Le suole Vibram nel mercato italiano del work & safety: intervista ad Anna Nosova

1290 0

Vibram è una azienda italiana, la cui sede storica si trova ad Albizzate, in provincia di Varese, che produce da oltre 80 anni suole in gomma per calzature, sicure e affidabili per il mondo antinfortunistico, dello sport e della vita quotidiana.

Parliamo con Anna Nosova, Vibram Area Work & Safety Sales Manager, dell’importanza per Vibram di essere presenti e “fare la differenza”, proprio nel mercato nazionale del Work&Safety.

Quanto è importante il mercato italiano del Work & Safety per Vibram?

Nonostante sia una vera e propria multinazionale con sedi in tutto il mondo, Vibram è un’azienda italiana e quindi rivolge ancora oggi una particolare attenzione a questo mercato.

I Footwear brand italiani del settore antinfortunistico ci conoscono molto bene e credono fermamente nella nostra continua ricerca e sviluppo di innovazioni e soluzioni che stanno contribuendo, un po’ alla volta, a cambiare gli standard delle performance in termini di grip, leggerezza, trazione e durata.

Le suole Vibram sono un must-have nel settore W&S.

Come si distinguono dai loro concorrenti?

Vibram investe ogni anno circa il 10% del proprio fatturato in R&D, per mettere a punto e sviluppare nuove tecnologie destinate ai diversi settori di applicazione: dal mondo degli sport, al work & safety, fino al lifestyle.

L’importanza che diamo continuamente all’innovazione, alla ricerca e allo studio di mescole di ultima generazione e di design concept rivoluzionari sono veri e propri segni distintivi che ci confermano come leader nel settore delle suole in gomma. Aggiungerei inoltre che un altro segno distintivo è la maniacale attenzione che poniamo nella fase di test delle suole: oltre ai test standard in laboratorio, ancora più fondamentali per il settore antinfortunistico, vantiamo con orgoglio il nostro tester team, un team interno formato da ingegneri biomeccanici e biomedici, che si occupano di testare tutte le suole, prima che arrivino sul mercato. Procediamo con lo sviluppo di protocolli di test che ci permettono di standardizzare i risultati, eliminandone la componente soggettiva, e che ci permettono quindi di avere dei parametri oggettivi di valutazione della performance.

In ultimo aggiungerei che Vibram, grazie al know- how e l’expertise di oltre 80 anni nella produzione e sviluppo di suole, è da sempre conosciuta in tutto il mondo come espressione di qualità, innovazione, grip e durata. Curiamo in maniera dettagliata il nostro brand e soprattutto la comuni cazione con il consumer, prediligiamo un contatto diretto con l’utente finale, perché le nostre suole sono studiate per soddisfare i suoi bisogni, per migliorare le sue giornate lavorative e renderle più sicure.

Come lavorate con i produttori di scarpe?

Il lavoro con i footwear brand è un gioco di squadra, un lavoro di partnership in tutte le fasi dello sviluppo di un progetto: sinergie di visioni, obiettivi e metodi comuni. In Italia lavoriamo con i più prestigiosi brand della calzatura antinfortunistica, che, come noi, credono nella qualità del prodotto e nell’anticipazione dei bisogni dei consumer, realizzando prodotti sempre più specifici e tecnici per le diverse applicazioni del settore work & safety. Tra i partner italiani possiamo citare Grisport, Maspica, Diadora Utility e U-Power. Sono solo alcuni con i quali abbiamo sviluppato progetti ad hoc.

Le questioni ambientali e di sostenibilità sono ormai essenziali. Come le integrate nei vostri processi?

L’attenzione all’ambiente è parte integrante del nostro DNA. La storia di Vibram nasce e si sviluppa nel mondo degli sport outdoor e di montagna, dove la suola è un elemento fondamentale per la sicurezza. Abbiamo un’inclinazione naturale ad amare e rispettare l’ambiente e questa attenzione si traduce in diverse azioni a livello di corporate governance. I processi di produzione delle suole sono estremamente complessi, soprattutto per quanto riguarda il settore del work & safety, dove la ricerca di prestazione deve conciliarsi anche con il rispetto delle normative.

Da un paio di anni siamo riusciti ad offrire al mondo della calzatura antinfortunistica un’alternativa di mescola realizzata con circa il 30% di gomma riciclata dagli scarti di produzione. Si tratta di un processo delicato e complesso, anche perché dovevamo riuscire a garantire un’ottima performance di grip e di durata, nonostante l’introduzione degli scarti di produzione: il nostro goal si chiama Vibram Ecostep Pro ed è già presente sulle calzature antinfortunistiche dei brand più all’avanguardia e più attenti all’ambiente.

Quali sono le vostre ultime innovazioni nel mercato W&S e per quali tipologie di lavoratore specifiche?

Oltre alla mescola Vibram Ecostep Pro, stiamo pian piano introducendo nel mercato dell’industrial footwear diverse tecnologie destinate a rivoluzionare gli standard di leggerezza e trazione. Nello specifico, la tecnologia Vibram Litebase, già presente sul mercato con il modello Utility Fly di Diadora, e la design technology Vibram Traction Lug. Perfetta per il mondo indoor, Vibram Litebase consente di offrire una suola sottilissima, ma altamente performante in termini di grip, trazione e durata. Attraverso un complesso processo tecnologico, riusciamo a ridurre di circa il 50% il fondo gomma rispetto ad una suola tradizionale, mantenendo inalterata la disposizione e il design dei tasselli. Una vera rivoluzione per il mondo della calzatura antinfortunistica, che potrà trovare numerose applicazioni in futuro.

La design technology Vibram Traction Lug invece, è più specifica per il mondo dei lavori heavy duty e in esterno. Questa soluzione si basa su un innovativo concept di design dei tasselli e su un complesso processo di stampaggio, che consente di inserire gradinature sui tasselli stessi, in grado di amplificarne la trazione di circa il 25%. Sempre nell’ambito delle design technology vorrei introdurre anche la tecnologia Vibram Coltello, nata per offrire ai lavoratori dei mondi Horeca e Health Care una selezione di suole confortevoli e performanti su superfici specifiche, spesso sporcate da oli e sui cui c’è la necessità di muoversi con rapidità. Questa tecnologia si basa su uno specifico design del battistrada, estremamente flat, ma dotato di scanalature appositamente disegnate per garantire un’ottima fuoriuscita di liquidi e grassi, così da assicurare un passo sicuro, confortevole e deciso. Il design flat massimizza le performance della mescola, contribuendo ad ottimizzare il grip.

Chi è Vibram?

Vibram è leader mondiale nello sviluppo e nella produzione di suole in gomma ad alte prestazioni per l’outdoor e il tempo libero, per le calzature da lavoro e di sicurezza, per la moda, l’ortopedia e la correzione. Da oltre 80 anni l’ottagono giallo che simboleggia Vibram è sinonimo in tutto il mondo di qualità, prestazioni, sicurezza e innovazione nel settore delle calzature. Con la sua sede internazionale di Albizzate (Varese), Vibram produce più di 40 milioni di suole all’anno, dedica oltre un milione di chilometri ai test, è presente in 120 Paesi e ha basi di produzione, ricerca e rappresentanza negli Stati Uniti, in Cina, Giappone, Brasile e Italia.

VIBRAM SPA
VIA COLOMBO, 5
21041 ALBIZZATE (VA)
TEL. +39 0331 999 777
VIBRAM@VIBRAM.COM

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore