Piscine_sicurezza

Sicurezza in piscina: dispositivi anti annegamento obbligatori, una proposta di legge

579 0

Ruota intorno alle parole “Sicurezza”, “Salute” e “Sostenibilità” l’accordo stretto tra Assopiscine e Congepi, le due associazioni impegnate da anni nello sviluppo dell’intero settore delle piscine, dei centri natatori e dei centri sportivi polifunzionali.

Al lavoro entrambe su una proposta di legge che regolamenti la sicurezza nelle piscine, attualmente in fase di studio sul tavolo del Ministero per la protezione civile e per le politiche del mare, che punta a rendere obbligatoria la dotazione di dispositivi di sicurezza che possano ridurre i rischi di annegamento.

Questo accordo si inserisce nella riforma dello Sport di cui abbiamo parlato con riferimento alla normativa sui lavoratori sportivi.

Piscine in Italia: le strutture, i visitatori, i rischi per la sicurezza

In Italia, stimano le due associazioni, le piscine private sono circa 800.000 e più di 5 milioni gli utenti, quasi il 10% della popolazione, che ogni anno, frequentano regolarmente impianti acquatici-termali per praticare una sana attività fisica, per lo sport, per il recupero funzionale, il divertimento, e il relax.

Secondo Assopiscine, negli ultimi anni sono stati 6.994 gli annegamenti, di questi circa il 15% è avvenuto nelle piscine e le vittime molto spesso avevano meno di 20 anni. Le piscine incustodite e aperte possono essere causa di incidenti per persone e animali anche durante l’inverno.

Per questo garantire e tutelare il comparto e le imprese significa garantire la salute e sicurezza delle piscine un servizio sociale fondamentale ai cittadini a cui si aggiunge un’attenzione particolare ai temi del risparmio energetico e dell’impatto ambientale degli impianti.

Assopiscine e Congepi: l’accordo per la Sicurezza delle piscine

Quando si parla di “salute e sicurezza nelle piscine” si fa riferimento alla Sicurezza degli operatori e dei visitatori (bambini, gli adulti e gli anziani) da molteplici rischi per la sicurezza fisica (superfici protette, assistenza ai bagnanti) e per la salute (ad esempio relativamente all’acqua sanificata trattata fisicamente in modo corretto).

La proposta di legge punta a rendere obbligatoria la dotazione di dispositivi di sicurezza che possano ridurre i rischi di annegamento ed è attualmente in discussione Ministero per la protezione civile e per le politiche del mare.

La partnership fra Assopiscine e Congepi ha dato vita al claim “Metti in sicurezza la tua struttura, ma insegna le regole dell’acquaticità ai bambini”, per sensibilizzare i frequentatori delle strutture al nuoto ed ai benefici non solo a livello sportivo ma anche per la propria salute.

Piscine e sostenibilità

C’è poi anche un problema di “Sostenibilità” e di ricerca dellesoluzioni innovative per ridurre l’impatto ambientale attraverso l’adozione di misure che migliorino l’efficienza energetica delle piscine.

I costi del gas in aumento non sono sempre sostenibili per tutti i gestori di impianti: “Limitare il costo calmierando i prezzi aiuterebbe gestori e gli enti nella gestione e di conseguenza porterebbe ad un maggiore numero di strutture a beneficio degli utilizzatori.” Afferma sul punto il Presidente di Assopiscine.

Confidiamo che questa collaborazione possa aprire nuovi orizzonti e contribuire al consolidamento e ad un ulteriore sviluppo del settore.” Ha dichiarato Luca Bosi, presidente di Congepi.

L’associazione, infatti, è attiva con il Ministero dello Sport per tutelare gli impianti che a causa della pandemia e della crisi energetica odierna, non sono riusciti a fronteggiare i costi e hanno così dovuto chiudere gli impianti con un evidente impatto su più livelli: perdita di posti di lavoro, perdita di patrimoni societari, perdita di servizi territoriali rilevanti.

Una sconfitta per tutto il tessuto sociale. Congepi, solo per citarne alcuni.

Accordo per la sicurezza delle piscine: le dichiarazioni di Assopiscine e Congepi

“Siamo molto orgogliosi di questo nuovo accordo con Congepi. Abbiamo subito aderito a portare avanti la Riforma Sport e la proposta per l’emergenza climatica. Sono entrambi aspetti fondamentali per supportare le famiglie nello sport.” Commenta Ferruccio Alessandria, presidente di Assopiscine.
“È  un gesto ad appannaggio di tutti i bambini e delle rispettive famiglie che sono incentivate a far praticare sport ai figli, che va a beneficio della loro salute. Dall’altro i costi del gas in aumento che non sono sempre sostenibili per tutti i gestori di impianti. Limitare il costo calmierando i prezzi aiuterebbe gestori e gli enti nella gestione e di conseguenza porterebbe ad un maggiore numero di strutture a beneficio degli utilizzatori.” Conclude il Presidente di Assopiscine.

“Fin dalla sua fondazione, Congepi ha costantemente sostenuto il settore natatorio, consapevole dell’importanza dell’attività sportiva come veicolo per il benessere generale. Per questo motivo, accogliamo con entusiasmo l’opportunità di creare una partnership con Assopiscine, mirata non solo a promuovere una pratica sportiva sempre più sicura, ma anche a garantire agli operatori una gestione sostenibile ed efficiente. Confidiamo che questa collaborazione possa aprire nuovi orizzonti e contribuire al consolidamento e ad un ulteriore sviluppo del settore.” Ha dichiarato Luca Bosi, presidente di Congepi.

Chi sono Assopiscine e Congepi

Assopiscine e Congepi sono due associazioni impegnate da anni nello sviluppo dell’intero settore delle piscine, dei centri natatori e dei centri sportivi polifunzionali, con l’obiettivo di promuovere l’attività fisica e il benessere attraverso lo sport in acqua.

  • Assopiscine è l’Associazione Italiana Piscine e Wellness, che da oltre 30 anni si dedica al supporto e allo sviluppo del settore delle piscine: nel corso dei suoi 30 anni di attività ha ridefinito gli standard di eccellenza nel panorama italiano: attraverso il progetto “Piscine & Wellness di Qualità” punta a certificare le aziende con standard di eccellenza per orientare il consumatore finale a scegliere prodotti e marchi di qualità offerti dai costruttori di piscine sia privati che enti pubblici.
    Il 15 febbraio, durante la 15° edizione di ForumPiscine, International Pool & Spa Expo and Congress, l’Assemblea nazionale ha confermato Ferruccio Alessandria come Presidente e ha eletto i 7 nuovi membri del consiglio.
  • Congepi, invece, è la Confederazione Nazionale Gestori Piscine, che rappresenta oltre 200 imprese di gestione che si occupano di impianti polifunzionali all’interno dei quali troviamo piscine, spa, centri termali e tutela gli interessi degli operatori delle piscine pubbliche e private.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore