fbpx

Convenzione di Minamata sul mercurio: proposte di modifica dall’UE

303 0

Con DECISIONE (UE) 2021/727 del 29 aprile il Consiglio europeo indica le proposte di modifica degli allegati A e B della Convenzione di Minamata sul mercurio riguardanti i prodotti con aggiunta di mercurio e i processi di fabbricazione che comportano l’utilizzo di mercurio o di composti di mercurio.

Si tratta di una possibilità di revisione prevista dall’articolo 4, paragrafo 8, e dell’articolo 5, paragrafo 10, della convenzione, entro il 16 agosto 2022: le proposte verranno spedite al Segretariato della Convenzione.

Convenzione di Minamata sul Mercurio: di cosa tratta e chi l’ha firmata?

La Convenzione di Minamata QUI IL TESTO, approvata sotto l’egida delle Nazioni Unite,

  • entrata in vigore il 16 agosto 2017;
  • e conclusa dall’Unione con decisione (UE) 2017/939 del Consiglio;
  • e ratificata con Legge 8 ottobre 2020, n. 134.

ha l’obiettivo di proteggere la salute e l’ambiente dalle emissioni e dai rilasci antropogenici di mercurio e dei suoi composti, attraverso l’adozione di una serie di misure volte a ridurre a livello globale la presenza di mercurio nell’ambiente.

Per approfondire sulla Convenzione:

In cosa consistono le modifiche alla Convenzione di Minamata sul mercurio

L’Unione ricorda che

L’allegato II del regolamento (UE) 2017/852 del Parlamento europeo e del Consiglio (2), che recepisce l’allegato A della convenzione,

  • si applica a un maggior numero di prodotti con aggiunta di mercurio
  • ed in più, altri prodotti con aggiunta di mercurio sono soggetti a un divieto di immissione sul mercato interno.

L’allegato III del regolamento (UE) 2017/852, che recepisce l’allegato B della convenzione

  • si applica a un maggior numero di processi a base di mercurio
  • e in più, fissa le date di eliminazione progressiva per tutti i processi interessati.

Pertanto, le modifiche all’Allegato A e B

  • mirano a estenderne l’ambito di applicazione della Convenzione ad altri prodotti con aggiunta di mercurio o ad altri processi di fabbricazione
  • e quindi individuano le relative date di eliminazione progressiva o misure specifiche che disciplinino l’utilizzo del mercurio;

Le proposte di modifica dell’Allegato A della Convenzione

L’Unione propone l’aggiunta delle seguenti voci all’allegato A, parte I:


Prodotti con aggiunta di mercurio: data di eliminazione progressiva, 2023

  • Pile a bottone all’ossido di argento e zinco con un tenore di mercurio < 2 % e pile a bottone zinco-aria con un tenore di mercurio < 2 %
  • Lampade fluorescenti lineari (LFL) a fosfori alofosfati per usi generali di illuminazione
  • I seguenti dispositivi di misurazione non elettronici:
    • a) estensimetri da usare nei pletismografi;
    • b) tensiometri.
  • I seguenti dispositivi di misurazione elettrici ed elettronici:
    • a) trasduttori, trasmettitori e sensori di pressione di fusione,
    • b) pompe da vuoto a mercurio.
  • Poliuretano, compresi i contenitori per l’applicazione di poliuretano

Amalgama dentale e mercurio: le proposte di modifica europee

All’allegato A, parte II, l’Unione europea propone al Segretariato, un nuovo paragrafo che entro il 1 gennaio 2024 richiede che:

  • l’amalgama dentale sia usato solo in forma incapsulata pre-dosata
  • e in più, il divieto dell’uso del mercurio in forma libera da parte dei dentisti;

In aggiunta, le Parti della Convenzione, dovrebbero provvedere a:

per le cure dei denti decidui,

  • Che gli studi dentistici siano dotati di separatori di amalgama con un livello di efficienza di trattenimento del 95 %, per trattenere e raccogliere le particelle di amalgama, incluse quelle contenute nell’acqua usata.
  • non consentire quindi più l’uso dell’amalgama dentale
    • per le cure dei denti decidui
    • e per le cure dentarie dei minori di età inferiore a 15 anni,
    • e delle donne in stato di gravidanza o in periodo di allattamento,
    • tranne nei casi in cui il dentista lo ritenga strettamente necessario per esigenze mediche specifiche del paziente.

Le proposte di modifica europee dell’Allegato B della Convenzione di Minamata

L’Unione propone per il 2023 la data di eliminazione progressiva per il processo di fabbricazione (che prevede l’utilizzo di mercurio o di composti di mercurio) del poliuretano mediante catalizzatori contenenti mercurio.

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it