Salute e Sicurezza
 TRASPORTO MERCI PERICOLOSE
ADR 2019 in vigore dal 1 luglio: nuova modifica agli allegati
9 luglio 2019
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
ADR 2019 in vigore dal 1 luglio: nuova modifica agli allegati In Gazzetta ufficiale europea la Decisione (UE) 2019/1094 della Commissione, del 17 giugno 2019, (G.U.U.E. del 27 giugno 2019, n. L173) che permette agli Stati membri di adottare alcune deroghe (a norma della Direttiva 2008/68/CE) relativa al trasporto interno di merci pericolose.
La Decisione sostituisce integralmente l'allegato I, capo I.3, e l'allegato II, capo II.3, della Direttiva 2008/68/CE con quelli allegati alla nuova Decisione
Ricordiamo inoltre, che dal 1 luglio 2019 termina il regime transitorio previsto dalla norma al capitolo 1.6.1.1 ed entra in vigore il testo dell'ADR 2019, elaborato sulla base del 20° emendamento alle UN Model Regulations e già recepito dal nostro paese con il Decreto MIT 12 febbraio 2019 (pubblicato in GU del 5 aprile 2019 n. 81).


Sull'ADR
L' ADR (Accord europeen relatif au transport international des merchandises Dangereuses par Route) nato nel 1957, è un complesso di norme tecniche con le quali viene regolato il trasporto internazionale di merci pericolose su strada. L'Accordo è stato recepito da 51 paesi, fra cui l'Italia (fra i 6 proponenti, ma che farà proprie le norme nel 1962 con Legge 12/08/1962 nr. 1839).
Il testo contiene tutte le indicazioni tecniche per trasportare merci pericolose in colli, alla rinfusa o in cisterna. Inoltre, fissa obblighi di sicurezza a carico di chi spedisce, di chi trasporta e di chi riceve e di molti altri operatori della filiera come per esempio l'imballatore, il riempitore, il gestore di container-cisterna o delle cisterne mobili o lo scaricatore, indipendentemente dal fatto che a svolgere ciascuna di queste attività sia un'impresa unica o più imprese diverse.
L'aggiornamento della norma è biennale per tenere conto delle evoluzioni del trasporto, delle merci e delle tecnologie disponibili e si basa sulle norme prodotte in sede ONU dall'Ecosoc (UN Model Regulations) .

Maggiori informazioni sull'ADR nell'articolo di E.Cappella liberamente scaricabile su inSic!

Per maggiori informazioni  
consulta il sito sicuromnia.epc.it 
oppure scrivi a sicuromnia@epc.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!