Edifici ministeriali pregevoli per arte e storia: proroga per l’adeguamento antincendio

1106 0
Con supplemento ordinario n. 62 alla Gazzetta Ufficiale serie generale n. 302 del 31/12/2018 è stata promulgata la Legge n. 145 del 30/12/2018, recante “Bilancio di previsione per lo Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019 – 2021”.
All’art. 1, commi 566 e 567, vengono riportate disposizioni in materia adeguamenti antincendio degli edifici ministeriali vincolati ai sensi del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, di cui al D. Lgs. n. 42 del 22/01/2004, sottoposti all’obbligo di segnalazione certificata d’inizio attività ai fini antincendio (SCIA antincendio) ai sensi degli artt. 3 e 4 del D.P.R. 151 del 01/08/2011.
Su Antincendio n.2/2019, l’articolo di Mario Abate (Dirigente Addetto VV.F. Milano) fa il punto sulla proroga e sulla normativa applicabile in questo settore.

L’articolo identifica gli edifici e/o beni tutelati dal D. Lgs. n. 42/2004 : tutte le cose immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle Regioni, agli Enti o Istituti pubblici, alle persone giuridiche private senza fini di lucro “che siano opere di autore non più vivente e la cui esecuzione risalga ad oltre settanta anni” e tutte le cose immobili e mobili di proprietà privata per le quali, dopo l’avvio del procedimento di dichiarazione dell’interesse culturale, di cui all’articolo 13 del Codice dei Beni Culturali, da parte della Soprintendenza, viene emanato il relativo decreto di dichiarazione dell’interesse culturale del bene, da parte della Direzione Regionale per i Beni culturali e ambientali o delle Direzioni Generali di settore del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Inoltre, riporta il quadro normativo delle regole tecniche finora vigente per gli edifici pregevoli per arte e storia e commenta la proroga segnalando una importante scadenza: “Entro ulteriori sessanta giorni dalla data del 2 marzo (p.v), il Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, dovranno emanare uno o più decreti riportanti modalità e tempi di adeguamento antincendio degli edifici ministeriali vincolati, individuati dal Ministero per le Attività Culturali”.
Infine, Abate ricorda gli adempimenti gestionali obbligatori: nonostante le proroghe infatti, rimangono sempre da porre in essere, nelle strutture pregevoli gli adempimenti gestionali di sicurezza antincendio previsti dal D. Lgs. 81 del 09/04/2008; tali adempimenti evidentemente non prorogati dalla norma recentemente emanata, vengono quindi individuati in maniera indicativa e non esaustiva.

Riferimenti bibliografici:
Edifici ministeriali pregevoli per arte e storia: proroga per l’adeguamento antincendio
Antincendio n.2/2019


Conosci la rivista Antincendio?

Dal 1949 il punto di riferimento per Responsabili antincendio in azienda, progettisti, consulenti e Vigili del fuoco.Progettazione antincendio, fire safety engineering, gestione della sicurezza e sistemi di esodo, manutenzione degli impianti, novità normative e tutte le risposte ai tuoi dubbi di prevenzione incendi.

Scopri la rivista Antincendio e Abbonati!

Compila il seguente modulo, e invialo via fax (F: 06/33111043)



La Rivista è disponibile per gli abbonati in formato PDF (per singolo articolo) e consultabile via APP “Edicola” di EPC Periodici (disponibile su Android e IOS).

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore