Asserzioni ambientali: in vigore la UNI EN ISO 14021

3652 0

È stata recepita in lingua italiana la EN ISO 14021 con la UNI EN ISO 14021:2021 che, in materia di Etichette e dichiarazioni ambientali regola le Asserzioni ambientali auto-dichiarate (etichettatura ambientale di Tipo II). La norma internazionale recepita in Italia, specifica i requisiti per le asserzioni ambientali auto-dichiarate, comprese dichiarazioni, simboli e grafica relativi ai prodotti.

La proliferazione di asserzioni ambientali ha creato la necessità di norme sull’etichettatura ambientale che tengano in considerazione tutti gli aspetti pertinenti del ciclo di vita del prodotto quando tali asserzioni sono sviluppate. La metodologia sviluppata deve essere trasparente e documentata perché chi acquista i prodotti deve essere rassicurato della validità di tali asserzioni.

La norma internazionale recepiva quindi lo standard ISO 14021:2016 “Environmental labels and declarations – Self-declared environmental claims (Type II environmental labelling)”.

EN ISO 14021 e asserzioni ambientali

La EN ISO 14021 descrive i termini selezionati e generalmente utilizzati nelle asserzioni ambientali e indica i requisiti per il loro utilizzo. Descrive anche

  • una metodologia generale di valutazione e verifica per le asserzioni ambientali auto-dichiarate
  • e una valutazione specifica e specifici metodi di valutazione e verifica per le asserzioni selezionate nella norma.

Non preclude, non esclude, né modifica in alcun modo informazioni, asserzioni o etichettature ambientali legalmente richieste, o gli altri requisiti legali applicabili.

Quali sono i riferimenti normativi contenuti nella EN ISO 14021

Nella UNI EN ISO 14021 sono riportati i seguenti riferimenti normativi:
-ISO 7000 Graphical symbols for use on equipment – Registered symbols;
-ISO 14020 Environmental labels and declarations – General principles;
-ISO 14026 Environmental labels and declarations – Principles, requirements and guidelines for communication of footprint information;
-ISO 14067 Greenhouse gases – Carbon footprint of products – Requirements and guidelines for quantification.

A cosa serve la EN ISO 14021

La norma rappresenta uno strumento fondamentale per i fabbricanti e le imprese che intendono comunicare l’impatto ambientale dei propri prodotti. Fornisce un elenco di requisiti generali da osservare per le asserzioni ambientali self-declared, descrive i termini comunemente utilizzati e fornisce le qualifiche per il loro utilizzo. Descrive inoltre una metodologia generale di valutazione e di verifica per le asserzioni ambientali auto-dichiarate.

I benefici della ISO 14021

L’obiettivo della norma – elaborata da esperti con la collaborazione di gruppi di consumatori e da organizzazioni ambientali non governative – è quello di armonizzare l’utilizzo delle asserzioni ambientali auto-dichiarate, con i seguenti benefici:
•asserzioni ambientali più accurate, verificabili, non ingannevoli
•un maggiore potenziale del mercato di stimolare miglioramenti ambientali in produzione, processi e prodotti
•prevenzione e riduzione delle asserzioni non garantite
•minore confusione sul mercato
•facilitazione del commercio internazionale
•maggiore opportunità di fare scelte più informate per acquirenti e utilizzatori dei prodotti.

Cosa sono le asserzioni ambientali?

Si tratta di dichiarazioni rese da fabbricanti, importatori, distributori e rivenditori senza certificazione di terza parte indipendente, che vengono collocate sui prodotti e/o sui loro imballaggi: non si limitano all’etichettatura ma comprendono asserzioni diffuse mediante pubblicità, pubblicazioni, internet o nei rapporti commerciali. Nelle asserzioni ambientali auto-dichiarate, la garanzia di affidabilità è dunque essenziale.

A cosa serve la ISO 14021

La ISO 14021:2016 si presenta quindi come guida alle imprese che intendono presentare una auto-dichiarazione ambientale: interessa quindi particolarmente le PMI e le aziende nei paesi in via di sviluppo che intendono esportare i loro prodotti.

Chi realizza le asserzioni ambientali?

Le asserzioni ambientali auto-dichiarate possono essere effettuate da fabbricanti, importatori, distributori, rivenditori o chiunque altro possa trarne beneficio.

Come sono le asserzioni ambientali?

Le asserzioni effettuate in relazione a prodotti possono assumere la forma di dichiarazioni, simboli o grafici sulle etichette del prodotto o dell’imballaggio, o in letteratura di prodotto, bollettini tecnici, pubblicazioni, pubblicità, telemarketing, nonché supporti digitali o elettronici, come Internet.

Perché controllare le asserzioni ambientali?

È importante che la verifica sia idoneamente condotta per evitare effetti di mercato negativi come barriere commerciali o concorrenza sleale, che possono derivare da asserzioni ambientali inaffidabili o ingannevoli. La metodologia di valutazione utilizzata da coloro che effettuano le asserzioni dovrebbe essere chiara, trasparente, scientificamente fondata e documentata in modo che coloro che acquistano o possono potenzialmente acquistare i prodotti possano essere rassicurati della loro validità.

Formazione per gli Auditor di Sistemi di Gestione Ambientale

InSic suggerisce il corso di Istituto Informa

Formazione degli auditor dei sistemi di gestione ambientali

Il corso fornisce informazioni e metodologie sulle modalità di conduzione degli audit di terza parte per la valutazione dei Sistemi di Gestione Ambientale secondo la norma UNI EN ISO 14001:2015, attraverso:
– Approfondimento dei requisiti della norma UNI EN ISO 14001:2015
– Addestramento sulle tecniche di audit
– Effettuazione di esercitazioni e simulazioni
– Rappresentazione delle tecniche di comunicazione e di comportamento

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore