fbpx

Security Research Event 2022: ricerca e innovazione per affrontare le future sfide della Security

453 0

L’edizione 2022 del Security Research Event esplorerà come la ricerca sulla security contribuisca alla resilienza generale della nostra società contro i disastri e le crisi.

Safety e Security: affinità e differenze

Safety e Security nella lingua italiana si traducono con la stessa parola: sicurezza, benché la letteratura attribuisca loro diversi significati.

Con il termine safety viene comunemente indicato lo stato di non pericolo, in cui il rischio che si verifichino eventi non intenzionali, dannosi per persone o proprietà, è accettabile, a differenza di security, inteso come la protezione di persone e proprietà da azioni dannose e intenzionali.

Mentre il termine “safety” trova la sua esplicazione genericamente con riferimento alle condizioni di lavoro del soggetto tutelato, la locuzione “security” vale oggi ad individuare l’obbligo del datore di lavoro di salvaguardare e cautelare la posizione dei lavoratori lui sottoposti da eventi avversi.

Le integrazioni di Safety e Security

Senza dubbio i confini terminologici ed applicativi dei due termini si vanno sempre più integrando, come naturale conseguenza del progresso tecnico e dell’intelligenza artificiale.

Ad esempio, nel contesto tecnologico attuale nessuna organizzazione può prescindere da un corretto piano di cyber security e cyber safety per la protezione delle sue infrastrutture critiche.

Safety e Security al Security Research event

L’edizione 2022 del Security Research Event esplorerà come la ricerca sulla security contribuisca alla resilienza generale della nostra società contro i disastri e le crisi. La conferenza farà quindi il punto sulle migliori pratiche identificate durante la crisi COVID-19 e, da questo punto di partenza, esaminerà come la ricerca sulla security ha aiutato e continuerà ad aiutare l’Europa ad essere meglio preparata e a rispondere a questo tipo di situazioni drammatiche https://www.sre2022.eu/

L’evento può essere di interesse per tutti gli scienziati delle scienze sociali che si occupano dei temi contenuti nel “Civil Security for Society”, ed avrà un panel che si concentrerà su “Societal aspects of a crisis situation”.

Exhibition SRE – Security Research Event 2022

Dopo oltre due anni di pausa a causa della pandemia di COVID-19, lo SRE 2022 riunirà circa 800 partecipanti in rappresentanza di una vasta gamma di parti interessate alla sicurezza e di un ampio numero di responsabili politici di tutta Europa. L’evento segnerà il primo anno dopo il lancio di Horizon Europe, il nuovo programma quadro per la ricerca e l’innovazione per il quale i primi progetti inizieranno nei mesi successivi allo SRE 2022.

La location scelta per la due giorni sarà la Cité des sciences et de l’industrie – 30, avenue Corentin-Cariou – 75019 Parigi

Gli espositori dell’Exhibition SRE – Security Research Event 2022

Al link Esposizione – SRE2022 vengono presentati tutti gli espositori di importanti tematiche quali:

  • Gestione delle frontiere
  • Security informatica
  • Società resistenti ai disastri
  • Lotta alla criminalità e al terrorismo
  • Rafforzamento della ricerca e dell’innovazione in materia di security

Si riportano solo alcuni di essi, afferenti alla categoria espositori di Gestione delle frontiere, con una breve descrizione ed il link di approfondimento.

TRESSPASS importa il concetto di controlli di security “basati sul rischio” e ha proposto un quadro analitico per la modellizzazione del rischio, nonché un approccio sistematico di quantificazione del rischio, basato su una serie di indicatori che vanno dall’analisi del comportamento in tempo reale all’estrazione e alla condivisione intelligenti delle informazioni che possono essere misurate con precisione in tutti e quattro i livelli della gestione integrata delle frontiere dell’UE. https://www.tresspass.eu/

COMPASS2020 mira a dimostrare l’uso combinato e il coordinamento senza soluzione di continuità delle risorse con e senza equipaggio per ottenere una maggiore copertura, una migliore qualità delle informazioni e tempi di risposta più brevi nelle operazioni di sorveglianza marittima. https://www.compass2020-project.eu/

PERSONA propone un metodo di valutazione d’impatto integrato e su misura per la riflessione critica sulle conseguenze future delle iniziative previste di gestione delle frontiere, contribuendo a prendere decisioni più sane in merito al loro utilizzo. http://persona-project.eu/

FOLDOUT rende i compiti delle guardie di frontiera più semplici e veloci combinando gli eventi di vari sensori per fornire una valutazione completa della minaccia situazionale, combinata con scenari di reazione suggeriti. I piloti in Bulgaria, Grecia, Finlandia e Guyana francese hanno migliorato la sorveglianza delle frontiere e gli scenari di ricerca e soccorso.  www.foldout.eu

ENTRANCE sta sviluppando e convalidando, attraverso cinque prove sul campo guidate da professionisti, un toolbox basato sull’utente per l’ispezione basata sul rischio dei movimenti transfrontalieri di merci https://www.entrance-h2020.eu/

  • Piattaforma automatizzata di valutazione dei rischi, riconoscimento delle minacce e condivisione delle informazioni (ENARTIS)
  • Tecnologie di ispezione non intrusive per il rilevamento del contrabbando in carichi ad alta densità
  • Unità riposizionabile per il rilevamento non intrusivo delle minacce
  • Il portale delle radiazioni monitora la rete per il rilevamento di materiali nucleari e radioattivi illeciti
  • Tecnologia di rilevamento RPM ad alta velocità per il rilevamento NR passivo

Maurizio Martinelli

Responsabile Comunicazione per UNPISI - https://unpisi.it/