edifici_complessi_antincendio

Strutture in calcestruzzo: aggiornata la UNI EN 1999-1-2 per la progettazione antincendio, un commento

190 0

Sul sito di UNI è stata pubblicata l’edizione aggiornata della norma UNI EN 1999-1-2:2024 – PROGETTAZIONE DELLE STRUTTURE IN CALCESTRUZZO – PARTE 1-2: PROGETTAZIONE STRUTTURALE ANTINCENDIO (EUROCODICE 2) che definisce i criteri di progettazione di strutture in calcestruzzo nella situazione eccezionale di esposizione al fuoco.

La commenta per noi, C. Giacalone Comandante Vigili del fuoco di Como sulla rivista Antincendio .

Progettazione opere in calcestruzzo: le norme Uni di riferimento

La progettazione di edifici e opere di ingegneria civile in calcestruzzo sulla base dell’Eurocodice 2 è conforme ai principi e ai requisiti per la sicurezza e la funzionalità delle strutture, forniti nella norma UNI EN 1990 – Criteri generali della progettazione strutturale e riguarda solo i requisiti di resistenza, funzionalità, durabilità e resistenza al fuoco delle strutture in calcestruzzo.

UNI EN 1999-1-2:2024

 La norma UNI EN 1999-1-2:2024 si applica alle strutture in calcestruzzo che svolgono una funzione portante e/o di separazione e fornisce i principi e le regole di progettazione di elementi che devono soddisfare requisiti specifici di resistenza al fuoco in relazione ai livelli di prestazione.

 I metodi indicati nel documento sono applicabili al calcestruzzo di peso normale fino alla classe di resistenza C100/115 e al calcestruzzo leggero fino alla classe di resistenza LC50/60.

Le funzioni richieste e i livelli di prestazione possono essere specificati in termini di valutazione nominale (standard) di resistenza al fuoco, generalmente fornita nelle normative antincendio o facendo riferimento all’ingegneria della sicurezza antincendio per la valutazione delle misure di protezione passive e attive.

Caratteristiche della progettazione strutturale in caso di incendio

La procedura analitica completa dell’Eurocodice 2 per la progettazione strutturale in caso di incendio tiene conto del comportamento del sistema strutturale a temperature elevate, della potenziale esposizione al calore e degli effetti benefici dei sistemi di protezione antincendio attivi e passivi, insieme alle incertezze associate con queste caratteristiche e all’importanza della struttura, in relazione alle conseguenze del fallimento.

Sulla base dei predetti parametri, la procedura consente di dimostrare che la struttura, o i suoi componenti, forniranno prestazioni adeguate in caso di incendio di un edificio reale.

Quando la procedura si basa su un incendio nominale (standard), il sistema di classificazione, che richiede periodi specifici di resistenza al fuoco, tiene conto delle caratteristiche e delle incertezze descritte.

Eurocodici – la guida di EPC Editore

EPC Editore ha pubblicato 10 Guide agli Eurocodici!

La Collana GUIDA AGLI EUROCODICI, è la prima pubblicata in Italia che tratta nello specifico il commento e l’applicazione di tutti gli Eurocodici in modo organico ed esteso. La collana, pubblicata dalla Casa Editrice Thomas Telford, è stata tradotta da esperti strutturisti, che hanno integrato il testo con note esplicative tese a chiarire il rapporto con le NTC e le Appendici Nazionali, rendendo la collana uno strumento davvero molto utile ed innovativo per i Professionisti italiani.

Guida all'Eurocodice: 10 volumi a un prezzo speciale, EPC Editore, 2010-2014, AA. VV.

Guida all’Eurocodice: 10 volumi a un prezzo speciale

Edizione: 2010-2014

Pagine: volumi di oltre 200 pagine

Formato: volumi cartonati

ISBN: vari

EPC Editore

10 volumi della collana Guida all’Eurocodice al prezzo di € 408,90!

Abbonati alla rivista Antincendio!

Dal 1949 “Rivista Antincendio” è il punto di riferimento per Responsabili antincendio in azienda, progettisti, consulenti e Vigili del fuoco.

Logo_rivista_Antincendio

Progettazione antincendio, fire safety engineering, gestione della sicurezza e sistemi di esodo, manutenzione degli impianti, novità normative e tutte le risposte ai tuoi dubbi di prevenzione incendi.

La Rivista è disponibile per gli abbonati su PC e dispositivi mobili, in formato sfogliabile e PDF, con i singoli articoli dal 2004 ad oggi!

Scopri la rivista e gli abbonamenti su carta e/o digitale” e Abbonati usando l’apposito Modulo

Abbonati! contatta il nostro servizio online 06-33245212

Claudio Giacalone

laureato in ingegneria civile e in ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente, è un dirigente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco ed è attualmente il Comandante dei Vigili del fuoco di Como. E’ stato componente del gruppo di lavoro per la predisposizione del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, del decreto di modifica della normativa antincendio degli edifici di grande altezza e della nuova regola tecnica verticale per i locali di pubblico spettacolo e di intrattenimento secondo il  Codice di prevenzione incendi. Nell’ambito della speciale Commissione di Vigilanza Integrata per EXPO 2015, ha curato la valutazione dei progetti e le verifiche di sicurezza dei padiglioni nazionali ed esteri dell’esposizione universale di EXPO Milano 2015.

Claudio Giacalone

laureato in ingegneria civile e in ingegneria per la sicurezza del lavoro e dell’ambiente, è un dirigente del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco ed è attualmente il Comandante dei Vigili del fuoco di Como. E’ stato componente del gruppo di lavoro per la predisposizione del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, del decreto di modifica della normativa antincendio degli edifici di grande altezza e della nuova regola tecnica verticale per i locali di pubblico spettacolo e di intrattenimento secondo il  Codice di prevenzione incendi. Nell’ambito della speciale Commissione di Vigilanza Integrata per EXPO 2015, ha curato la valutazione dei progetti e le verifiche di sicurezza dei padiglioni nazionali ed esteri dell’esposizione universale di EXPO Milano 2015.