Gestione stress, riconoscimenti per le aziende virtuose

30 0
EU OSHA ha assegnato alcuni riconoscimenti ad alcuni partner per il loro impegno nella gestione dei rischi psicosociali in azienda



L’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro (EU-OSHA) ha reso omaggio a più di cento aziende e federazioni europee che hanno unito le proprie forze a quelle dell’Agenzia per combattere lo stress sul luogo di lavoro. Scegliendo di diventare partner ufficiali della campagna “Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato“, queste organizzazioni contribuiscono in misura significativa a rendere gli ambienti di lavoro europei più sani e sicuri.

L’EU-OSHA ha onorato i partner ufficiali della campagna con una speciale cerimonia svoltasi nell’ambito dell'”Evento di confronto sulla salute e la sicurezza sul lavoro” il 5 e il 6 marzo a Bruxelles. In quest’occasione l’EU-OSHA ha inoltre annunciato che la Siemens si è aggiudicata un premio nel campo della gestione dello stress lavoro correlato e dei rischi psicosociali, nel quadro del concorso relativo al Premio europeo per le buone prassi della campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri, in una nuova categoria creata appositamente per i partner ufficiali della campagna.

Christa Sedlatschek, direttrice dell’EU-OSHA, è stata lieta di consegnare ai partecipanti il certificato di riconoscimento per il loro impegno: “Questo evento dimostra i vantaggi dello scambio di buone prassi per gli ambienti di lavoro europei, oltre a indicarci quanto siano importanti i partner ufficiali per la campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri e per gli obiettivi dell’EU-OSHA. Siamo contenti di cooperare con più di 100 partner ufficiali della campagna, un numero di membri senza precedenti che vanno da multinazionali come Heineken, Toyota e Lego a parti sociali europee come BUSINESSEUROPE, CES e molti altri. Il loro impegno è di importanza vitale per contribuire alla lotta contro i rischi psicosociali e lo stress sul luogo di lavoro”.

La Siemens si è aggiudicata il premio per il suo quadro olistico di gestione delle risorse e dei rischi psicosociali, l’iniziativa Life in Balance. Questo programma a livello aziendale si concentra su cinque settori chiave: consapevolezza, coinvolgimento della leadership, comunicazione, formazione e il Programma di assistenza per i dipendenti. La realizzazione di questa iniziativa ha comportato significativi miglioramenti nei servizi, un calo dei costi, una migliore comunicazione in fatto di gestione nella Siemens e una diminuzione dell’assenteismo del 26%.

Anche Acciona Energia e Airbus sono state elogiate per il loro contributo a una gestione efficiente dello stress lavoro correlato e dei rischi psicosociali.
In Europa si ritiene che questi rischi e lo stress sul lavoro costino all’economia europea miliardi di euro ogni anno. Inoltre, il 50-60% di tutti i giorni lavorativi persi si possono imputare allo stress lavoro correlato.

Articoli correlati