Locali di Pubblico Spettacolo: indicazioni dal Comando VV.F. Venezia

1371 0
Il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Venezia ha reso noto l’aggiornamento al 2016 delle “Indicazioni Procedurali e di Prevenzione Incendi per i Locali di Pubblico Spettacolo”. Al suo interno indicazioni utili ad individuare quali sono i “Locali di Pubblico Spettacolo”, le procedure da seguire per l’autorizzazione ad esercire, la documentazione da presentare alle Commissioni di Vigilanza ed una sintesi della normativa tecnica per i Locali di Pubblico Spettacolo. Inoltre, utili schemi grafici che facilitano la comprensione delle principali misure tecniche previste per le manifestazioni temporanee.

Le ragioni dell’aggiornamento
Spiega il Comando nella premessa che le norme tecniche ed i vari chiarimenti emessi nel corso del tempo hanno portato ad una definizione di “locale di pubblico spettacolo” non sempre univoca e di immediata identificazione e ad interpretazioni procedurali disomogenee, in particolare in occasione delle manifestazioni temporanee dove si riscontrano una gran varietà di situazioni diverse.
Per queste ragioni il Comando ha aggiornato le “Indicazioni Procedurali” per il settore di pubblico spettacolo (risalenti al 2002) con lo scopo di rendere più chiara l’individuazione delle attività da considerarsi di pubblico spettacolo ed univoca l’interpretazione delle procedure, al fine di rendere uniforme l’attività di controllo da parte del personale del Comando dei Vigili del Fuoco, delle Commissioni Locali di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo e delle Amministrazioni Comunali competenti tramite i propri organi (Polizia Locale, Uffici Commercio e Uffici Tecnici).

La documentazione
Sono stati identificati i locali e le attività da considerarsi di pubblico spettacolo e quindi rientranti nel potere di controllo della Commissione di Vigilanza dei Locali di Pubblico Spettacolo ai sensi dell’art. 80 del TULPS. Viene anche riportata una sintesi della normativa procedurale e tecnica aggiornata con i più recenti chiarimenti forniti dal Ministero dell’Interno.
All’interno delle Indicazioni, spiega il Comando, si è ritenuto utile riportare anche alcune linee guida per la realizzazione di allestimenti per feste paesane o attività similari dove non sono presenti attività di pubblico spettacolo e per le quali non è previsto il controllo delle Commissioni di Vigilanza.
Restano escluse invece le norme ed indicazioni in materia sanitaria, di impatto acustico, di sicurezza e igiene sugli ambienti di lavoro, di viabilità, ecc, che sono in capo ai rispettivi Enti di competenza e Organi di controllo.

In allegato le Linee guida del Comando di Venezia

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore