fbpx

Acque e campionamenti radioattivi: Linea Guida UNI ISO 22017

405 0

In vigore dal 3 dicembre 2020 la UNI EN ISO 22017:2020 che specifica le linee guida per i laboratori di prova che vogliano utilizzare metodi rapidi di misura su campioni d’acqua potenzialmente contaminati in seguito ad un incidente nucleare o ad una emergenza radiologica e recepisce la EN ISO 22017:2020.
Lo scopo di questo documento consiste nell’assicurare ai decisori la disponibilità di risultati affidabili necessari per intraprendere azioni rapide e minimizzare la dose di radiazioni alla popolazione.

Cosa considerare in una emergenza radiologica?

Alla luce della Guida, secondo UNI in una situazione emergenziale occorre:

  • -tenere in conto il contesto specifico in cui la prova deve essere svolta (ad esempio possibili alti livelli di contaminazione)
  • utilizzare o adattare, quando possibile, metodi di prova per la misura della radioattività già implementati nella routine per ottenere rapidamente i risultati o, per metodi non routinariamente utilizzati, applicare specifici metodi di prova rapidi previamente validati dal laboratorio (ad esempio per la determinazione di 89Sr)
  • preparare il Laboratorio ad misurare un elevato numero di campioni potenzialmente contaminati.

Campionamento dell’acqua: a cosa servono le misure previste nella Guida UNI 22017?

Le misure vengono effettuate per minimizzare i rischi alla popolazione verificando la qualità delle risorse idriche. Nelle situazioni di emergenza I risultati delle prove sono spesso raffrontati ai livelli di intervento operativi.
La finalità di queste misure rapide è spesso verificare la presenza di insoliti livelli di radioattività nei campioni di prova, identificare i radionuclidi presenti e i loro livelli di concentrazione di attività e stabilirne la conformità con i livelli di intervento per le acque.

Guida UNI 22017: quali riferimenti normativi?

Questo documento si riferisce ai documenti ISO pubblicati. Adotta lo standard ISO 22017:2020.
Quando appropriato, questo documento fa anche riferimento alle norme nazionali o ad altri documenti pubblicamente disponibili.
Le tecniche di screening che possono essere direttamente applicate in questo campo non fanno parte di questo documento.

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore