SIEMENS
 Edilizia
 LA SENTENZA
Manutenzione macchinari e DVR valido solo se esaustivo sui rischi specifici
3 novembre 2017
fonte: 
area: Edilizia
Manutenzione macchinari e DVR valido solo se esaustivo sui rischi specifici Nuova sentenza tratta dalla rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro!
Il caso analizzato, fra gli altri, nella rubrica "Rassegna della Giurisprudenza" riguarda l'obbligo del datore di lavoro, di individuare con il massimo grado di specificità tutti i fattori di pericolo presenti all'interno dell'azienda avuto riguardo alla casistica concretamente verificabile in relazione alla singola lavorazione.
Il commento della sentenza della Cass. pen., Sez. IV, sentenza n. 29731 del 14.06.2017 è a cura dell'Avvocato S. Casarrubia.


Il testo integrale della sentenza è disponibile sulla Banca Dati Sicuromnia: richiedi qui una settimana di accesso gratuito.

Il Caso
In un cantiere, per effettuare il sollevamento del rullo veniva utilizzata come imbragatura una corda, la quale, durante il sollevamento, improvvisamente cedeva, facendo cadere il rullo sulla mano del lavoratore.
L'addebito principale di responsabilità al datore di lavoro e alla società (ex D.Lgs. n. 231/2001) concerne la mancata previsione del rischio e delle misure preventive nel DVR (il ricorso ad uno specifico tipo di imbragatura), nonché la mancata formazione dei lavoratori sui requisiti di idoneità della corda rispetto al carico da sollevare.
L'imputato si difende sostenendo che, nel DVR, il rischio era previsto nell'ambito delle operazioni di manutenzione del macchinario. Per i giudici, il DVR, tuttavia, è stato ritenuto troppo generico:
a) nulla prevedeva in ordine alle operazioni di sollevamento del rullo;
b) i manuali di istruzione allegati nulla stabilivano in ordine all'operazione in questione.

Secondo la Corte
Secondo la Cassazione, il datore di lavoro ha l'obbligo di individuare con il massimo grado di specificità tutti i fattori di pericolo presenti all'interno dell'azienda, avuto riguardo alla casistica concretamente verificabile in relazione alla singola lavorazione, e, all'esito, deve redigere e sottoporre periodicamente ad aggiornamento il documento di valutazione dei rischi, all'interno del quale è tenuto a indicare le misure precauzionali e i dispositivi di protezione adottati.

Scopri la rivista Ambiente & Sicurezza sul Lavoro
Per abbonarsi alla rivista, compila il modulo da inviare via fax (06 33111043)

La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP "Edicola" di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS).

Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic