Norme tecniche per le Costruzioni 2018
INTERPELLI
Interpello 13/2015: il medico competente e gli esoneri formativi
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia - http://sicuromnia.epc.it
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Interpello 13/2015: il medico competente e gli esoneri formativi Proseguiamo con l'analisi degli ultimi interpelli del 2015, emanati in data 29 dicembre dalla Commissione Interpelli presso il Ministero del Lavoro.
Analizziamo l'interpello 13/2015 che riguarda la possibilità dell'esonero del medico competente dalla partecipazione al corso obbligatorio per i lavoratori ai sensi dell'art. 37 del Testo unico di Sicurezza


Il Quesito
L'INPS chiede in merito alla possibilità di esonero del medico competente dalla partecipazione al corso obbligatorio per i lavoratori prevista dall'alt. 37 del D.lgs. n. 81/2008 e dall'Accordo Stato Regioni del 21/12/2011 in considerazione del fatto che il medesimo - per il ruolo che ricopre - è già tenuto alla partecipazione al programma di educazione continua in medicina (ECM) di cui all'art. 38 del d.lgs. n. 81/2008.

Si ricorda nell'interpello che l'art. 38, comma 3, dei d.lgs. n, 81/2008 prevede che "per lo svolgimento delle funzioni di medico competente è altresì necessario partecipare al programma di educazione continua in medicina ai sensi del decreto legislativo 19 giugno 1999. n 229, a partire dal programma triennale successivo all'entrata in vigore dello stesso decreto legislativo. I crediti previsti dal programma triennale dovranno essere conseguiti nella misura non inferiore al 70 per cento del totale nella disciplina "medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro". Inoltre, l'art. 37, comma 14 bis, del d.lgs. n. 81/2008, stabilisce che "in tutti i casi di formazione ed aggiornamento, previsti dal presente decreto legislativo per dirigenti, preposti, lavoratori e rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza in cui i contenuti dei percorsi formativi si sovrappongano, in tutta o in parte, è riconosciuto il credito formativo per la durata e per i contenuti della formazione e dell'aggiornamento corrispondenti erogati (...).

Secondo la Commissione Interpelli
Dal punto di vista qualitativo e quantitativo della formazione, il medico competente partecipa alle attività di formazione e informazione nei confronti dei lavoratori e potrebbe essere, qualora sia in possesso dei requisiti previsti dal DI 06/03/2013, docente dei suddetti corsi. Pertanto, il medico competente è un soggetto sempre aggiornato in materia di salute e sicurezza. Pertanto, la Commissione ritiene che tale soggetto sia esonerato dalla partecipazione ai corsi di formazione previsti dall'art. 37 del d.lgs. n. 81/2008, tenuto conto che la formazione dei lavoratori risponde alla finalità di fornire quel complesso di nozioni e procedure indispensabili, finalizzate al conseguimento di quelle capacità che permettono agli stessi dì lavorare sia riducendo i rischi sia tutelando la sicurezza personale.
Le suddette conoscenze sono ampiamente già in possesso del medico competenti in relazione al ruolo risentito nell'ambito dell'azienda nonché in relazione alla formazione specifica acquisita, ai sensi dell'art. 38. per lo svolgimento delle mansioni di medico competente.
Quanto espresso, precisa la Commissione, vale solo qualora il "dipendente" svolga le funzioni di medico competente.

Riferimenti normativi:
Interpello n.13/2015, del 29/12/2015
art 12, d.lgs. n. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni - risposto al quesito in merito all'esonero del Medico competente dalla partecipazione al corso obbligatorio per i lavoratori (art. 37 del d.lgs, n. 81/2008 e Accordo Stato Regioni del 21 12 2011).

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.lavoro.gov.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: