SafetyExpo 2018
STUDI E RICERCHE
Amianto e ricerca: un Volume INAIL con proposte e soluzioni
fonte: 
Redazione InSic.it
area: 
Salute e sicurezza sul lavoro
Amianto e ricerca: un Volume INAIL con proposte e soluzioni INAIL raccoglie in un Volume realizzato dal DIMEILA e disponibile online, gli atti del Convegno nazionale "Il contributo della ricerca in tema di amianto a oltre vent'anni dal bando: proposte e soluzioni" del maggio 2016.
Il convegno ha sviluppato i temi dell'epidemiologia delle malattie amianto correlate, della mappatura dei siti contaminati e presentato i risultati di uno specifico progetto sulla presenza dell'amianto nelle scuole. Sono state inoltre discusse le modalità per sviluppare una sinergia virtuosa fra i risultati delle attività di ricerca e i compiti istituzionali dell'Inail.

Le stime dell'esposizione all'amianto
Nell'Introduzione si spiega che l'OMS ha stimato in 125 milioni le le persone che oggi sono esposte all'amianto nei luoghi di lavoro e in circa 90.000 i decessi nel mondo ogni anno per mesotelioma, tumore del polmone correlato con l'amianto e asbestosi.
Il miglior modo per difendersi è dunque eliminare ogni tipo di asbesto dalle lavorazioni industriali: in Italia vige il bando dal 1992, che riguarda attività di estrazione, lavorazione e commercio dell'amianto.
Molti sono poi risultati delle ricerche condotte anche da INAIL relativi alla sorveglianza epidemiologica dei soggetti ammalati e degli espost e per il monitoraggio dei siti contaminati da amianto sia per attività antropica che naturale, oltre che per la mappatura del materiale nei luoghi di vita e di lavoro.

I temi degli interventi raccolti nel Volume
Gli interventi raccolti nel Volume e tratti dal Convegno del 2016 forniscono un quadro dei risultati di ricerca disponibili e promuovono una discussione orientata all'individuazione delle soluzioni più efficienti per i temi ancora critici e irrisolti.
Si segnalano come ancora aperte le questioni sulla definizione di protocolli omogenei di sorveglianza sanitaria per gli ex esposti, l'identificazione e messa in sicurezza delle sorgenti di inquinamento naturale, la corretta gestione delle attività di bonifica dei siti contaminati, di trasporto e smaltimento dei materiali contenenti amianto.

Organizzazione del materiale
Il Volume segue dunque le due sessioni di lavori: nella prima e nella seconda si accolgono gli interventi legati a a temi di epidemiologia (discusso l'aggiornamento dei Criteri di Helsinki per la corretta definizione della diagnosi delle malattie amianto-correlate e l'aggiornamento dell'esposizione, oltre alla presentazione dei risultati della Consensus conference per il trattamento del mesotelioma maligno ed i risultati della sorveglianza epidemiologica dei casi incidenti svolta dal Registro nazionale dei mesoteliomi (RenaM).
La terza sessione dei lavori è stata dedicata alla mappatura dei siti contaminati, con l'illustrazione delle linee operative per la bonifica e la corretta gestione e classificazione dei rifiuti.
Una sezione del volume è poi relativa al secondo giorno dei lavori quando sono stati presentati e discussi i risultati della mappatura dei materiali contenenti amianto in edilizia nella regione Lazio e i risultati di uno specifico progetto di indagine conoscitiva sulla presenza di amianto nelle scuole.
È stato inoltre affrontato il tema della complessità della regolamentazione normativa della materia, suggerendo possibili strategie di semplificazione e di adeguamento.
Mentre nella tavola rotonda conclusiva si è riportato quanto detto a proposito di come sviluppare una sinergia virtuosa fra i risultati delle attività di ricerca e i compiti istituzionali dell'Inail in tema di prestazioni assicurative, attività di prevenzione dei rischi, analisi di verifica dei requisiti medico legali per l'assegnazione del nesso causale.

Riferimenti bibliografici:
Il contributo della ricerca in tema di amianto a oltre vent'anni dal bando: Proposte e soluzioni - Atti di convegno
Prodotto: Volume
Edizioni: Inail - 2017


Per saperne di più

L'Istituto Informa organizza il Corso:
Il Responsabile amianto
Roma, 21 - 22 giugno 2018
Valutazione del rischio, controllo e bonifica

Valido come corso di Aggiornamento per RSPP e ASPP e Coordinatori per la progettazione e l'esecuzione dei lavori (D. Lgs. 81/08 e s.m.i.)

16 Crediti Formativi (CFP) CNC e CNPI
15 Crediti Formativi (CFP) CNI e CNAPPC
I Docenti del corso
Dott. Fulvio CAVARIANI
Direttore Laboratorio di Igiene Industriale Civita Castellana Responsabile Centro Regionale Amianto ASL Viterbo
Dott. Fulvio D'ORSI
Medico del lavoro - Già Direttore SPRESAL ASL RM C
Interverra' un Magistrato del Tribunale, esperto nelle tematiche trattate

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.istitutoinforma.it 
oppure scrivi a clienti@istitutoinforma.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: