Dispositivi di protezione individuale - DPI - amianto

Rifiuti Contenenti Amianto (RCA): regole per il conferimento in discarica

2262 0

Qual è la normativa di riferimento per organizzare il conferimento in discarica e la copertura dei Rifiuti Contenenti Amianto (RCA)? Ricostruiamo la normativa anche alla luce dei chiarimenti espressi dal MASE in un recente interpello presentato dal Comune di Torino.

Conferimento in discarica di rifiuti: il D.Lgs. n.121/2020

La normativa generale per il conferimento in discarica dei rifiuti è il D.Lgs. 3 settembre 2020, n. 121 che attua in Italia la direttiva (UE) 2018/850 relativa alle discariche di rifiuti, e modifica il decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36 che attua la direttiva 1999/31/CE (oggetto anche lei di modifica in Europa).

Il D.lgs. n.121/2020 ha anche “assorbito” e abrogato le previsioni del DM 27 settembre 2010 “Definizione dei criteri di ammissibilità dei rifiuti in discarica” eccezion fatta per i limiti previsti dalla tabella 5, nota lettera a), dell’articolo 6, che continuano ad applicarsi fino al 1° gennaio 2024.

Copertura dei rifiuti in discarica: le regole europee in Italia

Nell’allegato 1 del D. Lgs. 36/2003 si riportano “Modalità e criteri di coltivazione”, e si regola la possibilità di utilizzare rifiuti pericolosi o non pericolosi per le attività di copertura

“La copertura giornaliera può essere effettuata anche con sistemi sintetici che limitino la dispersione eolica, l’accesso dei volatili e l’emissione di odori. In caso di coperture giornaliere con materiali granulari, ivi compresi rifiuti opportunamente selezionati allo scopo ed autorizzati dalle autorità competenti ed inserite nell’atto autorizzativo gli stessi dovranno garantire un corretto deflusso dei fluidi generati nel corpo della discarica, dall’alto verso il basso, e del biogas dal corpo rifiuti verso il sistema di captazione e collettamento superficiale.”

Capitolo 2.10

Rifiuti contenenti amianto: come conferirli e gestirli in discarica?

In caso di conferimento in discarica di RCA è regolata all’allegato 4, paragrafo 4, del D. Lgs. n.36/2003, relativo a “Criteri di ammissibilità dei rifiuti di amianto o contenenti amianto” che indica come adeguate al conferimento solo le seguenti tipologie di discariche:

  • discarica per rifiuti pericolosi, dedicata o dotata di cella dedicata;
  • discarica per rifiuti non pericolosi, dedicata o dotata di cella monodedicata per i rifiuti individuati dal codice dell’elenco europeo dei rifiuti 17 06 05.

Copertura dei rifiuti contenenti amianto in discarica: come fare?

La copertura della zona di deposito in discarica (autorizzata) dei Rifiuti contenenti amianto è regolata all’allegato 4 Modalità e criteri di deposito dei rifiuti contenenti amianto”, paragrafo 5 del D. Lgs. n.36/2003 che richiede che per evitare la dispersione delle fibre, la zona di deposito

“deve essere coperta con materiale appropriato, quotidianamente e prima di ogni operazione di compattamento e, se i rifiuti non sono imballati, deve essere regolarmente irrigata. I materiali impiegati per copertura giornaliera devono avere consistenza plastica, in modo da adattarsi alla forma e ai volumi dei materiali da ricoprire e da costituire un’adeguata protezione contro la dispersione di fibre, con uno strato di terreno di almeno 20 cm di spessore. Nella discarica o nell’area non devono essere svolte attività, quali le perforazioni, che possono provocare una dispersione di fibre.”

Allegato 4 paragrafo 5 del D. Lgs. n.36/2003

Il Decreto Ministeriale 29 luglio 2004, n. 248 “Regolamento relativo alla determinazione e  disciplina delle attività di recupero dei prodotti e beni di amianto e contenenti amianto” all’ Allegato A – ”Disciplinari tecnici della commissione per la valutazione dei problemi ambientali dei rischi sanitari connessi all’impiego dell’amianto, ai sensi dell’articolo 5 della legge 27 marzo 1992, n. 257” al paragrafo 5 regola poi espressamente la  “Ricopertura dei rifiuti contenenti amianto” e fornisce ulteriori indicazioni.

“Entro la giornata di conferimento dovrà essere assicurata la ricopertura del rifiuto con uno strato di terreno di almeno 20 cm di spessore. Il terreno e gli eventuali materiali impiegati per copertura giornaliera devono avere consistenza plastica, in modo da adattarsi alla forma e ai volumi dei materiali da ricoprire e da costituire un’adeguata protezione contro la dispersione di fibre.”

RCA in Discarica: per la copertura dei depositi si possono usare altri rifiuti? (E quali?) – Risposta MASE all’Interpello 2023 del Comune di Torino

In un recente interpello presentato dal Comune di Torino, il MASE ha interpretato queste previsioni confermando che, sebbene la disciplina generale consenta di utilizzare i rifiuti, con determinate caratteristiche geomeccaniche, quale copertura giornaliera nelle discariche di rifiuti pericolosi e non pericolosi, le norme dettate per gli RCA non prevedono tale possibilità.

Se nell’Interpello il comune chiedeva di utilizzare una specifica tipologia di rifiuto quale copertura giornaliera degli RCA (codice EER 170504), il MASE categoricamente esclude tale possibilità in quanto la norma non prevede l’utilizzo di alcuna tipologia di rifiuti per tale scopo.

Come conferire i rifiuti contenenti amianto in discarica

Quanto al come conferire in discarica i RCA; il MASE ricorda come nel piano di gestione operativa della discarica che viene autorizzata al deposito di Rifiuti contenenti amianto vanno identificati criteri e misure tecniche per il loro conferimento compresa la tipologia degli automezzi impiegati, anche al fine di non compromettere la tenuta del confezionamento dei rifiuti.

La normativa di riferimento è quella del D.Lgs. n.36/2003 all’allegato 4, paragrafo 5 che richiede il deposito di RCA direttamente all’interno della discarica in celle appositamente ed esclusivamente dedicate e deve essere effettuato in modo tale da evitare la frantumazione dei materiali.

Celle per il conferimento in discarica dei Rifiuti contenenti amianto: quali caratteristiche devono avere?

Il MASE ricorda che le celle devono essere

  • coltivate ricorrendo a sistemi che prevedano la realizzazione di settori o trincee.
  • spaziate in modo da consentire il passaggio degli automezzi senza causare la frantumazione dei rifiuti contenenti amianto…

Il Decreto 36/2003, inoltre, esclude la possibilità che gli automezzi possano transitare sul fronte attivo della cella della discarica utilizzata per lo smaltimento dei RCA in quanto la copertura giornaliera degli RCA con materiali inerti di spessore pari a 20 cm, non riuscirebbe a dissipare eventuali carichi derivanti dal passaggio di mezzi al di sopra dello strato di rifiuti e a garantire l’integrità dei rifiuti abbancati.

Amianto: libri, corsi di approfondimento su valutazione del rischio, protezione e formazione addetti

Manuale per gli addetti alla bonifica dell'amianto, EPC Editore, settembre 2022, Angelini Alessia, Cavariani Fulvio, Di Francesco Marco

Manuale per gli addetti alla bonifica dell’amianto

Angelini Alessia, Cavariani Fulvio, Di Francesco Marco

Libro

Edizione: settembre 2022

Pagine: 120

Formato: 170×240 mm

La bonifica dell'amianto. Guida per la qualificazione delle imprese, EPC Editore, settembre 2020, Cavariani Fulvio, Di Francesco Marco, Angelini Alessia

La bonifica dell’amianto. Guida per la qualificazione delle imprese

Cavariani Fulvio, Di Francesco Marco, Angelini Alessia

Libro

Edizione: settembre 2020

Pagine: 80

Formato: 150×210 mm

Il responsabile del rischio amianto, EPC Editore, gennaio 2020 (II ed.), Cavariani Fulvio, D’Orsi Fulvio

Il responsabile del rischio amianto

Cavariani Fulvio, D’Orsi Fulvio

Libro

Edizione: gennaio 2020 (II ed.)

Pagine: 304

Formato: 150×210 mm

AMIANTO: dall'individuazione alla gestione del rischio, EPC Editore, settembre 2018, Massera Stefano, Sentinelli Cristiano

AMIANTO: dall’individuazione alla gestione del rischio

Massera Stefano, Sentinelli Cristiano

Libro

Edizione: settembre 2018

Pagine: 288

Formato: 170×240 mm

Corso di formazione per responsabili amianto

Il Responsabile amianto, EPC Editore, ,

Istituto informa organizza il corso: Il Responsabile amianto

Corso di formazione di Istituto informa

Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP, Dirigenti, Preposti e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

16 Crediti Formativi (CFP) CNI

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore