deep web

Surface Web, Deep Web e Dark Web: cosa significano e come funzionano

4032 0

Surface Web, il Deep Web e il Dark Web. Per raffigurare e capire esattamente come funziona il web possiamo immaginarlo come un iceberg diviso su più livelli. In questo articoli vediamo quali sono e come funzionano.

Surface Web: significato

Il Surface Web (letteralmente rete di superficie o web di superficie),  non è altro che l’Internet che abitualmente conosciamo e utilizziamo tutti i giorni, sia per lavoro sia per scopi privati.
Internet è più complesso di come lo immaginiamo, è composto da diversi livelli di rete a seconda dell’accessibilità o meno dei dati e delle informazioni contenute nelle varie pagine web.

Se dobbiamo immaginare graficamente la struttura di Internet possiamo rappresentarla come un iceberg. Questo perché un iceberg è spesso di grandi dimensioni, è imponente e appare come un’enorme nave galleggiante sull’oceano. A differenza di un’imbarcazione però un iceberg nasconde un volume molto grande (se non di maggiori dimensioni)  anche sotto la superficie dell’acqua.

Surface Web: che cos’è

Come nella vita reale anche nel mondo virtuale esistono sfere pubbliche e sfere private, ci sono informazioni accessibili a tutti, pagine web facilmente rintracciabili e siti completamente navigabili, contenuti indicizzabili con priorità stabilite relative alle loro apparizioni dagli stessi browser web.

Tutta questa parte è il Surface Web , comprende tutto ciò che è visibile a chiunque.
I bot di ricerca si muovono tra i contenuti visibili e cercano di scovare proprio quell’elemento che l’utente in fase di ricerca gli ha chiesto.
Per tutte le persone che hanno una pagina web l’interesse principale  è quello di essere visibili al maggior numero di persone possibile.

Il Surface Web è pericoloso?

Possiamo avvalerci di poche e semplici regole da seguire per mantenere l’attenzione quando navighiamo su Internet:

  1. Controlliamo l’affidabilità dei siti web che frequentiamo.
  2. Facciamo attenzione alle chat,  se non conosciamo chi c’è dall’altra parte dello schermo o se non ne siamo sicuri, non riveliamo i nostri dati o informazioni sensibili.
  3. Attenzione a ciò che scarichiamo o a quello che condividiamo.
  4. Controlliamo cosa clicchiamo, non tutto è quello che sembra, prima di cliccare su quel pulsante tanto invitante, chiediamoci se la pagina che stiamo navigando è affidabile.

Cadere nella trappola di malware o phishing è un attimo, bisogna sempre tenere alta l’asticella dell’attenzione, ci sono siti che sembrano reali al 100% e invece sono fike.

Deep Web: che cos’è e cosa si trova al suo interno

Ovviamente Internet è fatto anche di aree private, pensiamo alle aree riservate degli innumerevoli account che attiviamo tutti i giorno, o all’area riservata del nostro conto bancario. Tutte informazioni riservate e private che non vogliamo che l’intera community del web veda e raggiunga così facilmente.

I bot di ricerca non hanno il permesso di accedere a queste aree che quindi non sono raggiungibili e non sono visibili ai normali visitatori del web. Tutti questi dati sono parte del web profondo, il Deep Web. Come abbiamo visto non sempre, quando si parla di deep web, si tratta di attività illecite ma si fa riferimento a tutte quelle informazioni che non sono pubblicamente accessibili.

Dark Web: che cos’è

Passiamo adesso al DarkWeb. Quando parliamo di dark web dobbiamo citare le darknet, una vera e propria rete parallela a quella di Internet.
Prendiamo come esempio una città, fatta di luoghi pubblici e aperti a tutti, luoghi privati nei quali per entrare ci serve un’autorizzazione o un biglietto.

Ci sono poi quei luoghi in cui è meglio non andare perché bui e frequentati dalla malavita o perché sono piazze di pericolosi scambi illeciti.
Questi luoghi possono essere privati e segreti oppure conosciuti; i cittadini sanno che esistono e sanno dove sono ma semplicemente evitano di frequentarli per evitare guai.

Il Dark Web è la stessa cosa, molti sanno che esiste ma spesso non è così semplice entrarci e i più cercano di stargli alla larga per evitare guai e problemi di ogni tipo.

Per approfondire consulta i seguenti articoli

Deep Web: che cos’è e cosa si trova al suo interno

Dark Web: come si entra e che succede se accedo

Per saperne di più vai al volume di EPC Editore

Giorgio Perego

Sono IT Manager di un gruppo italiano leader nella compravendita di preziosi presente in Italia e in Europa con oltre 350 punti vendita diretti e affiliati.

Sono una persona a cui piace mettersi in gioco e penso che non si finisce mai di imparare, adoro la tecnologia e tutta la parte sulla sicurezza informatica.

Mi diverto trovare vulnerabilità per poi scrivere articoli e dare delle soluzioni.

Giorgio Perego

Sono IT Manager di un gruppo italiano leader nella compravendita di preziosi presente in Italia e in Europa con oltre 350 punti vendita diretti e affiliati. Sono una persona a cui piace mettersi in gioco e penso che non si finisce mai di imparare, adoro la tecnologia e tutta la parte sulla sicurezza informatica. Mi diverto trovare vulnerabilità per poi scrivere articoli e dare delle soluzioni.