Attività usuranti e indennità lavoratori TPL: rinvii di comunicazioni e indennizzi

1550 0
Iscriviti ora alla newsletter di InSic!
informativa sulla privacy

Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione (verifica anche nello spam)


A seguito dell’emergenza epidemiologica COVID-19 (Coronavirus), il Ministero del lavoro rende note non solo le misure previste per il mondo delle imprese, riassunte in <b>una pagina informativa sul DL Cura Italaia n.18/2020, ma anche due indicazioni di rinvio, rispettivamente per la compilazione del modello LAV_US del 2019 per le attività lavorative usuranti e per il rimborso dell’indennità di malattia per i lavoratori del trasporto pubblico locale (TPL)

Attività lavorative usuranti

Il Ministero con Nota n.1160.19-03-2020 proroga al 30 maggio 2020 la scadenza per la compilazione del modello LAV_US per le attività lavorative svolte nell’anno 2019.
Si tratta della Comunicazione relativa alle:
– attività faticose e pesanti, c.d. usuranti;
– attività facenti parte di un processo produttivo in serie caratterizzato dalla “linea catena” ovvero relative all’esecuzione di lavoro notturno svolto in modo continuativo e compreso in regolari turni periodici.
Ricordiamo che il decreto legislativo sui lavori usuranti, il n. 67/2011, all’articolo 5 stabilisce l’obbligo per i datori di lavoro di dare comunicazione online di queste lavorazioni “particolarmente faticose e pesanti”, indicate nel testo del decreto all’articolo 1, comma 1. Ai fini del monitoraggio dei lavoratori impegnati in queste lavorazioni, secondo l’articolo 6 del Decreto interministeriale 20 settembre 2011 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Ministero dell’Economia e delle Finanze, a decorrere dall’anno 2011 è necessario comunicare annualmente attraverso il modello LAV_US il periodo o i periodi nei quali ogni dipendente ha svolto queste lavorazioni. La comunicazione, da effettuarsi normalmente entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello di riferimento, è sanzionabile per i lavori notturni
Istruzioni per la compilazione disponibile su clicklavoro.

Indennità per lavoratori TPL

La Direzione Generale per le politiche previdenziali e assicurative comunica che, in considerazione dell’emergenza COVID-19, e a seguito dell’entrata in vigore del DL Cura ITALIA (Decreto legge n. 18/2020) il termine ultimo per la presentazione della documentazione per beneficiare del rimborso dell’indennità di malattia per le aziende del trasporto pubblico locale, anno di competenza 2019, è prorogato al 23 maggio 2020.
Nel DL CURA ITALIA, infatti, all’art. 103 si dispone la “Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza”, ed in particolare: “Ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020”.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore