fbpx

Rivelatori puntiformi combinati di incendio: nuova UNI di riferimento

187 0
È in vigore dal 19 maggio la UNI EN 54-31:2016 Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio che specifica i requisiti, metodi di prova e criteri di prestazione per rivelatori puntiformi combinati di incendio a supporto di un sistema di rivelazione e di segnalazione di incendio installato all’interno o all’esterno degli edifici.

Nel sistema di rilevazione è incluso in un unico contenitore meccanico almeno un sensore ottico o un sensore per il fumo ionizzato e almeno un sensore per monossido di carbonio ed opzionalmente uno o più sensori di calore, al fine di utilizzare la combinazione dei fenomeni rivelati.
Redatta dalla Commissioni Tecniche Protezione attiva contro gli incendi, la norma recepisce lo standard EN 54-31:2014+A1:2016, entrato in vigore il 27 aprile scorso.

Riferimenti normativi:
UNI EN 54-31:2016
Sistemi di rivelazione e di segnalazione di incendio – Parte 31: Rivelatori combinati – Rivelatori puntiformi utilizzanti la combinazione di sensori per il fumo, monossido di carbonio e opzionalmente calore
Data entrata in vigore : 19 maggio 2016

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore