fbpx
Formazione addetti antincendio

Decreto GSA: dai VV.F. le nuove Indicazioni applicative sulla formazione antincendio

339 0

Il Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha pubblicato le Indicazioni applicative del Decreto “GSA” – Decreto del Ministero dell’Interno del 2 settembre 2021 dal titolo “Criteri per la gestione dei luoghi di lavoro in esercizio ed in emergenza e caratteristiche dello specifico servizio di prevenzione e protezione antincendio, ai sensi dell’articolo 46, comma 3, lettera a), punto 4 e lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.” che trovate in Allegato.

Seguono alle prime indicazioni VVF sempre sul DM 2/9/2021 contenute nella Circolare DCPREV 15472 del 19/10/21 che si concentravano però su diversi punti del Decreto 2 settembre 2021, uno dei tre decreti di riforma del DM 10 marzo 1998, prossimo all’abrogazione.

Il Documento è in allegato in formato PDF.

Indicazioni VVF sulla formazione degli addetti e dei formatori antincendio: cosa contiene?

Il Documento è articolato in due parti:

  • Prima parte – i formatori degli addetti antincendio, requisiti, formazione e abilitazione e aggiornamento
  • Seconda parte – la designazione, la formazione, l’abilitazione e l’aggiornamento degli addetti antincendio

Formatori addetti antincendio: i requisiti, la formazione e l’abilitazione e aggiornamento

Nella prima parte si fa riferimento all’organizzazione dei corsi per i formatori, come strutturali, i moduli teorici ed in particolare il Modulo 9 ed il Modulo 10 dedicato alla conoscenza e l’utilizzo di ciascuna tipologia di presidio antincendio.

La prima parte identifica anche le modalità di abilitazione dei formatori, tra cui le Commissioni d’esame e le prove d’esame, l’attestazione dei requisiti dei formatori e il loro aggiornamento.

Addetti antincendio: i requisiti, la formazione e l’abilitazione e aggiornamento

Nella seconda parte delle Indicazioni si passa in rassegna le modalità di formazione degli addetti antincendio, in base alla tipologia di corso (che viene indicato con 1-FOR, 2-FOR, 3-FOR) i quali si suddividono come segue:

  • 1-FOR – Conoscenza delle varie tipologie di estintori + Prova pratica di utilizzo di estintore
  • 2-FOR – Conoscenza delle varie tipologie di estintore + Conoscenza delle reti idranti e dei componenti + Prova pratica di utilizzo di estintore + Prova pratica di utilizzo di componenti delle reti idranti
  • 3-FOR – Conoscenza delle varie tipologie di estintore + Conoscenza delle reti idranti e dei componenti + Prova pratica di utilizzo di estintore + Prova pratica di utilizzo di componenti delle reti idranti + Conoscenza delle attrezzature di protezione individuale.

Inoltre, nella seconda parte sono descritte le Procedure amministrative per lo svolgimento dei corsi da parte delle strutture periferiche del Corpo, indicazioni sulle modalità di presentazione delle domande e tariffe.

Nella seconda parte sono anche indicati i luoghi di lavoro per i quali è obbligatorio che gli addetti antincendio conseguano l’abilitazione, le procedure di esecuzione delle prove d’esame e le indicazioni riguardo l’aggiornamento degli addetti antincendio.

La formazione per addetti antincendio

Istituto Informa organizza sul Decreto GSA e sui tre decreti di riforma del DM 10 marzo 1998 il corso

La sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro alla luce dei decreti sostitutivi del D.M. 10 marzo 1998
27 settembre 2022
Valido come Aggiornamento per RSPP, ASPP, Datori di lavoro, Dirigenti, Preposti, Formatori e Coordinatori sicurezza cantieri (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)
Dott. Emanuele Nicolini
Consulente esperto sicurezza antincendio, piani di emergenza e ingegneria antincendio.

Per approfondire sulla sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro

InSic suggerisce il volume di EPC Editore:

La valutazione del rischio incendio nei luoghi di lavoro

Annecchini Antonio, Cola Fabrizio

Libro

Edizione: 8 giugno 2022

Allegati

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it