Efficientamento energetico: al via i contributi per le opere pubbliche

1324 0
Iscriviti ora alla newsletter di InSic!
informativa sulla privacy

Quando invii il modulo, controlla la tua posta in arrivo per confermare l'iscrizione (verifica anche nello spam)


Nel sito Dait – Direzione centrale della finanza locale e’ stato pubblicato il testo integrale del decreto del Capo del Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’interno, del 30 gennaio 2020 che prevede l’ “Attribuzione ai comuni dei contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile per ciascuno degli anni dal 2021 al 2024», adottato ai sensi dell’art. 1, comma 29 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 – legge di bilancio 2020.
Vediamo di seguito i dettagli del decreto 30 gennaio 2020.

Tipologia di interventi finanziabili

Il decreto prevede (art.1) che, In applicazione del comma 29 dell’articolo l della legge 27 dicembre 2019, n. 160, sono assegnati contributi ai comuni per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di:
a) efficientamento energetico, ivi compresi interventi volti all’efficientamento dell’illuminazione pubblica, al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica e di edilizia residenziale pubblica, nonché all’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;
b) sviluppo territoriale sostenibile, ivi compresi interventi in materia di mobilità, nonché interventi per l’adeguamento e la messa in sicurezza di scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale e per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Attribuzione dei contributi: regole e scadenze

I contributi sono attribuiti (art.2), per ciascuno degli anni dal 2021 al 2024, in base alla quota stabilita per fascia di popolazione, negli importi indicati negli allegati da A) a G) al decreto.
Il comune beneficiario del contributo è tenuto ad iniziare l’esecuzione dei lavori per la realizzazione delle opere pubbliche entro il 15 settembre di ciascuna annualità.

Il monitoraggio delle opere finanziate in base al presente decreto è effettuato attraverso il sistema di “Monitoraggio delle opere pubbliche MOP“della “banca dati delle pubbliche amministrazioni – BDAP. Il controllo sull’inizio dell’esecuzione dei lavori è attuato tramite il sistema di cui al comma 1, attraverso le informazioni correlate al relativo codice identificativo di gara (CIG) per lavori, in particolare attraverso la verifica della data di aggiudicazione definitiva del contratto. Tale informazione deve essere compilata, a cura del RUP responsabile dell’opera, sul sistema informativo monitoraggio gare (SIMOG) deii’ANAC

Attribuzione del contributo

I contributi sono erogati (art.3) ai comuni beneficiari, compresi gli enti delle regioni a statuto speciale Friuli-Venezia Giulia e Valle d’Aosta e delle Province autonome di Trento e di Bolzano – che esercitano a carico del proprio bilancio le competenze in materia di finanza locale – secondo i rispettivi statuti e le relative norme di attuazione:
– per una prima quota, pari al 5O per cento, previa verifica dell’avvenuto inizio, entro il 15 settembre di ciascun anno, dell’esecuzione dei lavori attraverso il sistema di monitoraggio di cui all’articolo 2 del presente decreto, come previsto dal comma 3S dell’articolo 1della legge n. 160 del 2019;
– per una seconda quota, pari al restante 5O per cento, previa trasmissione del certificato di collaudo o del certificato di regolare

In caso di mancato rispetto del termine di inizio dell’esecuzione dei lavori entro il 15 settembre di ciascun anno o di parziale utilizzo dello stesso contributo, l’assegnazione viene revocata, in tutto o in parte, con successivo decreto da adottarsi entro il 31 ottobre dell’anno di riferimento (si veda in art.4).

Riferimenti normativi:

Avviso relativo al decreto del 30 gennaio 2020, concernente l’attribuzione ai comuni dei contributi per investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile, per ciascuno degli anni dal 2021 al 2024, per un importo complessivo pari a 497.220.000,00 euro. (20A00772)
(GU Serie Generale n.31 del 07-02-2020)

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell’ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore

Redazione InSic

Una squadra di professionisti editoriali ed esperti nelle tematiche della salute e sicurezza sul lavoro, prevenzione incendi, tutela dell'ambiente, edilizia, security e privacy. Da oltre 20 anni alla guida del canale di informazione online di EPC Editore