fbpx

DL SEMPLIFICAZIONI (76/2020): in Gazzetta la Legge di conversione. Le novità per la tutela dell’ambiente

673 0
In Gazzetta la LEGGE 11 settembre 2020, n. 120 di conversione del Decreto Semplificazioni (DECRETO-LEGGE 16 luglio 2020, n. 76 – qui il testo convertito) che reca “misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”. All’interno del DL Semplificazioni convertito sono contenute diverse previsioni sia in materia di appalti ed edilizia che in materia di diritto ambientale, confermate o modificate durante il passaggio in Senato. Le riportiamo dal sito della Camera.

DL SEMPLIFICAZIONI – le misure per Raccolta materiali metallici

Sono previsti interventi per lo svolgimento delle attività di raccolta dei materiali metallici, favorendo l’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali e l’istituzione di un registro, presso l’Albo, al quale le aziende italiane ed estere possono iscriversi ai fini dell’abilitazione all’esercizio della raccolta e del trasporto in modalità semplificata (articolo 40-ter, introdotto al Senato);

DL SEMPLIFICAZIONI – le misure per la Valutazione di impatto ambientale (VIA)

Sono introdotte norme di razionalizzazione delle procedure di valutazione di impatto ambientale (VIA), la cui disciplina è contenuta nella parte seconda del Codice ambientale, per favorire l’accelerazione delle procedure previste, ed una disciplina specifica per la valutazione ambientale, in sede statale, dei progetti necessari per l’attuazione del Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (articolo 50, modificato al Senato). Con la legge 11 settembre 2020, n. 120, di conversione, con modificazioni, del d.l. 16 luglio 2020, n. 76, recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”, sono state introdotte norme di razionalizzazione delle procedure di Valutazione di impatto ambientale (VIA), per favorirne l’accelerazione. L’entrata in vigore delle modifiche alla disciplina in materia di VIA, previste all’art.50 del d.l 76/2020 come modificato dalla legge 120/2020, è applicabile alle istanze che saranno presentate a partire dal trentesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore della legge di conversione del DL Semplificazione ovvero dal 15 ottobre 2020. Tra le modifiche al T.U. Ambiente di maggiore interesse a livello di procedimenti regionali, si segnalano:
  • riduzione dei tempi di ciascuna fase del procedimento di VIA. Le modifiche più significative disposte in materia di Provvedimento Autorizzatorio Unico Regionale (PAUR) (art. 27-bis del d.lgs. 152/06) sono:
    • la riduzione a 30 giorni dei tempi di pubblicità e deposito entro i quali il pubblico interessato può presentare osservazioni concernenti la VIA;
    • la riduzione 90 giorni del termine di conclusione della Conferenza dei servizi.
  • modifica della disciplina in materia di verifica di assoggettabilità a VIA (c.d. screeningcontenuta all’articolo 19 del T.U. Ambiente recepita all’art. 10 della l.r 4/2018.
Il nuovo articolo 19 prevede una riduzione dei tempi di esame dei progetti sottoposti a verifica e, conseguentemente, dei tempi per eventuali richieste di integrazioni documentali da parte dell’Autorità competente, fissati in 5 giorni. Il proponente dovrà trasmettere le integrazioni richieste, inderogabilmente entro i successivi 15 giorni, pena l’archiviazione del procedimento.

DL SEMPLIFICAZIONI – le misure per le Bonifiche

Si amplia e semplifica la realizzazione di determinati interventi in aree oggetto di bonifica, e si disciplinano, inoltre, le procedure e le modalità di caratterizzazione, scavo e gestione dei terreni movimentati, abrogando, conseguentemente, quanto disposto dai commi da 7 a 10 dell’art. 34 del D.L. 133/2014 (cd. Decreto “Sblocca Italia”), sulla gestione dei materiali di scavo (articolo 52, modificato al Senato); Si stabilisce, in materia di bonifiche dei siti di interesse nazionale (SIN), una procedura preliminare che consente l’effettuazione di un Piano delle indagini preliminari, il rilascio della certificazione di avvenuta bonifica, anche a seguito di interventi parziali sulle matrici ambientali, in base a determinate condizioni, l’erogazione delle risorse per le bonifiche dei cd. siti “orfani”, e l’istituzione del sito di interesse nazionale dell’Area Vasta di Giugliano (Napoli) (articolo 53, modificato al Senato);

DL SEMPLIFICAZIONI – le misure per la Sicurezza infrastrutture viarie

Sono previste disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle infrastrutture stradali ed autostradali (sistema di monitoraggio dinamico per la sicurezza di ponti e viadotti e opere similari su strade e autostrade e linee guida per il mantenimento in sicurezza per ponti, viadotti e opere similari) (articolo 49, commi 1-5); Si dettano disposizioni finalizzate all’accelerazione e/o alla semplificazione delle procedure autorizzative ambientali e paesaggistiche, relative agli interventi sulle infrastrutture stradali, autostradali, ferroviarie e idriche esistenti che ricadono nel campo di applicazione della VIA (articolo 51); Impianti sportivi Si dispone, per la realizzazione degli interventi sugli impianti sportivi, la deroga, a determinate condizioni, alle disposizioni in materia di tutela dei beni culturali e di tutela dei beni paesaggistici di notevole interesse pubblico (articolo 55-bis, introdotto al Senato);

DL SEMPLIFICAZIONI – le misure per gli impianti distribuzione carburanti

Si prevede che, per gli impianti di distribuzione dei carburanti che cessano definitivamente l’attività di vendita entro il 31 dicembre 2023, continuino a trovare applicazione le procedure semplificate di dismissione previste dalla legge n. 124/2017 (legge annuale sulla concorrenza) (articolo 52-bis, introdotto al Senato).

LEGGE 11 settembre 2020, n. 120

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76, recante misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale. (Suppl. Ordinario n. 33) TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 16 luglio 2020, n. 76 Testo del decreto-legge 16 luglio 2020, n. 76 (in S.O. n. 24/L alla Gazzetta Ufficiale – Serie generale – n. 178 del 16 luglio 2020), coordinato con la legge di conversione 11 settembre 2020, n. 120 (in questo stesso S.O.), recante: «Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale.». (Suppl. Ordinario n. 33)

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore