Novità in casa ICOGUANTI: cambia la guida della Società, intervista al nuovo AD G. Molinari

2014 0

La rivista Ambiente & Sicurezza sul Lavoro incontra Giorgio Molinari da pochi mesi AD della ICOGUANTI S.p.A., azienda che vanta una solida presenza nella produzione di guanti da utilizzarsi nei settori Consumer, Professionale e Medicale.

La ICOGUANTI nasce nel 1968. Ci racconta le tappe dello sviluppo dell’azienda?

ICOGUANTI viene fondata da 3 imprenditori Genovesi le cui iniziali dei rispettivi cognomi formano l’acronimo ICO. Da sempre si caratterizza per la selezione accurata dei migliori fornitori e per la scelta di distribuire solo prodotti di fascia media o alta. Gradualmente nel tempo ci si è focalizzati su tre settori specifici (professionale, medicale e consumer) con una gamma di guanti piuttosto ampia che va dai riusabili ai monouso in diversi materiali (Lattice di gomma naturale, Nitrile, Vinile, Poliuretano, Pelle, Cotone, Nylon, etc..).
In tempi più recenti uno dei principali fornitori della ICOGUANTI (DPL group – Sri Lanka, il quinto produttore al mondo di guanti riusabili) è dapprima entrato nel capitale della società con una quota di minoranza, fino a completare l’acquisizione nel 2016. Oggi pertanto la ICOGUANTI rappresenta la filiale Europea di un grande gruppo multinazionale da oltre 1 Miliardo di $ (Hayleys) con interessi in vari settori (Tra gli altri: Eco solutions, Hand protection, Purification, Textile manifacturing, Agriculture, Leisure, Transportation).

L’attività prevalente di ICOGUANTI è nel settore specialistico della protezione della mano. Quali sono le peculiarità della linea professional?

La maggior parte dei nostri clienti sono molto fedeli al nostro guanto. In ambito professionale ci distinguiamo per una qualità davvero elevata e per una grande affidabilità (sia in termini di caratteristiche intrinseche del guanto intese anche come scarsissima difettosità all’origine, sia in termini di puntualità logistica e commerciale). Siamo conosciuti soprattutto per la nostra gamma dei non supportati (in Lattice, Nitrile e Neoprene), ma molto presto porteremo sul mercato anche una gamma completa e di alta qualità di guanti supportati.

Come si completa il vostro catalogo?

Abbiamo recentemente introdotto una linea di Gel Igienizzante mani a marchio Multipro (Gel Marino e Gel Aloe ciascuno in 3 formati 100, 500 e 1000 ml) che si caratterizza per l’elevato livello di alcool (70%) e la provenienza degli ingredienti da fonti naturali e rinnovabili.
Inoltre offriamo una serie di articoli di abbigliamento monouso sia per il mondo medicale/ospedaliero (Linea Over Medical) che per il mondo delle pulizie professionali e dell’Horeca (linea Over Professional)
Le certificazioni aziendali e di prodotto sono essenziali, ICOGUANTI come risponde a questa richiesta del mercato?
ICOGUANTI possiede un sistema qualità secondo le norme ISO 9001:2015 e ISO 13485:2016 relative ai guanti medicali rilasciata da Det Norske Veritas Italia s.r.l. dal 2007, integrato dalle certificazioni di prodotto relative ai Dispositivi di protezione individuale (DPI) e ai dispositivi medici , in modo da garantire sempre un prodotto sicuro e conforme alle vigenti normative In particolare si avvale anche della collaborazione di laboratori qualificati per soddisfare i requisiti normativi fondamentali e soddisfare le esigenze degli utilizzatori.

Quale supporto tecnico-scientifico di assistenza pre e postvendita garantisce ICOGUANTI ai suoi clienti?

ICOGUANTI tramite il suo personale qualificato, risponde ai quesiti dei suoi clienti per indirizzarli su una scelta di un prodotto sicuro per ogni specifico utilizzo, in linea con le normative vigenti.

Nel prossimo futuro

IL 2020 è stato un anno molto particolare in cui la progettualità strategica è in parte saltata per far fronte ad una emergenza legata alla pandemia ancora in atto, che ci ha visti in prima fila nel cercare di rendere disponibile quanto più prodotto possibile a quanti più utilizzatori possibile.
Anche sul fronte produttivo, i nostri fornitori (molto focalizzati sull’efficienza produttiva e sul generare grandi numeri) non ci hanno concesso la possibilità di lavorare sull’innovazione. Abbiamo diversi progetti che avremmo dovuto portare sul mercato nel corso del 2020, ma che dobbiamo tenerci nel cassetto in attesa di tempi migliori. Di certo l’obiettivo della Società è quello di crescere sia in modo organico (acquisendo quote di mercato) sia con piani straordinari (nuovi prodotti, nuovi mercati).

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore