fbpx

Rifornimento navi GNL: Guida Tecnica VV.F. sulle misure di safety

428 0

Il Comitato Centrale Tecnico Scientifico VV.F. ha trasmesso la “Guida Tecnica per l’individuazione delle misure di safety per il rifornimento in porto delle navi a GNL”.

Il documento è stato redatto da un gruppo di lavoro costituito da rappresentanti del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, della Direzione Generale per la vigilanza sulle Autorità di sistema portuale, il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili e del Comando Generale del Corpo delle capitanerie di porto – VI Reparto Sicurezza della navigazione marittima.

Leggi il nostro approfondimento in materia di bunkeraggio delle navi: cos’è e come svolgerlo in sicurezza.

Di cosa di occupa la Guida Tecnica VVF per il rifornimento navi GNL?

La guida tecnica, che ha natura informativa e di orientamento, individua i criteri da adottare per valutare le richieste di esecuzioni di operazioni di bunkeraggio di GNL rimandando alle norme, ai regolamenti ed ai codici internazionali per le eventuali prescrizioni tecniche da adottare.

Quali misure di safety per il bunkeraggio GNL?

In particolare, dettaglia le misure di safety per le operazioni bunkeraggio di GNL

  • tra un’unica autocisterna di GNL ed una nave ricevente
  • o tra una sola nave/bettolina di GNL ed una nave ricevente.

Restano escluse altre configurazioni tra cui, ad esempio, le operazioni di bunkeraggio che prevedono il collegamento in parallelo di più ATB o di più bettoline.

Guida tecnica bunkeraggio navi GNL: i riferimenti normativi

La Guida è stata redatta sulla base della UNI EN ISO 20519:2017: «Navi e tecnologia marina – Specifica per il rifornimento di navi alimentate a gas naturale liquefatto – Ships and marine technology — Specification for bunkering of liquefied natural gas fuelled vessels» che richiama i contenuti del Regolamento Delegato (Ue) 2018/674.

Nella Guida si segue da vicino la struttura della norma UNI EN ISO 20519, e riporta:

  • tutti i Riferimenti normativi completi (richiamo al paragrafo 2 della UNI EN ISO)
  • le Definizioni per il settore interessato (conformemente al par.3 della UNI EN ISO)
  • le indicazioni di Manutenzione dei sistemi delle apparecchiature/attrezzature utilizzate nelle operazioni (conformi a quanto previsto ai punti 5.8 e 5.9 delle UNI EN ISO)
  • le modalità di gestione di un’Analisi del progetto di bunkeraggio del GNL (conforma al punto 5.7.1 della UNI EN ISO 20519:2017)
  • i Principi generali sui quali basare la formazione e l’addestramento del personale impiegato nelle operazioni di travaso (conformi a punto 8.0 delle UNI EN ISO 20519:2017).

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it