Modulistica

MUD: i modelli di dichiarazione ambientale per gli anni 2019-2022

1234 0

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), istituito con la Legge n. 70/1994, è un modello attraverso il quale devono essere denunciati i rifiuti prodotti dalle attività economiche, quelli raccolti e trasportati e quelli smaltiti e, avviati al recupero, nell’anno precedente la dichiarazione. Il modello va presentato di norma entro il 30 aprile di ogni anno.

Tra 2019 e 2022 sono stati due i Modelli in Uso

MUD: il modello 2022

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale per l’anno 2022, è stato riportato in allegato al DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 17 dicembre 2021 insieme alle istruzioni per la presentazione delle Comunicazioni ambientali in materia di rifiuti.

Poteva essere utilizzato per le dichiarazioni da presentare entro il 30 aprile di ogni anno con riferimento all’anno precedente, come disposto dalla legge 25 gennaio 1994, n. 70.

Ha sostituito integralmente il Modello 2021 contenuto nel DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 dicembre 2020.

Quando presentare il MUD?

Il termine per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), di cui all’articolo 6 della legge 25 gennaio 1994, n. 70, è stato prorogato al 21 maggio 2022 (120 giorni a decorrere dalla pubblicazione in GU del decreto).

Come si articola il Modello Unico di Dichiarazione ambientale

Il Modello è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento:
1. Comunicazione Rifiuti
2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
3. Comunicazione Imballaggi, composta dalla Sezione Consorzi e dalla Sezione Gestori Rifiuti di imballaggio.
4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
5. Comunicazione Rifiuti Urbani, assimilati e raccolti in convenzione
6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE (MUD)

Allegati al MUD 2022, DPCM 17 dicembre 2021

Il Decreto contiene
Allegato 1: il Modello e le Istruzioni per le comunicazioni ambientali
Allegato 2: la SEZIONE RIFIUTI SEMPLIFICATA
Allegato 3: la SEZIONE ANAGRAFICA: che si articola in:

  • COMUNICAZIONE RIFIUTI
  • COMUNICAZIONE VEICOLI FUORI USO
  • COMUNICAZIONE IMBALLAGGI SEZIONE CONSORZI
  • COMUNICAZIONE IMBALLAGGI
  • COMUNICAZIONE RAEE
  • COMUNICAZIONE RIFIUTI URBANI, ASSIMILATI E RACCOLTI IN CONVENZIONE
  • COMUNICAZIONE AEE – APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE

Allegato 4: INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DEL MODELLO UNICO DI DICHIARAZIONE AMBIENTALE (MUD) VIA TELEMATICA.

MUD 2022: le FAQ di ISPRA

ISPRA ha realizzato una sezione FAQ per rispondere ad alcune domande circa la compilazione del modello 2022.

Le risposte date da Ispra nelle FAQ riguardano:

  • Rifiuti da pulizia manutentiva disciplinati dall’articolo 230 comma 5 (spurghista, quale produttore del rifiuto e trasportatore professionale).
  • Centri di raccolta (rientrano fra i soggetti obbligati alla presentazione della dichiarazione MUD, limitatamente ai soli rifiuti pericolosi).
  • Comunicazione VFU – scheda AUT
  • Liberi professionisti (sulla base di quanto indicato all’art. 190 comma 6 del D.lgs. 152/06, i produttori di rifiuti pericolosi non rientranti in organizzazioni di Ente o Impresa, quando obbligati alla tenuta del registro di c/s, possono adempiere all’obbligo in una delle modalità indicate all’articolo stesso).
    Soggetto che svolge l’attività di manutenzione ai sensi dell’art. 230 comma 1 e 193 comma 19 del D.lgs. 152/06.
  • Raccolta di rifiuti urbani (183, comma 1, lettera b ter), punto 2) conto terzi presso le utenze non domestiche.
  • Rifiuti di imballaggio.
  • Frase (paragrafo 5.3.3), (Trattasi di un refuso. La frase non va presa in considerazione).
    Impianti autorizzati ad effettuare operazioni preliminari e operazioni finali di riciclaggio.
    Compilazione dei moduli MG (caso esemplificativo).
  • Soggetti che per effetto dell’articolo 198, comma 2-bis del D.lgs. 152/2006, si occupano della raccolta di rifiuti urbani (art. 183, comma 1, lettera b ter, punto 2) conto terzi presso le utenze non domestiche.



MUD 2020: cosa comunicare e quando?

Il Ministero dell’Ambiente ha annunciato che il modello di dichiarazione ambientale MUD 2019, allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 24 dicembre 2018, pubblicato nel Supplemento ordinario n. 8 alla Gazzetta ufficiale – serie generale – n. 45 del 22 febbraio 2019, verrà utilizzato anche per le dichiarazioni da presentare, entro il 30 aprile 2020, con riferimento all’anno 2019.

Rimangono immutate le informazioni da comunicare, le modalità per la trasmissione, nonché le istruzioni per la compilazione del modello.
Informazioni aggiuntive alle istruzioni riportate in allegato al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri sono rese disponibili sui siti internet di MISE, ISPRA, UNIONCAMERE, INFOCAMERE e ECOCERVED.

Sono confermate le novità in termini di adempimenti introdotte già con il DPCM 28 dicembre 2017, quali:
1) Tutti i soggetti in possesso di autorizzazione allo svolgimento di attività di recupero o smaltimento rifiuti dovranno comunicare, tramite la scheda SA-AUT, una serie di informazioni relative alle autorizzazioni.
2) La Comunicazione Rifiuti Semplificata dovrà essere compilata esclusivamente utilizzando l’applicazione disponibile sul sito Comunicazioni Rifiuti Semplificata e non potrà essere compilata manualmente e spedita a mezzo posta.
3) Il Conai dovrà comunicare, per via telematica, alla Sezione nazionale del Catasto dei rifiuti i dati sull’utilizzo annuale di borse di plastica di materiale leggero, acquisiti dai produttori e dai distributori di borse di plastica, in attuazione di quanto previsto dall’articolo 220-bis del decreto legislativo n. 152/2006, recante “Obbligo di relazione sull’utilizzo delle borse di plastica”.

MUD 2020: le comunicazioni per via telematica

Le seguenti Comunicazioni devono essere presentate esclusivamente via telematica:
• Comunicazione Rifiuti
• Comunicazione Veicoli fuori uso
• Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
• Comunicazione Imballaggi, sezione Consorzi
• Comunicazione Imballaggi, sezione gestori rifiuti da imballaggio

La spedizione telematica alle Camere di commercio deve essere effettuata tramite il sito MUD Telematico.
Le modalità da seguire per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD) e i tracciati record utili alla presentazione con modalità informatica sono presenti nell’allegato 4 .

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore