fbpx
Uffici_progettazione

Prevenzione incendi per le attività d’ufficio: nuova Guida tecnica da INAIL-CNI-CNVVF

470 0

INAIL ha pubblicato una nuova Guida alla “PREVENZIONE INCENDI PER ATTIVITÀ DI UFFICIO” realizzata in collaborazione fra INAIL, CNVVF e Consiglio nazionale Ingegneri nell’ambito dei progetti previsti nel Piano delle attività di ricerca dell’Inail per il triennio 2022/2024.

Affronta la progettazione di un’attività adibita ad uffici utilizzando e confrontandone gli esiti risultanti

  • dal d.m. 22 febbraio 2006 (regola tecnica verticale tradizionale pre Codice)
  • dalla Regola tecnica V.4, “nuova” regola tecnica verticale (post Codice), che integra, in base alle proprie specificità, le imprescindibili e ineludibili indicazioni fornite dalla regola tecnica orizzontale costituita dal Codice.

Prevenzione Incendi in un’attività adibita ad uso uffici – il caso trattato nella Guida INAIL 2022

La Linea guida INAIL-CNI-CNVVF parte da un caso di studio che riguarda un’opera da costruzione, oggetto di lavori di ristrutturazione con parziale cambio di destinazione d’uso, realizzato con struttura in CLS armato, costituita da un piano interrato e 7/89 piani fuori terra; l’edificio è suddiviso in tre blocchi, tutti da destinare ad attività direzionale e uffici aperti al pubblico.

  • Il piano terra dell’edificio destinato ad attività commerciali, con superficie suddivisa in unità immobiliari indipendenti (superficie lorda < 400 mq), aventi l’accesso della clientela direttamente dall’esterno del corpo di fabbrica, mentre il piano interrato sarà destinato ad autorimessa privata.
  • Il corpo di fabbrica presenta un’altezza antincendio inferiore ai 24 m (punto 4 del par. G.1.7). Tutti i piani dell’attività saranno collegati mediante scale e ascensori ad uso esclusivo, tuttavia, i 3 blocchi non saranno tra loro comunicanti.
  • La superficie complessiva degli uffici risulta pari a circa 5500 mq suddivisa in unità immobiliari, ciascuna costituente singolo compartimento.

Caso di Studio Linea Guida prevenzione incendi per attività di uffici: quale normativa antincendio usare?

Nella Linea Guida si riportano i commenti degli esperti sull’utilizzo della RTV tradizionale, che comporta un approccio più restrittivo rispetto al Codice e alla RTV collegata.

  • L’approccio tradizionale, secondo la RTV di cui al d.m. 22 febbraio 2006, obbliga infatti il progettista “verso soluzioni che richiedono necessariamente il ricorso all’istituto della deroga in relazione al cap. 6 “Misure per l’evacuazione in caso di emergenza””.
  • Viceversa, in relazione alla misura S.4 Esodo, con il Codice, seppur adottando una soluzione alternativa, la misura antincendio in questione è risolta con relativa speditezza, seppur ricorrendo a competenze professionali più elevate ed a scelte con conseguente maggiore profilo di responsabilità.

Prevenzione Incendi negli uffici: la Linea guida INAIL: i 4 passaggi  

Secondo la Linea guida, il caso studio proposto mette in evidenza la metodologia di progettazione del Codice basata sulla valutazione dei rischi specifica per l’attività considerata.

“Il Codice, infatti, rispetto alla metodologia di progettazione tradizionale, prevede lo sviluppo da parte del progettista di quattro passaggi fondamentali, il primo dei quali è necessario a stabilire lo scopo della progettazione”.

  • Il secondo passaggio identifica gli obiettivi di sicurezza,
  • il terzo passaggio richiede la valutazione del rischio di incendio.
  • Il quarto ed ultimo passaggio riguarda la profilazione dei rischi.

Solo dopo questi passaggi fondamentali si può entrare nella strategia antincendio ed implementare i livelli di prestazione della dieci misure di sicurezza avendo un approccio olistico.

L’esempio, inoltre, evidenzia, spiegano i commentatori, come sia possibile sempre ricorrere alla soluzione alternativa applicando, in questo caso, l’ingegneria della sicurezza antincendio per la misura S.4 “Esodo” del blocco B. L’approccio tradizionale, per contro, non considera la valutazione dei rischi specifici dell’attività considerata, in quanto restituisce misure antincendio prescrittive stabilite dal normatore sulla base di una valutazione dei rischi generalizzata.

Sicurezza e Sicurezza antincendio negli uffici: libri di approfondimento

InSic suggerisce a tutti i professionisti antincendio e ai consulenti di salute e sicurezza sul lavoro i seguenti volumi di approfondimento sia sulla sicurezza negli uffici che per la progettazione antincendio delle attività d’ufficio aggiornata ai contenuti del Codice di Prevenzione Incendi

Abc della sicurezza negli uffici, EPC Editore, ristampa aggiornata luglio 2021, Faita Gianni Salvatore

Abc della sicurezza negli uffici
Faita Gianni Salvatore
Manualistica per i lavoratori

Edizione: ristampa aggiornata luglio 2021
Pagine: 64

Formato: 115×165 mm

€ 5,00

Codice di prevenzione incendi. Progettazione edifici ad uso UFFICIO, EPC Editore, aprile 2020, Zoeddu Nicola

Codice di prevenzione incendi. Progettazione edifici ad uso UFFICIO

Zoeddu Nicola

E-book

Confronto tra D.M. 22/02/2006 e Codice di Prevenzione Incendi (D.M. 18/10/19 e RTV V.4 – D.M. 14/02/2020 – D.M. 06/04/2020)

In questo e-book viene presentato un esempio di un progetto antincendio per un edificio di nuova costruzione adibito ad uso uffici ed attività accessorie di servizio, sulla base dei due decreti ministeriali attualmente in vigore (D.M. 22/02/2006 e nuovo Codice di Prevenzione Incendi D.M. 18/10/2019 con regola tecnica verticale V.4 D.M. 14/02/2020 e successivo aggiornamento di cui al D.M. 06/04/2020) con l’obiettivo di confrontare le scelte progettuali derivanti dalla applicazione di una o dell’altra norma. 


Codice di Prevenzione incendi: libri e corsi

InSic suggerisce i seguenti libri di prevenzione incendi, editi da EPC Editore sul Codice di Prevenzione incendi ed i corsi di formazione organizzati da Istituto Informa sulle evoluzioni normative del Codice.

Codice di prevenzione incendi commentato + Esempi applicativi del Codice di prevenzione incendi, EPC Editore, luglio 2022 e novembre 2020,

Codice di prevenzione incendi commentato + Esempi applicativi del Codice di prevenzione incendi

Libro

Edizione: luglio 2022 e novembre 2020

Pagine: 568 + 640 a colori

Formato: 197×270 mm

Esempi applicativi del Codice di prevenzione incendi + ADDENDA 2022 Le Regole Tecniche Verticali di prevenzione incendi commentate IN OMAGGIO, EPC Editore, novembre 2020 (addenda genn. 2022),

Esempi applicativi del Codice di prevenzione incendi + ADDENDA 2022 Le Regole Tecniche Verticali di prevenzione incendi commentate IN OMAGGIO

Libro

Edizione: novembre 2020 (addenda genn. 2022)

Pagine: 640 a colori + 128

Formato: 197×270 mm

corso di formazione

Analisi del rischio di incendio e Codice di Prevenzione incendi

INFORMA- Roma

D.M. 03/09/2021 (Decreto “Minicodice”) e D.M. 03/08/2015 aggiornato al D.M. 12/04/2019

Valido come corso di Aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori per la progettazione e l’esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.) 8 Crediti (CFP) CNI.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore