Edilizia
 SU AMBIENTE & SICUREZZA SUL LAVORO
Attrezzature di lavoro a che punto siamo dopo sette anni dalla pubblicazione dell'Accordo?
1 aprile 2019
fonte: 
area: Edilizia
Attrezzature di lavoro a che punto siamo dopo sette anni dalla pubblicazione dell'Accordo? Il 22 febbraio 2012 la Conferenza Stato-Regioni approvava l'Accordo per la formazione degli operatori di attrezzature di lavoro. Sono passati 7 anni dalla pubblicazione e 6 dall'entrata in vigore, avvenuta il 12 marzo 2013. A che punto siamo? Quali sono gli elementi di forza e quali le possibili migliorie da apportare?
L'articolo di Lucio Fattori (Ingegnere, R.S.P.P. e consulente) su Ambiente&Sicurezza sul Lavoro n.3/2019 fa il punto sulla formazione e l'addestramento per l'uso di attrezzature, identifica i benefici introdotti dall'Accordo Attrezzature e indica alcuni punti di miglioramento in particolare circa la sovrapposizione di alcuni argomenti soprattutto in percorsi di formazione per attrezzature, diverse, ma molto simili dal punto di vista dei rischi.

Purtroppo non passa settimana senza che sui quotidiani si leggano notizie di infortuni e incidenti che coinvolgono attrezzature di lavoro.
L'utilizzo di attrezzature e macchinari, di vario genere, è sempre più frequente in tutti i settori lavorativi. La variabilità dei volumi di lavoro oltre che criteri di natura fiscale hanno spinto sempre più aziende a preferire forme di noleggio delle attrezzature piuttosto che al loro acquisto diretto.
Indipendentemente da chi sia effettivamente il proprietario dell'attrezzatura, resta sempre in capo al datore di lavoro l'obbligo di affidarne l'uso solo a lavoratori che abbiano i requisiti per svolgere l'attività in condizioni di sicurezza per sé e per gli altri.

L'Accordo della Conferenza Stato-Regioni del 22/02/2012 dal titolo "Accordo per l'individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, ai sensi dell'Art. 73 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81" è stato scritto proprio con l'obiettivo di mettere ordine in questa materia.

Senza dubbio uno degli obiettivi della formazione è stimolare la riflessione sviluppando la sensibilità dei partecipanti nello svolgimento di lavori che per gli operatori sono ormai parte della loro quotidianità, e proprio per questo dal rischio difficilmente percepibile, scrive fattori nelle conclusioni. "L'Accordo Attrezzature ha permesso ai formatori e alle aziende di dimostrare che non si rincorre più solo semplicemente un obbligo normativo, ma che si sta lavorando seriamente per sensibilizzare gli operatori di attrezzature di cui ogni giorno purtroppo registriamo incidenti e infortuni con esiti anche gravi o mortali. Quindi che dire se non "Buon settimo compleanno Accordo Attrezzature!".

Riferimenti bibliografici:
Attrezzature di lavoro a che punto siamo dopo sette anni dalla pubblicazione dell'Accordo?
Lucio Fattori (Ingegnere, R.S.P.P. e consulente)
Ambiente&Sicurezza sul lavoro

Conosci la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro?

Dal 1985 un aggiornamento competente e puntuale per i professionisti della sicurezza.
Ogni anno 11 fascicoli con approfondimenti normativi, tecnici e applicativi delle leggi; risposte pratiche ai dubbi che s'incontrano nella propria professione; aggiornamenti su prodotti e servizi per la prevenzione.

Scopri la rivista Ambiente&Sicurezza sul Lavoro

Per abbonarsi alla rivista, compila il modulo da inviare via fax (06 33111043)

La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP "Edicola" di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS)

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a clienti@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!