nel PNRR per le quali si osservano le disposizioni delle leggi speciali che prescrivono la notificazione presso gli uffici dell’Avvocatura dello Stato.

Giudizi amministrativi: quali norme si applicano

Ai giudizi si applica l’articolo 49 del codice del processo amministrativo (decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104) e in ogni caso, gli articoli 119, secondo comma, e 120, nono comma, del codice del processo amministrativo.

Ricorsi amministrativi PNRR: cosa succede se l’istanza cautelare è accolta

In caso di accoglimento della istanza cautelare, il tribunale amministrativo regionale, con la medesima ordinanza,

  • fissa la data di discussione del merito alla prima udienza successiva alla scadenza del termine di trenta giorni dalla data di deposito dell’ordinanza
  • dispone il deposito dei documenti necessari e l’acquisizione delle eventuali altre prove occorrenti.

Ricorsi amministrativi PNRR: cosa succede se l’istanza cautelare è accolta

In caso di rigetto dell’istanza cautelare da parte del tribunale amministrativo regionale, ove il Consiglio di Stato riformi l’ordinanza di primo grado, la pronuncia di appello è trasmessa al tribunale amministrativo regionale per la fissazione dell’udienza di merito. Il termine di trenta giorni decorre dalla data di ricevimento dell’ordinanza da parte della segreteria del tribunale amministrativo regionale, che ne dà avviso alle parti.

Nel caso in cui l’udienza di merito non si svolga entro i termini previsti, la misura cautelare perde efficacia, anche qualora sia diretta a determinare un nuovo esercizio del potere da parte della pubblica amministrazione.

Ricorsi contro Opere PNRR: cosa deve fare la PA?

Le pubbliche amministrazioni sono tenute a rappresentare che il ricorso ha ad oggetto una procedura amministrativa che riguarda interventi finanziati in tutto o in parte con le risorse previste dal PNRR.

Per approfondire sulla giustizia amministrativa e in materia di Immobili e Appalti

Per comprendere lo svolgimento dei giudizi amministrativi, InSic suggerisce il volume:

La giustizia amministrativa
I giudizi innanzi al TAR e al Consiglio di Stato Nel CD Rom allegato la normative e le sentenze del TAR, Cassazione e Consiglio di Stato.

Scopri tutta l’offerta pensata da EPC per gli Appalti, gli Immobili ed il Condominio!

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it