Prevenzione Incendi
 DALLE AZIENDE
Amonn: durata, durabilità e monitoraggio dei cicli intumescenti
29 marzo 2019
fonte: 
area: Prevenzione incendi
Amonn: durata, durabilità e monitoraggio dei cicli intumescenti Sulla rivista Antincendio di marzo 2019 l'azienda Amonn ricorda il servizio di assistenza e consulenza tecnica e normativa svolto dal reparto di Ingegneria&Assistenza a supporto dei professionisti antincendio anche riguardo alla durata, durabilità e monitoraggio dei cicli intumescenti
I cicli con vernici intumescenti, impiegati a protezione delle strutture ai fini della resistenza al fuoco, non hanno un limite di validità temporale, ma sono soggetti come tutti i rivestimenti protettivi ad un controllo periodico di manutenzione.

Nell'articolo in allegato, Amonn ricorda le problematiche connesse ad agenti terzi per le quali un ciclo intumescente perde di efficacia ed efficienza nel tempo (infiltrazioni, urti ed esposizioni a condizioni climatiche diverse da quelle previste nei progetti) e i difetti più comuni riscontrati nei cicli con vernici intumescenti durante l'invecchiamento: distacchi, blistering, sfarinamento e ruggine.
La frequenza dell'attività di monitoraggio dipende dal profilo di rischio del fabbricato, spiega Amonn e viene consigliata:
-ogni 6 mesi per le strutture poste all'esterno (a diretto contatto con agenti atmosferici);
-ogni 12 mesi per le strutture poste all'interno ma in ambienti umidi (cucine, piscine ecc.);
-ogni 24 mesi per le strutture poste all'interno

Riferimenti bibliografici:
Durata, durabilità e monitoraggio dei cicli intumescenti
Ing. Denise Fiorina, ingegneria ed assistenza Amotherm
Antincendio n.3/2019

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.amonncolor.com 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!