Comunicazioni_emergenze_alert protezione civile

Il Sistema IT-Alert, cos’è e come funziona l’allertamento di Protezione Civile

2356 0

Con DIRETTIVA 7 febbraio 2023 il MINISTRO PER LA PROTEZIONE CIVILE E LE POLITICHE DEL MARE aggiorna la direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 ottobre 2020 che regola il Sistema di Allertamento di protezione civile e sistema di allarme pubblico IT-Alert, istituito con il Codice delle Comunicazioni Elettroniche.

Ma cos’è il Sistema IT Alert, come funziona e come si applica per le emergenze della protezione civile?

DIRETTIVA 7 febbraio 2023

La DIRETTIVA disciplina l’utilizzo del Sistema di allarme pubblico denominato «IT-Alert» per le sole attività di protezione civile per allinearla alle modifiche introdotte al Codice delle comunicazioni elettroniche – Decreto legislativo 259/2003 – dal Codice delle comunicazioni elettroniche europeo regolato con direttiva (UE) 2018/1972, recepita con Decreto legislativo 8 novembre 2021, n. 207.

L’adeguamento avviene in attesa di una futura estensione d’uso del sistema di allarme pubblico anche ad altre fattispecie previste e non riferita ad eventi di protezione civile.

Le modifiche apportate alla direttiva del 23 ottobre 2020 sono indicate agli allegati A (elenco delle modifiche) e B (testo coordinato della direttiva del 23 ottobre 2020 con le modifiche di cui all’allegato A).

Codice delle comunicazioni elettroniche: cosa cambia

Il decreto legislativo n. 207 del 2021 ha apportato quindi modifiche al Codice delle comunicazioni elettroniche anche per il Sistema di allarme pubblico, per adeguarlo alle nuove regole europee del Codice delle comunicazioni europee.

  • il comma 2-bis dell’art. 17 prevede che l’allertamento da parte del Servizio nazionale della protezione civile avvenga anche avvalendosi del Sistema di allarme pubblico oggi definito dall’art. 2, comma 1, lettera uuu), del citato decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, quale sistema di diffusione di allarmi pubblici agli utenti finali interessati da gravi emergenze e catastrofi imminenti o in corso;
  • l’art. 2, comma 1, lettera ee), del D.Lgs. 1° agosto 2003, n. 259, definisce il messaggio IT-Alert quale messaggio riguardante gravi emergenze e catastrofi imminenti o in corso, inviato dal Sistema di allarme pubblico IT-Alert, non limitandone più l’ambito di applicazione alle sole esigenze del Servizio nazionale della protezione civile;

Cos’è IT-Alert

IT-Alert è il sistema di allarme pubblico – istituito ai sensi dell’art. 98-vicies-ter del Codice delle comunicazioni elettroniche -decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 – che, nei casi di gravi emergenze e catastrofi imminenti o in corso, anche di carattere sanitario, permette ai fornitori dei servizi mobili di comunicazione interpersonale basati sul numero di diffondere allarmi pubblici agli utenti finali interessati, attraverso la trasmissione di messaggi denominati “Messaggi IT-Alert”.

Il servizio IT-alert è conforme allo standard internazionale “Common Alerting Protocol” (CAP) per garantire la completa interoperabilità con altri sistemi, nazionali e internazionali, di divulgazione di allerte e allarmi di emergenza e avvisi pubblici. IT-alert nasce con l’obiettivo di coprire “l’ultimo miglio” dell’informazione in ambito di protezione civile e quindi raggiungere i cittadini potenzialmente interessati da una situazione di emergenza.

Ricordiamo che la Manovra 2023 all’Articolo 1, comma 674 ha previsto l’implementazione del sistema IT-alert cn una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro per ciascuno degli anni 2023 e 2024.

Cosa sono i Messaggi IT-Alert

Il messaggio IT-Alert è il messaggio riguardante gravi emergenze e catastrofi imminenti o in corso, inviato dal sistema di allarme pubblico IT-Alert: la definizione è tratta dall’art.2 del D.Lgs. 1° agosto 2003, n. 259 che non limita più l’ambito di applicazione alle sole esigenze del Servizio nazionale della protezione civile

Come inviare i messaggi IT-Alert

i messaggi IT-Alert sono trasmessi dal sistema IT-Alert, avvalendosi del servizio di rete Cell Broadcast Service (comma 2 dell’art. 98-vicies-ter del D.Lgs. 1° agosto 2003, n. 259);

Il comma 4 dell’art. 98-vicies-ter del D.Lgs. 1° agosto 2003, n. 259 prevede che gli allarmi pubblici possono essere trasmessi tramite servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico diversi dal servizio di rete Cell Broadcast Service e dai servizi di diffusione radiotelevisiva, o tramite un’applicazione mobile basata su un servizio di accesso a internet, a condizione che l’efficacia del sistema di allarme pubblico sia equivalente in termini di copertura e capacità di raggiungere gli utenti finali, compresi quelli presenti solo temporaneamente nella zona interessata.

Per quali emergenze si attiva IT-Alert

IT Alert riguarda le attività di protezione civile, e la fattispecie “gravi emergenze o catastrofi imminenti in corso” riconducibile alla tipologia di eventi emergenziali suscettibili di presentare le caratteristiche di cui all’art. 7, comma 1, lettera c), del Codice di protezione civile, ossia le emergenze di rilievo nazionale connesse con eventi calamitosi di origine naturale o derivanti dall’attività dell’uomo che in ragione della loro intensità o estensione debbono, con immediatezza d’intervento, essere fronteggiate con mezzi e poteri straordinari da impiegare durante limitati e predefiniti periodi di tempo ai sensi dell’art. 24 del medesimo codice.

Gestione emergenze – volumi di approfondimento

InSic suggerisce i seguenti libri di prevenzione incendi di EPC Editore in materia di gestione alle emergenze e lotta agli incendi

Il nuovo Codice di Protezione Civile, EPC Editore, maggio 2020, Annecchini Antonio, Cola Fabrizio, Oreficini Rosi Roberto

Il nuovo Codice di Protezione Civile

Annecchini Antonio, Cola Fabrizio, Oreficini Rosi Roberto

Libro

Edizione: maggio 2020

Pagine: 160

Formato: 150×210 mm

La resilienza dopo il COVID-19, EPC Editore, settembre 2021, Annecchini Antonio, Cola Fabrizio, Mari Marco

La resilienza dopo il COVID-19

Annecchini Antonio, Cola Fabrizio, Mari Marco

Libro

Edizione: settembre 2021

Pagine: 254

Formato: 170×240 mm


InSic suggerisce fra i Corsi a catalogo di Prevenzione incendi di Istituto informa, il seguente Corso di formazione

La pianificazione di emergenza ed evacuazione ai sensi del nuovo DM 02/09/2021

Il processo di definizione della risposta alle emergenze con esempi ed applicazioni avanzate in tema di Fire Safety Engineering e simulazione numerica dell’esodo assistita al computer

Valido come Aggiornamento per RSPP, ASPP, Datori di lavori, Dirigenti, Preposti e Coordinatori progettazione ed esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

8 crediti CNI

INFORMA- Roma

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore