fbpx

Infrastrutture di trasporto: i numeri del contaopere e del containvestimenti

358 0

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti riporta il contatore opere pubbliche e finanziamenti sbloccati a partire da Settembre 2020 fino ad oggi:

  • 17 i miliardi investiti in opere infrastrutturali – tra cantieri conclusi, appaltati e avviati, un volume di aperture di cantieri pari a più di un miliardo al mese spiega il MIT. Il contaopere non include i cantieri pubblici appartenenti alle Regioni, alle province e ai Comuni, e nemmeno le opere di competenza dei concessionari autostradali.
  • Conta investimenti: ammonta a oltre 11 miliardi, si tratta di risorse assegnate dal Mit agli enti territoriali per progetti specifici.

Il Ministero annuncia che sta per essere pubblicata anche la lista che illustra ed elenca le opere pubbliche realizzate dai provveditorati che sono attualmente in fase di monitoraggio.

17 miliardi in infrastrutture: il commento della ministra De Michelis

“Quasi 5miliardi di cantieri di Anas e oltre 11 miliardi quelli di Rete Ferroviaria Italiana in infrastrutture concluse, avviati o consegnati con gli ordinari strumenti legislativi. Opere che aldilà dell’impatto della singola infrastruttura, assicurano benessere economico per i territori, abbattono le distanze e migliorano la qualità della vita delle persone, la vera unità di misura del nostro lavoro” ha dichiarato la ministra delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli.

Piano Italia Veloce: lo stato di attuazione

“In poco più di un anno, nonostante la pandemia, siamo riusciti a mettere in piedi una buona parte del nostro Piano Italia Veloce. Un nuovo e importante impulso agli investimenti pubblici, nell’assoluta convinzione che oltre a modernizzare la rete infrastrutturale del Paese, generano nuova occupazione e costituiscono un sicuro volano di crescita economica” il commento della ministra delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli.

Cos’è il Piano Italia Veloce

Il piano #italiaveloce è il Piano delle infrastrutture e dei trasporti per un’Italia ad Alta velocità (PDF) allegato al Documento di Economia e Finanze 2020 (che abbiamo commentato nei giorni scorsi) e contiene 130 opere prioritarie per l’Italia cui si dovrebbe aggiungere un’altra decina di interventi (su scuole, caserme e ospedali) che fanno capo a ministeri deversi dalMit.

Il piano Italia Veloce avrà uncosto totale di 200 miliardidi cui 130 già finanziati. Per i fondi necessari restanti, secondo il ministroPaola De Michelisarà fondamentale approfittare delRecovery Fundquando sarà disponibile.

Infrastrutture di trasporto: lettera aperta dalla ministra De Michelis

Nei giorni scorsi la Ministra ha inviato una lettera aperta alle due principali stazioni appaltanti del Gruppo FS, Anas e Rete Ferroviaria Italiana affinchè vengano adottati tutti gli atti necessari ad esercitare, fin da subito, i poteri derogatori previsti dall’articolo 2 del Decreto Semplificazioni (DL 76/2020). Si invita ad operare in deroga ad ogni disposizione di legge, escluse quelle penali, così come previsto dall’articolo 2 del decreto 76, per ciò che concerne l’attività di esecuzione dei lavori, la progettazione e l’esecuzione dei contratti.

Si consente in tal modo, nelle more del perfezionamento dell’iter amministrativo dell’articolo 9 dello stesso decreto relativo alla nomina dei commissari straordinari, di procedere all’apertura di cantieri relativi anche ad opere caratterizzate da un’elevata complessità progettuale, difficoltà esecutiva ed attuativa, criticità tecnico-amministrative o in caso di interventi con ricadute importanti sul tessuto socio economico.

Approfondisci con EPC Editore

Esempi applicativi del Codice di prevenzione incendi
a cura di Fabio Dattilo e Marco Cavriani
novembre 2020 (II ed.)

Un valido aiuto al fianco dei professionisti.

Questo libro, giunto alla II Edizione ha l’ambizione di contribuire ad una migliore comprensione della nuova metodologia di progettazione proposta dal Codice, con una serie di esempi pratici su molte delle attività con cui i professionisti si confrontano quotidianamente.
Al fine di fornire ai professionisti un’efficace bussola per orientarsi tra tante novità, si è ritenuto utile fornire loro un supporto alla progettazione, costituito dal volume “Codice di prevenzione incendi commentato – III edizione”: oltre a questo, si compone di un ulteriore testo di esercizi, che propone una serie di esempi pratici dell’applicazione della normativa aggiornata, per i quali vengono fornite anche le motivazioni delle scelte progettuali adottate, per semplificarne la comprensione.

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore