SIEMENS
 Edilizia
 ENERGIA
Consumo di energia in UE: sopra il 4% dall'obiettivo al 2020, le stime di EUROSTAT
13 febbraio 2018
fonte: 
area: Edilizia
Consumo di energia in UE: sopra il 4% dall'obiettivo al 2020, le stime di EUROSTAT EUROSTAT diffonde i dati europei sul consumo energetico nel 2016: rispetto all'obiettivo del 20% al 2020, l'UE sarebbe fuori del 4% pari a un consumo di 1.543 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (Mtep) nel 2016. Il consumo interno lordo di energia ammonta a 1.641 Mtep. È quello che emerge dalla sintesi del rapporto EUROSTAT.

EUROSTAT ricorda che l'Unione europea (UE) si è impegnata a ridurre il consumo energetico del 20% entro il 2020 e a raggiungere un consumo di energia primaria non superiore a 1 483 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio (Mtep) e un consumo finale di energia non superiore a 1 086 Mtep nel 2020.
Nel 2016 il consumo di energia primaria nell'UE vanta un gap dall'obiettivo, di circa il 4%, pari a un consumo di 1.543 Mtep in più rispetto all'obiettico, nel 2016.

Spiega EUROSTAT che nel corso degli anni, la distanza dal target di consumo di energia primaria ha subito forti oscillazioni: è aumentato del 2,1% tra il 1990 (1 085 Mtep) e il 2016 (1 108 Mtep). Il livello più basso di consumo finale di energia è stato registrato nel 2014 (1.063 Mtep 2,1% al di sotto dell'obiettivo) e il più alto nel 2006 (1.194 Mtep il 10,0% in più rispetto all'obiettivo). Nel 2015 l'UE ha raggiunto l'obiettivo di efficienza di 1.086 Mtep, mentre nel 2016 il consumo è nuovamente salito al 2% oltre l'obiettivo.
Quanto all'analisi Paese per Paese, EUROSTAT indica che nell'UE a 26 stati, ben 19 hanno aumentato il consumo di energia tra il 1996 e il 2006; la crescita del consumo di energia è stato registrato in soli due Stati membri tra il 2006 e il 2016: Estonia (aumento del 13,4% a 6,2 Mtep nel 2016) e Polonia (aumento del 3,2% a 99,9 Mtep nel 2016). Tra i 26 Stati membri in cui il consumo di energia è diminuito, Grecia (-23,6%), Malta (-22,5%) e Romania (-20,2%) hanno registrato diminuzioni superiori al 20%.

In Italia, il Consumo energetico lordo interno si attesta a 154.7 Mtep, in risalita dal 2006 (188.3) ma in diminuzione rispetto al dato 1996 (162.4 Mtep).
Tra 2006 e 2016 il tasso di crescita del consumo di energia ha subito una contrazione in diminuzione del 17.8%.

Queste cifre sono state emesse da Eurostat, l'ufficio statistico dell'Unione europea, e sono completate da un articolo sul risparmio energetico nell'UE.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito ec.europa.eu 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic