protezione attiva contro gli incendi

Protezione attiva contro l’incendio: rilevazione, controllo e spegnimento

746 0

La protezione attiva contro l’incendio è basata sulla successione di 3 momenti tutti egualmente importanti ed essenziali per il raggiungimento dell’obiettivo. Questi sono: la rilevazione, il controllo e lo spegnimento dell’incendio e da essi dipende in modo inscindibile la possibilità che il sistema di protezione nel suo complesso operi con successo. Vediamoli nel dettaglio.

Articolo tratto dal volume di EPC Editore “Impianti antincendio - Tipologia, progettazione, realizzazione, collaudo, manutenzione, esempi pratici” di Luciano Nigro.

  1. Protezione attiva contro l’incendio: la corretta progettazione
  2. La rilevazione d’incendio nella protezione attiva contro l’incendio
  3. Il controllo dell’incendio nella protezione attiva contro l’incendio
  4. L’estinzione dell’incendio nella protezione attiva contro l’incendio
  5. Consulta anche i seguenti articoli pubblicati su InSic
  6. Per saperne di più consulta i volumi di EPC Editore
  7. Aggiornati con i corsi dell’istituto INFORMA

Protezione attiva contro l'incendio: la corretta progettazione

Nessuno dei suddetti momenti può essere trascurato.

Il controllo

E’ evidente che un sistema di controllo dell’incendio, sia esso costituito da un semplice insieme di estintori portatili e/o di idranti oppure da un sofisticato impianto ad acqua nebulizzata, avrà poche probabilità di successo se chiamato ad intervenire su un incendio che si sia sviluppato per molto tempo ed abbia ormai quasi raggiunto condizioni prossime al flashover, quando ogni intervento risulta vano.

La rilevazione

Allo stesso modo un sofisticato sistema di rilevazione, in grado di percepire anche il primo e non ancora visibile filo di fumo o la prima infinitesima scintilla, nessuna probabilità avrà di successo nella protezione se non vi sarà una pronta e qualificata risposta al segnale di allarme.

L’estinzione

Ma non va trascurata neanche l’azione di estinzione vera e propria che deve seguire la prima fase di controllo, perché anche il più sofisticato sistema di rilevazione e spegnimento incendio, in assenza di intervento di estinzione definitiva da parte delle squadre di emergenza, potrà essere superato dalla semplice riaccensione delle braci non del tutto esaurite, portando così al fallimento del sistema di protezione previsto.

Protezione attiva contro l'incendio: controllo, rilevazione ed estinzione

Una corretta progettazione della protezione attiva dovrà quindi sempre dare risposta concreta e definita a tutti e tre i momenti sopra accennati, senza trascurarne alcuno, pena appunto il fallimento della strategia di protezione adottata.

La rilevazione d’incendio nella protezione attiva contro l'incendio

Per rilevazione di un incendio s’intende il processo in base al quale l’evento incendio viene portato a conoscenza di qualcuno o qualcosa che può intervenire sull’incendio avviando un’azione di controllo.

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati gratuitamente per continuare a leggere!
Se non hai ancora un account registrati ora

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore