fbpx
security coaching

Security coaching: il fattore umano e i comportamenti dei dipendenti nella security in azienda

292 0

Il security coaching è uno strumento strategico che permette alle aziende di sfruttare al meglio i sistemi e servizi di cui già dispongono e al personale di sviluppare spirito di appartenenza e di fedeltà, di collaborazione partecipativa, di responsabilità e di condivisione. In questo articolo vediamo come il security coaching che insegni ad aziende e dipendenti come prevenire i rischi legati a crimini aziendali.

Security coaching: che cos’è?

Il security coaching insegna a percepire in anticipo le possibili problematiche e criticità che attengono alla sicurezza. Consente inoltre di sviluppare un approccio strategico di carattere preventivo e a individuare proattivamente soluzioni innovative applicabili nella pratica quotidiana.

Security coaching: a cosa serve?

Attraverso il security coaching i dipendenti sono consapevoli della centralità della loro partecipazione attiva alle strategie globali di sicurezza aziendale.

La familiarità e la maggiore sensibilizzazione nei confronti di determinate situazioni di rischio induce migliorare la nostra percezione della sicurezza.

Rendere l’individuo consapevole dei rischi del suo lavoro e delle modalità con cui prevenirli e affrontarli è sicuramente un obiettivo prioritario della comunicazione sulla sicurezza.

  1. Cos'è la sicurezza?

    Quando parliamo di Sicurezza facciamo riferimento ad una condizione, reale o percepita, di tranquillità, di assenza di pericoli o rischi, di protezione da avversità. Ma anche di una condizione che permette di prevenire, eliminare o rendere meno gravi evenienze spiacevoli e imprevisti.
    Il termine italiano Sicurezza riassume in sé i concetti assimilabili della tradizione anglosassone di safety e security.

  2. Cos’è la Safety

    La Safety è intesa come tutela da minacce di origine naturale, accidentale, igienico-sanitaria o derivanti da errori umani.

  3. Cos’è la Security

    La Security è orientata invece alla prevenzione dei rischi criminosi. La Security è pertanto l’attività volta a prevenire, fronteggiare e superare gli eventi derivanti da azioni prevalentemente illecite. Eventi che espongono le persone e i beni (materiali e immateriali) a potenziali effetti lesivi e/o dannosi.

Cos’è il coaching?

Il Coaching è l’intervento professionale di supporto (intermedio tra una consulenza e una seduta di psicoterapia) allo sviluppo della personalità del soggetto che vi si sottopone.

Il coaching rappresenta un fattore chiave di crescita e sviluppo, capace di creare valore e trasformare ogni contesto lavorativo da un luogo dove le persone ricevono ed eseguono direttive ad un altro dove partecipano agli obiettivi aziendali. Un contesto lavorativo dove è possibile esprimere al massimo le proprie capacità e i propri talenti, in un clima di collaborazione consapevole e responsabile.

Il coaching applicato alla security

Il coaching è uno strumento strategico di management e di leadership che può rivelarsi alleato della security permettendo:

  • alle imprese di essere fonte di valore nel tempo e di sfruttare al meglio il potenziale delle risorse di sicurezza (sistemi e servizi) di cui già dispongono;
  • alle persone coinvolte nel progetto di sicurezza aziendale di acquisire maggiore consapevolezza delle proprie capacità e potenzialità, ottenendo il massimo del rendimento e sviluppando uno spirito di appartenenza e di fedeltà.

Fare security attraverso un approccio di coaching significa soppiantare la cultura dell’obbligo e promuovere un atteggiamento responsabile e partecipato, che alimenti una cultura della consapevolezza e della condivisione.

Il fattore umano nella security

Il Security Coaching rappresenta un approccio preventivo e partecipativo alla sicurezza. Questo tipo di approccio esalta e valorizza il fattore umano attraverso uno stile persuasivo ed il coinvolgimento motivazionale, ottimizzando le risorse.

Siamo di fronte ad una metodologia innovativa che consente di progettare, pianificare e realizzare sistemi di gestione della sicurezza anticrimine competitivi ed efficaci.

Il security coaching: uno strumento di management

Il coaching rappresenta uno strumento innovativo di management che consente di dare un’anima alla sicurezza. Si passa così da una visione tecnico-procedurale della security a una concezione di carattere pragmatico e partecipativo. Si stimola quindi il senso di appartenenza e lo spirito di gruppo, esaltando le potenzialità degli individui.

In buona sostanza, il coaching migliora la competitività delle aziende in quanto sviluppa e innalza le “business performance” e la produttività di chi vi lavora.

Security coaching: i vantaggi

Il security coaching persegue l’obiettivo di stimolare la partecipazione consapevole e il coinvolgimento attivo delle persone nella definizione e nell’attuazione delle politiche di sicurezza anticrimine aziendali.

Ecco alcuni vantaggi del security coaching in azienda:

  • Gli obiettivi e le strategie di azione sviluppati in modo partecipativo, anziché imposti, hanno maggiori probabilità di avere successo.
  • L’assunzione di consapevolezza e il senso di responsabilità che l’allenamento riuscirà a produrre porteranno a incorporare atteggiamenti e comportamenti più efficaci di prevenzione e contrasto degli illeciti e degli eventi di origine criminosa.
  • Aiuta le persone a elaborare nuove convinzioni in merito alla consapevolezza che soltanto attraverso l’azione è possibile ottenere il cambiamento desiderato.

Security coaching: il corso

Il security coaching rappresenta un eccellente approccio manageriale in grado di:

  • creare sinergie
  • rendere consapevoli le persone dell’importanza della loro adesione attiva e responsabile alle security policy.

EPC Editore ha pubblicato uno strumento a supporto della formazione. Si tratta di un volume dal titolo Security Coaching: corso di formazione in materia anticrimine. Nel CD-Rom allegato sono disponibili le diapositive in PowerPoint personalizzabili, con note e istruzioni per il docente, test di apprendimento e attestato.

Il prodotto contiene tutto ciò che occorre per creare in pochi passi un corso di formazione personalizzato sulla sicurezza anticrimine. E’ facilmente adattabile a differenti e specifici contesti lavorativi e aggiornabile al variare delle esigenze di security aziendali.

Per saperne di più consulta altri articoli dal portale InSic

Security manager: chi è, cosa fa

Aggiornati con i corsi dell’Istituto INFORMA

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore