IN GAZZETTA
Nel Milleproroghe 2016: i rinvii in materia di sicurezza sul lavoro
fonte: 
Redazione Banca Dati Sicuromnia - http://sicuromnia.epc.it
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Nel Milleproroghe 2016: i rinvii in materia di sicurezza sul lavoro All'interno del DL Milleproroghe 2016 convertito con Legge 27 febbraio 2017, n. 19 sono contenuti ben tre riferimenti al mondo della sicurezza e delle attrezzature.
Nel Decreto anche i riferimenti ai rinvii per l'adeguamento antincendio delle strutture ricettive e delle scuole ed in materia ambientale i rinvii dei termini del SISTRI.


Registro agenti cancerogeni e biologici
Nell'Art. 3 (Proroga di termini in materia di lavoro e politiche sociali) si apporta modifica all'art. 53 comma 6 del Testo Unico di Sicurezza (D.Lgs. n.81/08): restano in vigore le disposizioni relative ai registri degli esposti ad agenti cancerogeni e biologici «Fino ai 12 mesi» successivi all'emanazione del Decreto interministeriale del 25 maggio 2016, n. 183 che regola il Sistema Informativo Nazionale per la Prevenzione (SINP), in vigore il 12 ottobre 2016 (pubblicato in GU Serie Generale n.226 del 27-9-2016 - Suppl. Ordinario n. 42).

Formazione macchine agricole
In sede di conversione è stato aggiunto all'art. 4 il comma 2-ter che ha differito al 31 dicembre 2017 il termine per l'entrata in vigore dell'obbligo dell'abilitazione all'uso delle macchine agricole, in attuazione di quanto disposto dall'accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 concernente l'individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori.
Entro dodici mesi da tale data devono essere effettuati i corsi di aggiornamento, di cui al punto 9.4 dell'Allegato A all' Accordo del 22 febbraio 2012.

Vittime amianto
In sede di conversione è stato aggiunto all'art. 4 anche il comma 3-quinquies che estende fino al 31 marzo 2017 il termine ultimo per la presentazione delle domande per l'erogazione agli eredi delle vittime amianto, delle prestazioni assistenziali a favore dei malati di mesotelioma che abbiano contratto la patologia o per esposizione familiare a lavoratori impiegati nella lavorazione dell'amianto ovvero per esposizione ambientale comprovata e che siano deceduti nel corso dell'anno 2015 e (per effetto del DL Milleproroghe 2016) anche dell'anno 2016, nella misura fissata dal decreto ministeriale 4 settembre 2015, ripartita tra gli stessi eredi , su domanda, corredata di idonea documentazione.
Così cambia l'art. 1 comma 292 della Legge 28/12/2015 n.208 che fissava orginariamente il termine solo per coloro che erano deceduti nel solo 2015 e per le domande presentate entro 90 giorni dall'entrata in vigore della Legge 208.

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.gazzettaufficiale.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: