Norme tecniche per le Costruzioni 2018
NORME TECNICHE
Edilizia e costruzioni: i provvedimenti UNI approvati finora
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Edilizia
Edilizia e costruzioni: i provvedimenti UNI approvati finora UNI ha diffuso una relazione semestrale su quanto realizzato da Gennaio a Maggio 2016 in diversi settori di attività che interessano la Sicurezza, l'ambiente e l'edilizia, anche energetica.
Riprendiamo alcuni passaggi della Relazione (in allegato in formato integrale), mettendo in luce quelle parti legate al mondo dell'edilizia.

Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato
La commissione ha approvato la messa allo studio della revisione di un pacchetto di norme sugli agenti espansivi non metallici per impasti cementizi, sulle prove sul calcestruzzo fresco e sulla sua resistenza al degrado per cicli di gelo e disgelo, nonché sulla potenziale reattività degli aggregati per confezioni di calcestruzzi in presenza di alcali.
È invece in fase di pubblicazione la nuova edizione della UNI 11104 "Calcestruzzo. Specificazione, prestazione, produzione e conformità. Istruzioni complementari per l'applicazione della EN 206", mentre sono state pubblicate la revisione della UNI 8520-2 "Aggregati per calcestruzzo. Istruzioni complementari per l'applicazione della EN 12620. Parte 2: Requisiti" e la UNI 11641 "Additivi riduttori di ritiro del calcestruzzo (SRA). Definizione, requisiti e metodo di prova".

Costruzioni
UNI ha partecipato alla riunione del CEN/CSN "Core Group" del 16 marzo, di supporto all'attività dei CEN/TC, in particolare per quanto riguarda i nuovi temi strategici di settore tra i quali: l'impatto ambientale dei prodotti, l'ecodesign, l'efficienza energetica, il BIM, le smart cities, l'accessibilità del costruito, il cambiamento climatico. Inoltre ha seguito i lavori del CEN/BT/WG 9 "Strategy for the construction sector", che è stato costituito al fine di predisporre un position paper sull'argomento da presentare alla Commissione Europea.

Ingegneria strutturale
La commissione sta dedicando buona parte della propria attività a seguire e contribuire fattivamente - attraverso i suoi esperti - alla revisione del parco normativo degli Eurocodici strutturali, elaborati in seno al CEN/TC 250. Sempre a livello CEN le segreterie gestite dall'Italia hanno avviato l'attività di revisione della norma EN 15129 sui dispositivi antisismici (CEN/TC 340 "Anti-seismic devices"); pubblicato la revisione della EN 16681 "Steel static storage systems. Adjustable pallet racking systems. Principles for seismic design" e stanno elaborando la revisione della EN 15512 "Steel static storage systems. Adjustable pallet racking systems. Principles for structural design" (CEN/TC 344 "Steel static storage systems").
A livello nazionale è da segnalare la conclusione dei lavori e la relativa pubblicazione della UNI/TR 11634 "Linee guida per il monitoraggio strutturale" e della UNI 11636 "Scaffalature industriali metalliche. Validazione delle attrezzature di immagazzinamento". Inoltre il gruppo di lavoro "Scaffalature industriali metalliche" sta proseguendo con la revisione della UNI 11262 "Scaffalature metalliche. Scaffalature commerciali di acciaio. Requisiti, metodi di calcolo e prove, fornitura, uso e manutenzione". Prodotti, processi e sistemi per l'organismo edilizio La Commissione ha dato mandato ai suoi organi tecnici di attivarsi per l'elaborazione di norme per definire i requisiti di conoscenza, abilità e competenza delle figure professionali nel campo della posa in opera.
A sostegno di ciò il gruppo di lavoro "Pavimenti e rivestimenti lapidei" sta proseguendo l'elaborazione del progetto di norma riguardante la posa in opera - dalla progettazione alla manutenzione - di rivestimenti a pavimento e a parete, con l'impiego di differenti prodotti lapidei, mentre sono già state pubblicate le norme:
-- UNI 11493-1 Piastrellature ceramiche a pavimento e a parete. Istruzioni per la progettazione, l'installazione e la manutenzione; > UNI 11493-2 Piastrellature ceramiche a pavimento e a parete. Requisiti di conoscenza, abilità e competenza per posatori di piastrellature ceramiche a pavimento e a parete;
-- UNI 11617 Pavimenti modulari sopraelevati amovibili interni. Istruzioni alla progettazione, per l'installazione e la manutenzione. È stata altresì proposta la creazione del nuovo gruppo di lavoro "Figura professionale del pittore verniciatore, decoratore edile e applicatore di finiture" per definire i requisiti del soggetto professionale.
br> Il gruppo di lavoro "Codificazione dei prodotti e processi costruttivi in edilizia" ha continuato a seguire con attenzione lo sviluppo normativo sul BIM come organo di interfaccia del CEN/TC 442 "Building Information Modeling (BIM)". È infine prevista l'elaborazione di una serie di specifiche tecniche, sui criteri applicativi di denominazione dei prodotti da costruzione, sulla trasmissione e qualità dell'informazione, sui livelli di dettaglio delle informazioni contenute nei progetti, nonché la revisione della UNI 11337 sui criteri di codificazione di opere e prodotti da costruzione, attività e risorse - Identificazione, descrizione e interoperabilità, fornendo una terminologia comune.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: