Premio cinematografico Ambienti di Lavoro Sani e Sicuri: a vincere Zwischen den Stühlen di J. Schmidt

753 0
Il Premio cinematografico Ambienti di lavoro sani e sicuri per il 2016 è stato vinto da “Zwischen den Stühlen” &#171 (Essere un insegnante) di Jakob Schmidt.
Lo annuncia l’OSHA spiegando come il riconoscimento sia stato consegnato al DOK di Lipsia, il festival internazionale del cinema documentario e di animazione, per il miglior film su un argomento legato al lavoro.

Ancora una volta a trionfare è la Germania, dopo che nel 2015 vinsero due film candidati: “Automatic Fitness” di Alejandra Tomei e Couceiro Alberto e “Work for One Day” di Rita Bakacs.

Il film vincitore del 2016 racconta la storia emotiva di tre giovani docenti e dei loro primi anni a scuola, un periodo di formazione denominato «Refendariat» in tedesco. I tre arrivano alla consapevolezza che gli studi intrapresi non li hanno preparati adeguatamente a svolgere la professione di insegnante. Una storia di formazione di tre giovani il cui idealismo si scontra con una dura realtà.
Secondo al Giuria, si tratta di “Un film al passo con i tempi – lo stress personificato. I personaggi sono molto ben caratterizzati e piacevoli; l’approccio cinematografico del regista improntato all’aderenza con la realtà ci ha permesso di sentirci vicini al loro dramma umano, che ha toccato i nostri cuori e stimolato le nostre menti”.

Per saperne di più
Il Premio cinematografico Ambiente di lavoro Sani e Sicuri
Il premio cinematografico Ambienti di lavoro sani e sicuri è proposto ogni anno sin dal 2009 in occasione del DOK di Lipsia, uno dei più eminenti festival internazionali del cinema documentario e di animazione. È patrocinato dall’EU-OSHA, al fine di incoraggiare registi di talento a realizzare lavori che affrontano i rischi a cui sono esposti i lavoratori e i cambiamenti che coinvolgono gli ambienti di lavoro al giorno d’oggi. Il premio contribuisce a promuovere ambienti di lavoro sani e sicuri in Europa.

Il regista vincitore riceve un premio in denaro di 5 000 EUR, oltre a copie di DVD del suo film realizzate dall’EU-OSHA. Inoltre, l’EU-OSHA distribuisce copie del film vincitore, sottotitolate in svariate lingue europee, ai suoi punti focali nazionali . I punti focali ospitano proiezioni del film, seguite da sessioni di discussione, incrementando quindi la consapevolezza dei problemi sollevati e della salute e sicurezza sul lavoro in generale.

I film nominati per il premio cinematografico Ambienti di lavoro sani e sicuri per il 2016 mettono in evidenza una serie di questioni che interessano i lavoratori e gli ambienti di lavoro. Alcuni film forniscono introspezioni personali nelle esperienze di vita reale dei lavoratori, da una piccola industria di cartone in Francia a una barca da pesca industriale in Islanda, mentre altri rivelano come il cambiamento economico, politico e tecnologico può ripercuotersi sui singoli lavoratori e su interi settori.

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore