fbpx

Accredia lancia la nuova sezione web “Mascherine”

240 0
A un mese dalla fine del lockdown, le mascherine, intese come Dispositivi di Protezione Individuale (DPI per le vie respiratorie) e dispositivi medici (mascherine chirurgiche), continuano a essere protagoniste in questa Fase II dell’emergenza legata alla pandemia di Covid-19.
In particolare, sui DPI, Accredia rileva di essere stata spesso chiamata in causa nella Fase I, sia dalle Istituzioni sia dai media, per spiegare i requisiti fondamentali dei certificati di valutazione della conformità, che devono accompagnare i prodotti marcati CE ai fini della loro immissione in commercio.
Per questo ha deciso di realizzare una sezione specifica nel sito istituzionale, dedicato alle Mascherine, un supporto concreto per offrire una sintesi della materia e chiarire gli elementi utili a riconoscere la validità di un certificato di attestazione della conformità di un DPI.

La Pagina è divisa in 4 sezioni:
• Scenario legislativo,
• Normativa tecnica,
• Il ruolo di Accredia
• FAQ.
Ogni sezione contiene le informazioni per individuare le procedure di valutazione di conformità dei DPI nel passaggio dalla procedura ordinaria a quella in deroga, la normativa tecnica a supporto, le attività condotte da Accredia in collaborazione con Enti e istituzioni per la trasparenza del mercato, le domande frequenti e i link utili. Un’infografica a corredo spiega e riassume le caratteristiche di un “certificato tipo di DPI per le vie respiratorie”, in modo immediato e fotografico.

Chiarisce Accredia che per agevolare l’immissione in commercio dei DPI per le vie respiratorie e delle mascherine chirurgiche, prima il DL 18/2020 e poi la Legge 17/2020 “Cura Italia” hanno disposto una deroga alla procedura ordinaria di valutazione della conformità di DPI e dispositivi medici, in modo da ridurre i tempi di attesa della produzione e della commercializzazione.
Deroghe che però non hanno mai riguardato gli standard di qualità e sicurezza dei materiali da produrre, importare e commercializzare. In un mercato così mutato, è diventato ancor più importante riconoscere un certificato valido e conforme di DPI rilasciato da organismi accreditati e notificati.

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore