Autorimesse

Autorimesse: la normativa aggiornata per la sicurezza antincendio

10562 0

In questo articolo facciamo il punto sull’evoluzione della normativa antincendio in materia di autorimesse anche alla luce dell’emanazione del Codice di prevenzione incendi e allo sviluppo delle Regole Tecniche verticali di prevenzione incendi.

La progettazione della sicurezza antincendio nelle attività soggette alle visite ed ai controlli dei Vigili del Fuoco, finalizzata alla riduzione della probabilità di insorgenza di un incendio e alla limitazione delle relative conseguenze, è sancita dal d.p.r. 1 agosto 2011 n. 151 e, se luoghi di lavoro, è assoggettata alle previsioni del d.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. (Testo Unico sulla salute e sicurezza).

Le considerazioni dell’articolo sono tratte, in parte dal recente volume INAIL-VV.F. 2023 : Prevenzione incendi per attività di autorimesse.

  1. Autorimesse: normativa antincendio
  2. Autorimesse nell’elenco di attività soggette del DPR 151/2011
  3. Autorimesse e Codice di prevenzione Incendi
  4. Autorimesse sopra soglia: la progettazione antincendio
  5. Le soluzioni di progettazione antincendio
  6. News e articoli di approfondimento
  7. Codice di Prevenzione incendi: libri e corsi

Autorimesse: normativa antincendio

Il D.M. 1 febbraio 1986 “Norme di sicurezza antincendi per la costruzione e l’esercizio di autorimesse e simili”, entrato in vigore il 2 marzo 1986, regolava inizialmente la prevenzione incendi nelle autorimesse, distinguendo

  • autorimesse aventi capacità di parcamento non superiore a nove autoveicoli;
  • autorimesse aventi capacità di parcamento superiore a nove autoveicoli

Le autorimesse venivano distinte in alcune tipologie: isolate (poste cioè in edifici esclusivamente destinati a tale uso) o miste (tutte le altre). E ancora per ubicazione (interrate o fuori-terra a loro volta distinte per “parcamento”). In relazione alla configurazione delle pareti perimetrali potevano essere “aperte” (munite di aperture perimetrali) o chiuse. Oppure in base all’esercizio venivano indicate come “sorvegliate” (se provviste di sistemi automatici di controllo ai fini antincendi) o non sorvegliate.

Autorimesse nell’elenco di attività soggette del DPR 151/2011

Le autorimesse rientrarono quindi nel catalogo di attività soggette ai controlli di prevenzione incendi previste dall’Allegato I del d.p.r. 1 agosto 2011 n. 151 in cui risultano, ad oggi, 491 attività soggette per le quali la Regola Tecnica Orizzontale (RTO) del Codice di Prevenzione Incendi rappresenta l'unico riferimento progettuale possibile.

L’attività rientra nella classificazione di cui al punto 75.

Questo contenuto è riservato agli utenti registrati.

Registrati gratuitamente per continuare a leggere!
Se non hai ancora un account registrati ora

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore