DPI: la posizione del Parlamento UE, verso un nuovo regolamento

757 0
Il Parlamento europeo ha approvato in data 20 gennaio una Risoluzione che riporta la Posizione del Parlamento europeo, definita in prima lettura, sulla futura adozione di un regolamento (UE) del Parlamento europeo e del Consiglio sui dispositivi di protezione individuale, che dovrebbe abrogare la direttiva 89/686/CEE del Consiglio.

Spiega il Parlamento che, siccome l’ambito di applicazione, i requisiti essenziali di salute e di sicurezza e le procedure di valutazione della conformità devono essere identici in tutti gli Stati membri, non vi è praticamente alcuna flessibilità nel recepimento nel diritto nazionale delle direttive basate sui principi del nuovo approccio, è opportuno sostituire la direttiva 89/686/CEE con un regolamento, così da imporre norme chiare e dettagliate, che non lascino spazio a differenze di recepimento da parte degli Stati membri.

Il regolamento disciplina i DPI che sono nuovi sul mercato dell’Unione al momento di tale immissione sul mercato, vale a dire i DPI nuovi di un fabbricante stabilito nell’Unione oppure i DPI, nuovi o usati, importati da un paese terzo.

In allegato il testo completo della Risoluzione del parlamento, che verrà comunicata alla Commissione e successivamente al Consiglio e ai Parlamenti nazionali.

Riferimenti normativi
Risoluzione legislativa del Parlamento europeo del 20 gennaio 2016
sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sui dispositivi di protezione
individuale (COM(2014)0186 – C7-0110/2014 – 2014/0108(COD))

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore