AMA
 Salute e Sicurezza
 GOOD PRACTICE AWARD 2018-19
Progetto Detoxikon: esposizione a sostanze psicotrope dal personale di polizia
24 gennaio 2020
fonte: 
area: Salute e sicurezza sul lavoro
Progetto Detoxikon: esposizione a sostanze psicotrope dal personale di polizia L'Agenzia europea per la salute e sicurezza sul lavoro (EU-OSHA) sta pubblicando alcune interessanti studi e progetti innovativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, che hanno partecipato al Good Practice Award 2018-19.
L'ultima pubblicazione (disponibile in lingua inglese e ceca) riguarda uno studio sull'esposizione a sostanze psicoattive da parte del personale di polizia, durante le operazioni di manipolazione di stupefacenti.
Vediamo di che si tratta.

Secondo lo studio ceco, il personale addetto all'ordine pubblico e ai servizi di sicurezza può essere esposto a sostanze psicoattive durante le attività di manipolazione di prove e di sostanze stupefacenti: l'esposizione anche a microdosi di tali sostanze può influire negativamente sulla salute, riducendo la qualità della vita dei lavoratori e la loro capacità di lavorare.
Il progetto Detoxikon - svolto in collaborazione tra la società farmaceutica ceca VAKOS XT e il Ministero degli interni ceco - ha introdotto misure sostenibili e innovative per affrontare questo problema. Una combinazione di procedure standard di decontaminazione, formazione e sensibilizzazione, nonché terapia e supporto specifici ha portato a miglioramenti dimostrabili nelle pratiche di sicurezza e salute e nella salute e nel benessere dei lavoratori, come riportato dai lavoratori esposti. Si è registrata una riduzione delle indicazioni tossiche sintomatiche (ad esempio spasmi muscolari e crampi o mal di testa non specifici). Allo stesso modo, le procedure per la decontaminazione preventiva sul posto di lavoro hanno portato a una riduzione dei danni alla salute a lungo termine.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito osha.europa.eu 
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!
Selezionate per te da InSic