Il diritto di Internet e l’informatica giuridica

106 0
Cos’è l’informatica giuridica? Qual è il rapporto fra diritto e nuove tecnologie? Che rilevanza assume la giurisprudenza nel risolvere le particolari questioni giuridiche sorte con l’avvento della tecnologia?

Per rispondere a queste e ad altre domande relative all’informatica giuridica, EPC Editore ha organizzato il webinar gratuito che si svolgerà in streaming martedì 16 marzo dalle h. 16 alle h. 18.00.
ISCRIVITI ONLINE!!

La nuova disciplina dell’informatica giuridica

Durante il webinar saranno forniti alcuni spunti di riflessione sull’evoluzione che negli ultimi tempi ha contraddistinto la materia dell’informatica giuridica da intendere ormai come comprensiva sia dell’informatica del diritto che del diritto dell’informatica e dove ormai lo stesso riferimento alla sola informatica appare limitato.

Che cos’è l’informatica giuridica?

L’informatica giuridica è una disciplina nata negli anni ’70 sulla scorta dei primi significativi progressi della tecnologia ed, attualmente, è divenuta una delle materie più interessanti e più studiate in considerazione anche dei notevoli margini di sviluppo che presenta in una civiltà profondamente tecnologica come quella contemporanea.

Non solo la dottrina, ma anche il legislatore e la giurisprudenza negli ultimi anni hanno dovuto tener conto delle considerevoli implicazioni di carattere giuridico che l’ingresso del computer ha comportato in tutte le principali attività dell’uomo. Diversi rami del diritto come quello civile, commerciale, penale, processuale civile, processuale penale si sono dovuti adeguare ai tempi moderni.
Se quindi consolidate e tradizionali discipline giuridiche non sono rimaste insensibili alle nuove esigenze sorte con l’avvento dell’era tecnologica, era logico che nascesse e si sviluppasse una nuova disciplina avente per oggetto proprio i rapporti tra informatica e diritto che ultimamente sta trovando una propria autonomia anche in campo universitario.

Il manuale “Diritto di Internet”

L’argomento è stato trattato da alcuni studiosi e professionisti specializzati nel settore hanno messo insieme, ciascuno le proprie competenze ed il risultato è nel Manuale di diritto di Internet.
L’opera approfondisce la complessa tematica del rapporto fra diritto e nuove tecnologie, privilegiando un approccio di carattere operativo anche se non viene risparmiato spazio ad importanti riferimenti di carattere dottrinario. Grande rilevanza assume la giurisprudenza, spesso decisiva per risolvere le particolari questioni giuridiche sorte con l’avvento della tecnologia.

Il libro si suddivide in 4 macroaree: civile, penale, amministrativa e tecnologie emergenti, proprio per evidenziare l’evoluzione che negli ultimi tempi ha contraddistinto la materia, da intendere ormai come comprensiva sia dell’informatica del diritto, che del diritto dell’informatica e dove ormai lo stesso riferimento alla sola informatica appare limitato.

Proprio per questo motivo si è ritenuto di affrontare le principali ed emergenti tematiche dell’informatica giuridica: la contrattualistica, la protezione dei dati personali, i reati, la cybersecurity, la digitalizzazione della PA, l’IA, l’IoT, la blockchain, i big data.

Per saperne di più consulta il volume:
Manuale di diritto di INTERNET
di Fabrizio Corona e Michele Iaselli
EPC Editore

Articoli correlati