Fondo adeguamento prezzi edilizia: cos’è e come funziona e i termini per ottenere le risorse

3288 0

Con DECRETO 17 giugno 2022 (in vigore dal 2/8/2022 con la pubblicazione in Gazzetta) il MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ SOSTENIBILI disciplina le modalità operative e le condizioni di accesso al Fondo Adeguamento Prezzi, nato per  fronteggiare gli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali da costruzione, carburanti e  prodotti energetici con riferimento agli appalti pubblici di lavori, anche quelli affidati a contraente generale.

  • Come funziona il Fondo adeguamento prezzi per il settore edile? come accedervi? Quando vengono erogate le risorse?

Fondo adeguamento prezzi

Il Fondo adeguamento prezzi è stato istituito con art. 26, comma 4, lettera a) del Decreto AIUTI (decreto-legge n. 50 del 17 maggio 2022) nello stato di previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.

Il Fondo è finalizzato a fronteggiare gli aumenti eccezionali dei prezzi dei materiali da costruzione, dei carburanti e dei prodotti energetici in relazione agli appalti pubblici di lavori, anche quelli affidati a contraente generale, aggiudicati sulla base di offerte, con termine finale di presentazione entro il 31 dicembre 2021.

In caso di insufficienza delle risorse stanziate, si provvede con risorse europee o tratte dal PNRR.

Come accedere al Fondo adeguamento prezzi

Per accedere alle risorse occorre inviare telematicamente l’istanza al Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del Decreto 17/6/2022.

L’invio avviene sulla piattaforma dedicata alla gestione delle istanze di accesso ai fondi per la compensazione dei prezzi: https://adeguamentoprezzipnrrart26a.mit.gov.it_

Istanza per il fondo adeguamento prezzi: cosa comunicare al MIMS?

L’Istanza deve contenere (art.3 del Decreto 17/6/22):

  • copia dello stato di avanzamento dei lavori corredata da attestazione da parte del direttore dei lavori, vistata dal responsabile unico del procedimento;
  • l’entità delle lavorazioni effettuate nel periodo di cui al comma 1 dell’art. 26 del decreto-legge n. 50/2022;
  • l’entità delle risorse finanziarie disponibili e utilizzate ai fini del pagamento dello stato di avanzamento dei lavori in relazione al quale è formulata l’istanza di accesso al fondo;
  • l’entità del contributo richiesto;
  • gli estremi per l’effettuazione del versamento del contributo riconosciuto a valere sulle risorse del Fondo.

Entro quando presentare istanza di accesso al Fondo Adeguamento prezzi?

Il Decreto 17 giugno 2022 prevede due scadenze diverse:

  • entro il 31 agosto 2022, relativamente agli stati di avanzamento concernenti le lavorazioni eseguite e contabilizzate dal direttore dei lavori ovvero annotate, sotto la responsabilità dello stesso, nel libretto delle misure dal 1° gennaio 2022 e fino al 31 luglio 2022
  • entro il 31 gennaio 2023, relativamente agli stati di avanzamento concernenti le lavorazioni eseguite e contabilizzate dal direttore dei lavori ovvero annotate, sotto la responsabilità dello stesso, nel libretto delle misure dal 1° agosto 2022 e fino al 31 dicembre 2022.

Quando vengono erogate le risorse del Fondo Prezzi?

In base all’art.4 del Decreto 17/6/222 l’erogazione da parte del Ministero avviene attraverso un decreto di riconoscimento delle somme spettanti che viene emanato a 30 giorni dalla presentazione dell’istanza. Entro successivi trenta giorni dall’efficacia del decreto di riconoscimento il Ministero provvederà all’accreditamento alle stazioni appaltanti delle risorse relative alle richieste ritenute ammissibili.

In caso di superamento delle richieste è prevista la ripartizione delle risorse tra le stazioni appaltanti richiedenti in misura proporzionale e fino a concorrenza del limite massimo di spesa, per come espressamente previsto dal comma 4, lettera a), dell’art. 26 del decreto-legge n. 50/22.

Per approfondire sui prezzi dei materiali edili e sulle misure di compensazione

Prezzario edile: come orientarsi?

InSic suggerisce il volume di EPC Editore

TARIFFA DEI PREZZI per OPERE EDILI E IMPIANTISTICHE regione LAZIO 2022
Libro – Edizione: febbraio 2022

Tariffa dei prezzi, edizione 2022, per le opere pubbliche edili ed impiantistiche del Lazio approvato con DELIBERAZIONE 13 GENNAIO 2022, N. 3.

Coordinamento editoriale Portale InSic.it – Formatore in salute e sicurezza sul lavoro – Content editor e Social media manager InSic.it

Antonio Mazzuca

Coordinamento editoriale Portale InSic.it - Formatore in salute e sicurezza sul lavoro - Content editor e Social media manager InSic.it