fbpx

CORE-X5 e CORE-T5: un viaggio immersivo per sperimentare l’affidabilità dei prodotti Crosscall

230 0

A distanza di due anni dallo scorso incontro con la Stampa internazionale, Crosscall ci invita nuovamente a provare i propri dispositivi Smartphone Tablet pensati anche per i professionisti della sicurezza o per quanti sono chiamati ad operare in condizioni critiche.

Quello che segue è il racconto di una sperimentazione reale del prodotto che ci ha coinvolto personalmente e ci ha permesso non solo di saggiare la funzionalità dei dispositivi in condizioni critiche ma anche di scoprire come nascono questi dispositivi e come effettivamente rispondano alle esigenze, sempre più specifiche e variegate dei clienti, delle imprese e delle Istitutzioni.

Esigenze, richieste del mercato cui Crosscall risponde con prontezza e soprattutto efficacia.

La gamma CROSSCALL si arricchisce con il CORE-X5 ed il  tablet CORE-T5

Aix-en-Provence: siamo nel cuore della Provenza e soprattutto vicini al quartier generale di CrossCall, l’azienda francese leader nel mercato del’outdoor mobile technology. Guidati dallo staff di Athena, il distributore per l’Italia abbiamo potuto andare oltre la semplice “visione” del prodotto, per una vera e propria esperienza immersiva a contatto con il fuoco e con i dispositivi CrossCall al nostro fianco.

Nei panni di un Pompiere

Immagine tratta dalla prova di simulazione incendi presso La Ciotat

La stampa specializzata ha potuto sperimentare di persona il prodotto, compreso il sottoscritto: in visita alla caserma dei Vigili del fuoco locali di La Ciotat, durante un’attività di simulazione di un incendio con relativo spegnimento per turni.

“Nei panni di un Pompiere” abbiamo potuto saggiare direttamente il funzionamento dei dispositivi CORE-X5 e CORE-T5 al fianco dei pompieri cogliendone e valutandone la capacità di strumenti di comunicazione di gruppo in tempo reale in situazioni critiche.

Vestiti di tutto punto per garantire la massima sicurezza, abbiamo avuto a disposizione gli smartphone all’interno di un edificio nel quale ci siamo impegnati a spegnere focolai improvvisati e sfruttare il dispositivo in condizioni di elevato calore, ma anche buio, scarsa mobilità, scarsa connessione, scarsa visibilità.

Il dispositivo, allacciato alla tuta ci ha permesso il costante confronto con la sala centrale che dirigeva e monitorava le operazioni. Il Dispositivo che avevo in dotazione non ha avuto alcun problema di funzionalità: permetteva una comunicazione costante anche fra i partecipanti alla simulazione ed ai vigili del fuoco che ci hanno guidato all’interno, intenti con noi a spegnere i focolai via via accesisi davanti ai nostri occhi.

Immagine tratta dalla prova di simulazione incendi presso La Ciotat

Lo ammetto: il dispositivo mi è scivolato per inesperienza due volte, cadendo a terra. Non un graffio, non una smerigliatura. Non un accenno di malfunzionamento.

La seconda volta è rimasto all’interno in un contesto “ostile” pieno di fumo e calore e acqua sparata dalle manichette; una volta ritrovato (in pochissimi minuti) non ha mostrato alcun segno di deterioramento o surriscaldamento, ipotesi plausibile viste le alte temperature del locale di prova in cui si è svolta la simulazione.

Il dispositivo era in grado non solo di trasmettere vocali e fungere da Walkie-Talkie con la funzione  X-TALK, aperta a tutti, senza limitazione di distanza, ma anche di condividere immagini, video, fare videoriprese: è una piccola “stazione” dati che assicura a chi lo porta un monitoraggio costante, una sensazione di affidamento completo. Il dispositivo è un supporto utile e soprattutto funzionale per la grandezza dei tasti, la luminosità dello schermo, la semplicità di utilizzo che da anni garantisce la gamma dei prodotti Crosscall.

Inoltre, è maneggevole e ergonomico una volta tenuto in mano e soprattutto con i guanti. Inoltre si fissa agevolmente alle tute da pompiere con un supporto magnetico, anche a prova di inesperto!

Vediamo però il prodotto nello specifico.

CORE-X5 ed il  tablet CORE-T5

Core X5 e CoreT5

La Gamma di dispositivi di Crosscall continua  sfornare dispositivi ad alte prestazioni, ultra resistenti ed ergonomici destinati ad aziende di tutte le dimensioni e settori di attività. Con garanzia di 5 anni.

Si è arricchita nel 2022 di due nuovi arrivi: il Core-X5 ed il Tabelt Core-T5: sono due prodotti ottimizzati  per l’utilizzo in ambienti ostili e per la comunicazione di gruppo e sono proprio questi i dispositivi che abbiamo avuto modo di testare e giudicare.

Il loro uso è evoluto rispetto alla gamma Core-X4 e T5  integrando nuove funzionalità quali il pulsante Push-To-Talk (PTT), particolarmente richiesta dai settori dell’industria e della sicurezza/difesa che funge come un Walkie-talkie avanzato.

Crosscal nel mercato delle telecomunicazioni private

Core X5

Crosscall ci spiega come abbia consolidato la sua presenza nel mercato PMR (Professional/Private Mobile Radio) rete mobile di telecomunicazione privata per professionisti, seguendo lo sviluppo della tecnologia in questo settore che impone il passaggio  verso un sistema universale e sicuro a banda larga 4G in grado di inviare dati (foto, documenti, video) oltre alle comunicazioni vocali.

Qual è il vantaggio per chi opera in contesti nei quali la sicurezza è messa alla prova dalle condizioni di lavoro?

Core X5 e accessori

La grande versatilità di utilizzo: può essere utilizzato efficacemente sia nell’industria che nella logistica, o nei trasporti o nei settori della sicurezza civile.

Ma è nelle condizioni di emergenza che questo dispositivo raccoglie tutte le sfide e le vince: è infatti questo un settore dove la comunicazione istantanea permette la fluidità degli scambi e quindi la reattività tra i vari team e su questo il Dispositivo di Crosscall assicura prestazioni di altissimo livello.

Non è un caso infatti che Crosscall sia al fianco del Ministero dell’Interno e il Ministero delle Forze Armate francesi: ha infatti equipaggiato la  Gendarmeria e la Polizia Nazionale con 230.000 terminali personalizzati ed effettivamente, la difesa civile e la risposta alle emergenze (di qualsiasi tipo) sembrano il punto forte di questa nuova linea (così come le altre, seppure maturati in contesti tecnologici diversi e per esigenze in parte diverse).

CORE-X5 – le caratteristiche tecniche

Core X5

Bisogna ammetterlo: il CORE-X5 è stato progettato per i professionisti che lavorano in un ambiente ostile in cui la comunicazione dal vivo è fondamentale.

Ha una copertura completa: reti 4G pubbliche e private, comprese le bande 28, 38 e 40. Dispone di un potente altoparlante da 100dB, e permette la comunicazione in ambienti rumorosi: ne abbiamo avuto prova durante la simulazione: oltre al fumo e al calore senza il dispositivo sarebbe stato difficile rispondere alle istruzioni impartite dai pompieri che ci hanno seguito dentro i locali in cui si è svolta l’esercitazione.

Il Dispositivo integra ora anche 4 pulsanti programmabili, di dimensioni superiori alla media per facilitare l’utilizzo anche quando si indossano i guanti, come vi abbiamo raccontato nella nostra Esperienza immersiva. La funzionalità Push-To-Talk (PTT) è illimitata, attivabile con una semplice pressione in qualsiasi condizione. Fra le altre caratteristiche da segnalare: la batteria da 4.940 mAh che assicura un’autonomia di lunga durata: 14 ore in PTT e 15 ore in navigazione GPS.

Il suo processore Qualcomm SnapdragonTM 665 è ottimizzato per un basso consumo di risorse e supporta tutti i protocolli mission-critical che lo rende adeguato a vari contesti emergenziali per gli operatori del mondo dell’emergenza (ambulanze, vigili del fuoco, ospedali). È dotato di un triplo cassetto (2 Nano SIM + 1 MicroSD) per unire uso professionale e personale.

Robustezza e impermeabilità: i punti forti di CORE-X5

Il CORE-X5 è completamente impermeabile. Ne abbiamo avuto prova anche durante l’esercitazione, quando è entrato in contatto con l’acqua delle manichette: è Certificato IP68, rimane ermetico a contatto con la maggior parte dei liquidi e delle microparticelle.

Stupisce la robustezza del display: monta Corning Gorilla® Glass 3 (IK05) resistente ai graffi e agli urti

A conferma della sua adattabilità a contesti emergenziali, per la sua resistenza e robustezza ha superato i 15 test standard militari MIL-STD-810H , ha un indice di riparabilità di 9,1/10 e vanta una delle migliori valutazioni sul mercato.

Accessori di CORE-X5

Crosscall propone degli accessori adattati all’uso PMR, come l’HOLSTER per appendere lo smartphone alla cintura, l’imbracatura da petto X-CHEST che abbiamo provato direttamente, e la fascia da braccio X-ARMBAND, per una maggiore mobilità .

CORE-T5: IL TABLET per i professionisti che operano in situazioni critiche

Core T5

Durante l’esercitazione abbiamo potuto saggiare anche le funzionalità del tablet CORE-T5: anch’esso certificato IP68,conforme anche con lo standard militare MIL-STD-810H. Si tratta di un tablet resistente, impermeabile, può essere utilizzato con i guanti o con le dita bagnate, come abbiamo visto fare durante l’esercitazione dai pompieri fuori il locale interessato dalla simulazione; ha in dotazione el le funzioni GLOVE TOUCH e WET TOUCH che permettono di operare sul tablet anche con guanti grandi o sporchi.

Anch’esso è resistente agli urti, in quanto dotato di Corning Gorilla® Glass 3.

CORE-T5: caratteristiche e accessori

Quello che ci ha stupito del Tabelt, oltre alla funzionalità e alla garanzia di affidabilità testata è che potrebbe benissimo rappresentare un ufficio mobile” per leggere dati, planimetrie o scrivere report durante gli interventi. La funzione archivistica è dunque un elemento da tenere conto soprattutto in quei contesti in cui è necessario mantenere tracce audio e video-fotografiche dei contesti di rischio.

  • La batteria vanta una notevole durata (7.000 mAh) e grazie alla connessione a 4G+ e Wi-Fi, il CORE-T5 supporta le applicazioni aziendali più rigorose adattandosi inoltre perfettamente all’uso mobile.
  • progettato per PMR, supportao così tutti i protocolli mission-critical integrati nel modem Qualcomm SnapdragonTM 665.
  • Ha un altoparlante da 100dB e di due pulsanti programmabili che possono essere configurati su qualsiasi applicazione PMR, consentendo agli utenti di comunicare anche in caso di saturazione della rete grazie a meccanismi di prelazione delle risorse e di prioritizzazione dei flussi.
  • Compatibile con X-LINK
  • Per gli accessori, il CORE-T5  può essere collegato con il cinturino X-STRAP, ha inoltre una maniglia girevole e un sistema di fissaggio X-BLOCKER, adatto per un uso intensivo sul campo, come un magazzino o un negozio.

Per maggior informazioni su Crosscal

Chi è CROSSCALL

Crosscall, leader nel mercato del’outdoor mobile technology, offre telefoni cellulari, smartphone e tablet impermeabili, resistenti e duraturi. La società è stata creata nel 2009 da Cyril Vidal per rispondere a usi e bisogni specifici a cui lui stesso si è trovato di fronte e per i quali non esistevano attrezzature specifiche. Il marchio progetta quindi modelli perfettamente adattati agli ambienti ostili e imprevedibili incontrati da sportivi e professionisti del settore (acqua, pioggia, vento, umidità, polvere, urti), così come una gamma di accessori ad alte prestazioni. Con 2,5 milioni di unità vendute, un fatturato di 71,6 milioni di euro e già beneficiando di oltre 20.000 punti vendita, la società francese, con sede ad Aix-en-Provence, sta continuando la sua evoluzione attraverso l’aggiornamento dei suoi cellulari, che sono sempre più riconosciuti per la loro qualità e originalità in Francia e all’estero.

Chi è Athena S.p.A.

Athena, fondata a Lonigo (Vicenza) nel 1973, è oggi un gruppo internazionale con 10 sedi in Italia e nel mondo. L’azienda è costituita da tre aree principali. Industries progetta e realizza soluzioni tecniche one-to-one di prodotto e di processo industriale. Parts&Electronics sviluppa soluzioni innovative di elettronica e meccanica per il mondo dei motori, producendo e distribuendo una gamma di ricambi tecnici selezionati per i settori auto e moto. Sportech&Lifestyle distribuisce brand a forte contenuto di innovazione e appeal, che soddisfano le passioni del consumatore nello sport, tecnologia e tempo libero. La mission di Athena è quella di essere un partner affidabile e competente per garantire al mercato la migliore tecnologia di prodotto e di servizio e offrire soluzioni personalizzate.

Per maggiori informazioni:

Athena S.p.A.
Via delle Albere, 13

36045 Alonte (VI) Italia

crosscall@athena.eu
www.athena.eu

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it